Quelli con cui andate a braccetto

Qualcuno dovrebbe far presente a Papa Francesco che la "spina nel cuore" rappresentata dalle condizioni degli immigrati si deve in larghissima misura ai partiti politici che la Chiesa Cattolica ha convintamente sostenuto allo scopo di affermare le proprie convinzioni sull'aborto, sul fine vita, sui diritti degli omosessuali e via discorrendo; e che no, non è vero che "siamo tutti responsabili", perché alcuni, nella specie gli stessi con cui i vescovi sono andati a braccetto spesso e volentieri, sono evidentemente più responsabili di altri.
Delle due l'una: o la giornata di oggi rappresenta una presa di distanza definitiva da coloro che hanno concepito simili nefandezze, nonostante la "convergenza" sui cosiddetti "temi etici", oppure piagnucolare a Lampedusa è perfettamente inutile, alla faccia degli sdilinquimenti pubblici cui stiamo assistendo.
Altrimenti, perdonatemi, è davvero troppo facile.

Questo post è stato pubblicato il 08 luglio 2013 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “Quelli con cui andate a braccetto”

  1. un commento che non capisco..

    RispondiElimina
  2. Fortuna che ci sei tu che hai sempre la verità in tasca su qualsiasi argomento e ne sai sempre una in più di tutti gli altri. E soprattutto che non hai mai dubbi su nulla. Mi sembri avere una fede molto più estremista e convinta del Papa stesso, solo che credi unicamente in te stesso e non in Dio altro da te, cosa che ti spingerebbe a un minimo di umiltà ogni tanto.

    RispondiElimina
  3. Oh, non glielo toccare il Papa, che cominciano a piagnucolare pure loro!

    RispondiElimina
  4. io credo di essermi perso il pezzo in cui il signor Bergoglio ha proposto di ospitare gli immigrati in Vaticano. Ma sarà che ero distratto, eh.

    RispondiElimina
  5. Ma quante cazzate scrivi bimba bella

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post