La zanzara Carducci style

La notte a ritmi folli
ora dop'ora sale,
e sopra il mortale
ronzan e svolazzan le zanzar;

ma per le vie del corpo
nel proseguir di pace
va 'l rosso odor vivace
i voli a risvegliar.

Giran su' vape accesi
l'alate svirgolando:
sta il dormiglion russando
sul letto a rimirar

sulle bluastre vene,
stormi d'insetti neri,
com'esuli pensieri,
nel vespero succhiar.


Bastarde...

Questo post è stato pubblicato il 24 luglio 2012. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “La zanzara Carducci style”

  1. Complimenti per la composizione dal grande valore evocativo.

    RispondiElimina
  2. "ronzan e svolazzan le zanzar" è un po' lungo, come metrica ci starebbe meglio il solo "svolazzan le zanzar".

    (un rompiscatole di passaggio)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post