Berlusconi aggredito: qualcuno dice che è tutta una montatura




E voi cosa ne pensate?

Questo post è stato pubblicato il 17 dicembre 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

62 Responses to “Berlusconi aggredito: qualcuno dice che è tutta una montatura”

  1. all'inizio pensavo fosse reale,ma piu passa il tempo e piu mi convinco che sia una montatura anche mal fatta.
    Mirko

    RispondiElimina
  2. Montatura.
    Una frattura al naso, seppur piccola, farebbe pisciare sangue a go go e questo non ha nemmeno il colletto della camicia insanguinato, anzi il sangue è tutto sparso sul volto in maniera innaturale.

    giovanni

    RispondiElimina
  3. Complottismo eccessivo... Certo è che la successiva affermazione "ha perso un litro di sangue" del medico curante(anestesista? perché un anestesista?) è esagerata oltre misura.

    RispondiElimina
  4. caspita, il colletto candido l'ho notato solo ora. ma è PULITISSIMO: come può essere possibile?

    RispondiElimina
  5. C'è una regola di buon senso che vale oro quando si parla di complottismo: più gente è coinvolta, più è difficile che si tratti di una montatura. In questo caso, sarebbero a conoscenza della finzione almeno gli uomini della scorta, l'autista, l'aggressore, forse il padre dell'aggressore, il personale medico del S. Raffaele che l'ha preso in cura, cameraman, verosimilmente i più stretti collaboratori. Tutta gente complice e che, ovviamente, deve mantenere il segreto. Mi pare, onestamente, inverosimile, pur con tutto il male che si possa pensare di Berlusconi.

    RispondiElimina
  6. che potesse essere una messa in scena è stata la prima cosa che ho pensato.
    Poi molti amici dicevano di no.
    Però... la questione che sembrasse più vecchio poteva essere stata fatta apposta x farlo sembrare ancora di più vittima, e l'aggressore, che è in cura da anni da uno psicologo (o psichiatra?) potrebbe essere stato condizionato; la cosa potrebbe essere in lavorazione da tempo.
    Poi state sicuri che hanno esagerato con la prognosi!

    RispondiElimina
  7. Che sia stato tutto organizzato mi pare un po' complicato e complottista. Ma certamente ci ha marciato, e come!

    RispondiElimina
  8. Quoto l'Anonimo delle 14.38 e alla sua lista aggiungo tutti quelli che si sono recati in ospedale: per mettere in piedi una macchinazione del genere servirebbe l'invasione degli ultracorpi.

    RispondiElimina
  9. ?
    http://demopazzia.splinder.com/post/21878232/La+statuetta+magica
    !

    RispondiElimina
  10. non so se sia una montatura o meno.
    io credo di no.
    ma non ne sono sicuro.
    ciò che è certo è che se fosse una montatura, non sarebbe qussto video a provarlo.
    le prove su cui si basa sono vacillanti.
    i presupposti sbagliati.
    esiste il video del lancio dell'oggetto.

    Marko Nero

    RispondiElimina
  11. Con Berlusconi tutto è possibile ma francamente mi pare molto difficile ipotizzare una messinscena.
    Il "naso fratturato" è in realtà una infrazione; nelle immagini di la 7 il lancio si vede bene e non è una cosetta leggera; nelle immagini in cui si vede Berlusconi ricevere l'oggetto in faccia si può notare anche uno scuotimento della pelle, come un contraccolpo; l'oggetto in mano alla guardia del corpo può essere benissimo una ricetrasmittente o simile.
    Poi l'uso mediatico dell'episodio è ovviamente un'altra cosa.

    RispondiElimina
  12. Beh basterebbe coinvolgere le guardie del corpo, il cameraman del filmato ed il salvatore che ha fermato tartaglia.
    il medico è complice, i visitatori lo veodno fasciato come fai a dire che se ne sarebbero accorti?
    Non sono neanche tante persone alla fine.

    RispondiElimina
  13. Non credo alla montatura. Come in genere non credo a gran parte dei complottismi.

    RispondiElimina
  14. Carissimi signori, la cosa che mi fa piu` pensare e` la camicia immacolata. Qualche anno fa mi sono rotto un labbro: una collisione sulle strisce pedonali con un ciclista. Niente di terribile. Qualche punto. Ma, credetemi, il giubbotto che portavo l'ho buttato. Buttavo sangue come un maiale scannato.

    Per non parlare del naso rotto... Ho giocato diversi anni a rugby e se ti rompi il naso 1) non ti viene in mente di uscire da un'auto per salutare i tuoi fan e 2) c'e` sangue dappertutto.

    Dunque, delle due: o e` tutta una montatura o B non si e` fatto quasi nulla e ha colto al balzo l'occasione.

    In ogni caso ci sta prendendo per il culo. O, almeno, questa e` la sua intenzione.

    Per ultimo, non sarebbe difficile organizzare una cosa cosi`. Non sarebbe necessario coinvolgere troppa gente: il lanciatore, le sue fedelissime guardie del corpo e probabilmente un paio di medici compiacenti.

    E` sospetta anche la velocita` con cui la guardia del corpo interviene a coprirgli il volto subito dopo il lancio. Ce l'aveva gia` in mano quel telo/fazzolettone nero o quel cavolo che e`?

    Ciao,
    Roberto

    P.S.
    Non ho mai visto una ricetrasmittente color alluminio. Magari ce ne saranno, ma le guardie del corpo non le tengono di solito in mano. In tasca e usano un auricolare.

    RispondiElimina
  15. Ma che montatura e montatura, gli hanno spalmato un duomo in faccia.
    Montatura la escluderei, per moltissimi motivi differenti,i due che voglio sottolineare sono che la teoria della cospirazione è sempre un "buon motivo" (le idee più malate hanno sempre delle logiche spiegazioni autoreferenziali, il ragionevole dubbio motiva qualsiasi cosa), e la seconda è che ,indipendentemente dalla verità, quello che è capitato è un fatto oggettivamente di rilevanza praticamente nulla, gonfiato e strumentalizzato da più parti in modo incomprensibile.

    RispondiElimina
  16. Rivedete il video e mettete al min.3.25: nessuno si è accorto che c'è un liquido rosso che scorre dalle tasche di qualcuno in auto?

    RispondiElimina
  17. Non lo so.. mi lascia dei dubbi.
    La mia idea e' che non si sia fatto nulla o quasi (un labbro rotto ad esempio) e che poi dentro la macchina abbiano deciso.. spalmato il sangue e fatta l'uscita ad effetto.
    Non e' tutto organizzato ma.. come dire.. effetto di postproduzione :)

    RispondiElimina
  18. spero abbiate tutti 13 anni. altrimenti mi comincio a preoccupare.

    RispondiElimina
  19. Sono d'accordo con Lycaone, secondo me da grande interprete quale è, ha colto la palla al balzo... personalmente ogni volta che mi sono rotto qualche cosa, nei primissimi minuti non mi sono accorto mai di nulla. E poi considerate che Silvio in faccia ha uno strato di cerone che rallenta non poco i flussi ematici. Nessun complotto,secondo me..ma la statuetta che fine ha fatto?

    RispondiElimina
  20. Da un taglio del genere il sangue scivola sul naso, non sulla guancia. Infatti quello che si vede dopo è sangue "diffuso", cioé portato con la mano. E' normale che quando le guardie lo abbracciano, non si veda.
    Esistono tante cose chimiche che cicatrizzano velocemente, i tagli non sono grandi, è la botta che ha portato dolore. L'incapacità di chiudere la bocca (se ha due denti rotti è normale) lo dimostrerebbe.
    La statuetta c'è e si vede nelle immagini del lancio ritrasmesse da tutti i giornali.
    Invece è gravissimo il comportamento delle guardie del corpo. Lo fanno passare accanto alla folla invece che a distanza. Sono tutte rivolte verso berlusconi invece che verso la gente (se no vedevano sicuramente il braccio alzato). Una volta ferito la macchina non riparte subito. In quel momento, salendo sull'auto, potevano sparargli. E' ovvio che sia il solito comportamento da rockstar, e non da statista, di Berlusconi. Ma quelle guardie del corpo, pagate dallo stato, andrebbero indagate.

    RispondiElimina
  21. Io credo abbia marciato sulla cosa, quando mi sono rotta il naso c'era parecchio sangue ed ero parecchio rincoglionita. Un naso rotto fa male, molto male. Poi guardando il filmato in cui si vede la statuita colpirlo, non mi sembra gli abbia preso la testa da giustificare un trauma cranico.

    RispondiElimina
  22. Io non credo si tratti di una montatura, certo è che certe cose non tornano. Ad esempio, da Google non scompaiono solo le foto:

    http://ilnichilista.wordpress.com/2009/12/16/da-noi-almeno-su-google-si-fa-la-pace/

    RispondiElimina
  23. ma scusate, pure Tartaglia era complice? Gli hanno inventato dieci anni di passato da psicolabile? La famiglia sono in realtà due attori? C'è tutto questo lato della vicenda che francamente mi sembra difficilmente falsificabile

    RispondiElimina
  24. Concordo con i 'postcomplottisti': è improbabile che fosse tutto calcolato, già più possibile che il Berlusca abbia colto la palla al balzo e trasformato sé stesso in un martire esagerando il danno subito.

    RispondiElimina
  25. per preferenza personale preferisco non pensare alla montatura ma bensì penso che, se è vero quanto detto in questi giorni, si aspettassero qualcosa e quel qualcosa è provvidenzialmente arrivato, così per essere sfruttato. non mi spiego altrimenti il comportamento della scorta come ben spiegato da chi prima di me. c'è chi dice che non gli hanno saputo dire di no, che lui ama i suo supporters, ma io non credo che un gruppo di bodyguards istituzionali non facciano bene il loro lavoro solo perché incapaci di dire di no al proprio capo.

    c'è stato qualcosa di strano, il problema è capire cosa.

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  27. Qualcuno mi spiega, ragionevolmente, perchè non potrebbe essere una montatura?
    Senza etichettare subito la cosa come pensiero paranoide o complottista?
    Perchè Berlusconi, dopo una settimana allucinante tra uno Spatuzza(per non parlare di quello sentito ad Annozero), un Fini-Casini, uno No-B day ancora nelle orecchie non abbia deciso di giocare la carta del classico psicolabile che gli tira la statuetta ma poi manco gli rompe il naso e la scorta dov'era blabla avete già detto tutto.
    Certo, a casa mia gli psicolabili sparano o accoltellano, a casa mia una scorta di decine di persone non lavora così, ma penso sia normape ipotizzare una montatura non per le dinamiche del fatto in sè, quanto per il *momento* in cui è avvenuto e le carte giocate subito dopo: no a Di Pietro, oscurati i problemi del PdC, i processi, la puzza di mafia, ora è un santo.
    O è una montatura, o una botta di culo clamorosa.

    RispondiElimina
  28. Cari tutti, si chiama schein. Ci ha talmente abituato alla parvenza, alla finzione, che non crediamo più niente - nemmeno a una cosa semplice e banale: uno psicolabile che tira una statuetta.
    Usciamo dallo schein, e non diciamo cazzate, dai.

    RispondiElimina
  29. Ne abbiamo parlato anche qui da noi.

    Certo che quel fazzoletto nero plasticoso è un po' sospetto...

    RispondiElimina
  30. Penso che dopo la vicenda del cavalletto l'eventualità di un'altra aggressione mediante il lancio di qualche oggetto sia sempre stata tenuta presente. E penso che la scorta, da allora, sia stata costantemente esercitata ed addestrata a teatralizzarne gli effetti e le conseguenze, in modo da poterne sfruttare al massimo l'impatto emotivo.

    RispondiElimina
  31. Conoscendo il personaggio non e' una cosa improbabile.

    Non dimentichiamoci che berlusconi e' questo:

    http://dl.dropbox.com/u/376524/cerone2.jpg

    Una persona abituata a mentire in maniera seriale da 15 anni.

    A favore della tesi "montatura"

    - l'uscita dalla macchina e' davvero bizzarra, quanto meno dimostra una volonta' di sfruttare l'evento per mostrarsi come vittima e quindi in un certo senso una pre-determinazione

    - il coprirsi il volto con quella busta nera (?) anche questo e' strano, se prendo una botta in faccia del genere, mi sembra strano che instintivamente non lasci cadere l'oggetto per proteggersi il volto.

    Contro la tesi "montatuta"

    - Il fatto che il Tartaglia sia stato dichiarato psicolabile. Se fosse una finzione avrebbero cercato sicuramente di sfruttare meglio delle "evidenze" politiche con quelli che adesso indicano come responsabili morali. Che so avrebbero fatto in modo che si dichiarasse un elettore IDV, un fan di Travaglio, etc.

    - Il coinvolgimento di tutto un reparto di un ospedale. E' vero che uno come berlusconi probabilmente si porta la sua equipe medica, pero i tecnici che hanno fatto la TAC?

    RispondiElimina
  32. Perchè tu credi sul serio che gli abbiano fatto la Tac?
    Per una botta sui denti?
    E a che pro, per fare delle scansioni assiali alla lingua?

    RispondiElimina
  33. Sinceramente quando mi sono rotto il setto nasale giocando a calcio (quindi per una pallonata), il sangue scendeva copiosamente al punto da macchiarmi totalmente la maglietta...qui due gocce neanche

    RispondiElimina
  34. Coincide tutto. Basta rianalizzare i fatti:

    - il cameraman gira la telecamera esattamente nell'istante in cui viene eseguito il lancio (come per non mostrarci la vera sequenza della vicenda)... un po' troppo per essere una coincidenza, no?

    - berlusconi si copre la faccia con una sottospecie di fazzolone nero (mentre l'istinto primario che viene a tutti quando siamo colpiti è quello di mollare qualunque oggetto e portarci le mani al volto)... altra cosa: se non sapeva che stava per essere colpito perché avrebbe dovuto tenere in mano quella roba DA PRIMA? sembra quasi che stesse solo aspettando il momento giusto per coprirsi

    - le guardie del corpo non sembrano affatto preoccupate e agiscono sì rapidamente, ma con poca concitazione, e si potrebbe pensare che fossero già al corrente di tutto

    - mentre lo portano alla macchina si vede chiaramente che il volto è pulito e non ci sono lesioni sullo zigomo, a differenza di ciò che verrà mostrato dopo, segno che c'è stato un cambiamento troppo repentino durante l'attesa in macchina

    - quando entrano nell'auto ci restano per circa un minuto... strano, no? qualunque professionista sicuramente l'avrebbe portato via per proteggerlo; inoltre il video fa vedere chiaramente che le guardie coprono la visuale per non farsi vedere e una di loro si china su berlusconi, magari per spruzzargli sangue finto appunto

    - altra cosa rilevante: una delle guardie perde sangue da una tasca (fermate il video al minuto 3:25); ciò potrebbe dimostrare che vi nascondeva uno spruzzino, che magari è stato pressato nella confusione e ha rilasciato del liquido

    - sul giornale dicevano che durante quella pausa in macchina il medico aveva assistito berlusconi; eppure nel video ci sono solo le guardie attorno a lui, nessun medico (questa notizia potrebbe essere contestata, ma è la mia impressione)

    - dopo un po' che era rimasto in auto esce fuori (assurdità, infatti nessuna guardia competente glielo avrebbe permesso per la sicurezza) e addirittura sale sul piedistallo!!! aiutato persino dalle stesse guardie!!! questo fa capire che il suo scopo era proprio mettersi in mostra e far vedere il volto sanguinante per poter recitare la parte della vittima, e le guardie, che erano al corrente di tutto, non hanno fatto nulla per proteggerlo (dato che sapevano che non c'era nulla da cui proteggerlo)

    - nel video inoltre si nota che, quando era salito sul piedistallo, un ragazzo voleva nasconderlo e proteggerlo, alzando di fronte a lui una specie di veste scura (non ho visto bene cos'era) ma poi gliela fanno abbassare, quasi per assicurarsi che tutta la folla vedesse berlusconi in quelle condizioni

    Ora riassumiamo i punti: cameraman che sposta la telecamera, fazzoletto nero nelle mani di berlusconi già da prima del gesto, volto pulito prima di entrare in macchina e sporco una volta che ne è uscito, operazioni sospette all'interno dell'auto, gesto assurdo di berlusconi nel salire sul piedistallo per mostrare la faccia insanguinata...
    Fate voi i calcoli.
    E oltretutto ci sono delle spiegazioni anche per altri quesiti: i medici possono essere stati corrotti o convinti senza problemi (tanti estremisti di destra sono pronti a commettere crimini per il caro silvio) e lo stesso vale per il cameraman. Quanto a Tartaglia invece mi sono fatto un'idea totalmente personale: magari qualcuno (di destra si intende) lo ha contattato giorni prima fingendosi uno di sinistra e gli ha proposto di assalire berlusconi con la statuetta, magari dicendogli qualcosa tipo: <>
    essendo squilibrato, quel disgraziato avrà probabilmente accettato, dopo essere stato convinto o ammaliato, e una volta scagliata la statua era troppo tardi per tornare indietro... e ora e per di più in isolamento, quindi non può parlare con nessuno (questa ultima ipotesi è più personale e azzardata, ma la voglio condividere).

    Insomma non possiamo ancora dire con certezza cosa sia accaduto, ma i sospetti sono tanti (troppi!) e per questo devono essere assolutamente analizzati con cura.

    RispondiElimina
  35. Suvvia ma come può essere una montatura? Ma allora anche l'aggressore, questo Tartaglia, dovrebbe essere d'accordo anche lui con Berlusconi! Ma come è possibile che un tizio qualunque accetti d'accordo con Berlusconi di fingere di tirargli una statuetta in faccia e poi accetti tranquillamente di andare in prigione con la prospettiva di essere processato e condannato. Forse che secondo voi Tartaglia è un segreto fan di Berlusconi che si è finto attentatore per poi andare tranquillamente in galera solo per far piacere a Berlusconi?!! Tatigo

    RispondiElimina
  36. intanto segnalo questo blog, sostiene la tesi della montatura con abbondanza di particolari:
    http://aceontheriver.splinder.com/post/21894445/Sutura+al+labbro+inferiore

    Io non credo che sia una montatura.

    Invece Gianni Vattimo lo pensa.
    http://www.affaritaliani.it/culturaspettacoli/vattimo151209.html

    Penso invece che sia una evidente montatura cercare il "mandante morale". Se chi ha lanciato è uno che "ha perso la ragione", allora non aveva nessuna "ragione" ad armargli il braccio per il lancio. Poteva colpire Silvio B. come qualunque Del Piero o Pippo Baudo o G D'Alessio gli capitasse "a tiro".

    ... se è una montatura in fondo rimane solo un dettaglio, a meno che di dimostrarlo SUBITO e PLATEALMENTE. Altrimenti rimane solo un dettaglio (e nemmeno dei più criminosi...)

    RispondiElimina
  37. Che sia vera o no, so solo che questa storia diventerà sempre più irreale pian piano che si stratificheranno le speculazioni propagandistiche di Berlusconi.

    Già con le prime dichiarazioni da martire gandhiano si è proiettato nella quarta dimensione.

    Difficile non ripensare alle parole di Montanelli : "È il bugiardo più sincero che ci sia, è il primo a credere alle proprie menzogne".

    tiziano

    RispondiElimina
  38. Complimenti ad anonimo della 22.36 per la sua lucida analisi per punti ed il dettaglio, al minuto 3.25, della guardia del corpo che, all'interno della macchina si spalma su Berlusconi con qualcosa in mano e, sembra sui pantaloni o sulla giacca, gli si nota una copiosa colata di liquido molto scuro.

    A ciò aggiungo una osservazione.
    Avete mai visto Berlusconi nelle sue uscite pubbliche attorniato dalle sue fedelissime guardie del corpo? Sono sempre le stesse, tant'è che rappresentano ormai volti quasi noti. Beh, nell'episodio dell'attentato non ce n'è neppure una e al loro posto unicamente degli sconosciuti.

    RispondiElimina
  39. Cè solo UNA spiegazione a tanta granitica imbecillità:

    la storia che sia "tutta una montatura" è una montatura messa su dalla destra per dimostrare che chi è contro berlusconi è un sottosviluppato mentale.

    PIANTATELA

    RispondiElimina
  40. in effetti anche a me, più passa il tempo, questa cosa non torna.

    Si vede che Berlusconi non è umano ma un reptiliano (*LOL*) anzi un visitors!!!!!!

    A parte gli scherzi: io mi sono rebaltato in bici qualche anno fa e mi sono fracassato due denti come a Berlusconi. Denti miei perché non ho 73 anni.

    Un'altra volta, come a tutti è successo nella vita, ho avuto sangue di naso per un trauma (un pallone, un pugno ecc) e di sangue ne veniva giù a manetta da subito...

    Quindi: o berlusconi non è un umano o è una montatura (come ha fatto notare gioachino genchi)

    RispondiElimina
  41. secondo me è una noiosa perdita di tempo, difficile fare una cosa del genere senza coinvolgere molta gente, che poi parla

    difficile farlo in quel casino

    difficile affidarsi a uno come Tartaglia

    troppa moviola, ricordatevi di quelli che "non vedevano" un aereo l Pentagono, ma un missile, adesso sono lì che discutono della catola nera dello stesso aereo che han detto che non c'era... tanto per dire..

    RispondiElimina
  42. Già l'idea è da malati di mente.
    Altro che Tartaglia.

    RispondiElimina
  43. Gia, perche' il partito dell'ammore e' una cosa da sani di mente

    RispondiElimina
  44. io ho lavorato come cameraman
    e posso dirvi che quando c'é berlusconi non si riesce a capire niente, le guardie spingono e strattonano quando pare a loro.
    Se avessero voluto mettersi daccordo con un eventuale ora x durante la quale si spingevano gli obiettivi dei cameraman più vicini lo avrebbero potuto fare,
    come é successo con quello di rai news 24.
    Inoltre, contro tutti i detrattori di questa ipotesi é evidente che al momento del coprirsi col fazzoletto lui non riporta alcuna ferita sopra sullo zigomo, mentre dopo il sangue c'é e si vede un "taglietto". qualsiasi persona volesse confutare questa ipotesi dovrebbe dimostrare prima di tutto perché questo fatto é sbagliato.
    poi il sacco nero con il quale é stato coperto é una dimostrazione che si stava cercando di oscurare qualcosa che con il fazzoletto bianco non si sarebbe riuscito a fare.
    Poi il mettersi sul predellino,
    per farsi vedere,
    voi credete che sia così coraggioso?
    Io penso proprio di no,
    i mafiosi non sono coraggiosi,
    si nascondono,
    hanno paura degli attentati,
    non escono di nuovo dalla macchina,
    oltre che le sue guardie del corpo non glie lo avrebbero permesso.
    E' una montatura perché analizzando l'accaduto sotto questa luce tutto fila molto bene,
    lui sa fingere, é un uomo di spettacolo, é la sua professione mentire.
    Ha fatto finta di zoppicare alla conferenza di confindustria.
    Chi nega che sia una montatura é chi crede che non ci sia la mafia dentro lo stato,
    chi crede che i partiti non si mettano daccordo segretamente,
    chi crede che non esistano poteri occulti in grado di condizionare le scelte politiche,
    quando le prove noi le abbiamo già,
    abbiamo gladio,la p2,il golpe borghese e mille altri fatti che in italia hanno dimostrato che queste forze ci sono, e lavorano per far succedere fatti scatenanti.
    Se a seguito di qwuest'aggressione ci saranno ripercussioni sulla libertà allora vorrà dire che avrò avuto ragione.

    RispondiElimina
  45. Berlusconi ferito a Milano: vogliamo risposte!!

    http://www.facebook.com/profile.php?ref=profile&id=1000655345#/group.php?gid=202716048478&ref=mf

    RispondiElimina
  46. il fazzoletto nero presunto è una busta nera che viene consegnata da un sostenitore .
    Guardate l'inizio del video.

    RispondiElimina
  47. Potrebbe essere benissimo essere IL segnale (sempre facendo ipotesi del terzo tipo)

    RispondiElimina
  48. Non c'era affatto bisogno di coinvolgere tutto un reparto dell'ospedale, essendo presidente del consiglio lo avranno tenuto segregato in stanza e sarà sembrato normale. A sapere di lui erano sicuramente pochissimi, non certo tutto un reparto, come qualcuno sopra ha scritto. Di certo hanno ritoccato in peggio il referto. Poi, che ospedale... Quello del filibustiere finto prete don verzè, il grande amicone, ve lo raccomando... E non mi stupisco che lo abbiano portato così lontano rispetto a piazza Duomo, quello è l'ospedale dove va sempre... E non vi chiedete perchè?

    RispondiElimina
  49. Ma che minchiate che bisogna leggere.
    Questa gente è la stessa che scrive che gli aerei alle torri gemelle erano semplici missili teleguidati, che il Papa si fece sparare volontariamente, che kennedy rimase vivo e fu nascosto in una clinica specializzata, che bush sapeva del lancio delle scarpe, che il terremoto dell'aquila era facilmente prevedibile ed è stato usato per fini elettorali, che il mc donald è di lobby ebraiche, che windows spia le persone, che non siamo mai andati nello spazio e sulla luna, che uno stronzo con un estintore in mano era un MANIFESTANTE, che il trans di Marrazzo è stato chiuso dentro casa (con le chiavi dentro), dai servizi segreti, che lo hanno drogato e hanno calcolato di bruciacchiare la sua valigia senza provocare incendi, per farlo morire asfissiato, ovviamente lasciando un computer sotto in filino di acqua, senza portarselo via...
    ahahahahahah!!!... MA PER FAVORE!!!
    possiamo aggiungere centinaia di altre stronzate (chiamateli complotti).

    Il discorso è semplice.
    La scorta NON poteva vedere la statuetta perché è stata lanciata da DIETRO la telecamera principale, quella frontale a Berlusconi, con un mega riflettore per intenderci. Vi hanno mai puntato un telecamera di notte? Provate e ditemi cosa vedete.
    La statuetta lo ha preso in pieno.
    Ha perso due denti.
    E' andato in quell'ospedale, anziché in altri perché a quell'ora era la via più breve.

    Ora pensare che cameramen vari, scorta, polizia, lanciatore di statuette e Berlusconi stesso fossero tutti d'accordo e si siano allenati per simulare tutta sta cosa, mi sembra un qualcosa di assurdo. Addirittura asserire che i movimenti di un altro cameraman che non c'entrava NIENTE, fossero in sincrono con il volo del piccolo Duomo...e il sangue finto da mettergli in faccia... e tutti i politici che lo hanno visitato sono tutti corrotti? E tutti i medici e le infermiere?
    O qualcuno ora dirà che lo ha visitato solo un medico con una infermiera privata dei servizi segreti?
    Ora che verrà visto in svizzera, corromperà un'altra clinica, che NON LO OPERERA', giusto? ...pazzesco... ma mi chiedo...scrivete sul serio o semplicemente fate esercizio?

    Ovviamente la "teoria del complotto" è sempre ben accetta da chi soffre di manie di persecuzione.
    Leggevo che chi è propenso ad accettare dei complotti, li accetta praticamente tutti in automatico. Consiglio: FATEVI VISITARE!!!

    RispondiElimina
  50. A proposito del ricorvero al s. raffaele, viene fuori che il medico personale di b. tale Alberto Zangrillo e' primario di anestesia e rianimazione cardio-toracico-vascolare all’ospedale San Raffaele di Milano (ops ..).

    E' la stessa persona che ha curato tutte le comunicazione ufficiale sulla situazione medica di b. in seguito alla vicenda.

    http://video.msn.com/dw.aspx?mkt=it-it&from=truveo&vid=5224a2a3-fc74-4274-90c7-00b2c47e0c6f


    (sempre ipotesi del terzo tipo)

    RispondiElimina
  51. La verità è oltre

    http://www.slipperypond.co.uk/archivi/post3740

    RispondiElimina
  52. ...ma scusa...chi vorresti che si occupasse dei bollettini medici?

    Se tu avessi un medico personale, andresti in un'ospedale diverso per risparmiare qualche kilometro?
    Tutti i politici in tutto il mondo ne hanno uno. Non mi pare che la gente critichi quello del Papa o quello di Obama.

    Ma poi cosa dice di tanto strano, scusa?
    Dice semplicemente che Berlusconi sta benissimo, che ha qualche dolore e che ci è rimasto di merda.
    Tu con un Duomo in bocca staresti meglio? Anche questo è un complotto?

    RispondiElimina
  53. Ho pensato da subito che fosse tutto falso. A partire dalle parole di Buonaiuti che lo definiva "profeta", perchè gli aveva confessato che temeva gli potesse succedere qualcosa. Strano l'abbia detto mentre andavano al comizio e strano che Bonaiuti ne parlasse con il sorriso. La conferma c'è stata quando è stato dimesso dall'ospedale. Possibile che un "trauma" del genere non lasci nessun segno a pochi giorni di distanza? Sguardo rilassato, sorriso e nessun livido? La mascherina copriva solo una parte del viso. Ammettiamolo. E' stata una bella mossa.

    RispondiElimina
  54. "....vero ma strano...."

    RispondiElimina
  55. Se invece la tirassero a di pietro, direbbero che è stato Berlusconi il mandante.
    In pratica QUALSIASI cosa succeda nel mondo, è sempre riconducibile a lui...

    alla faccia dell'onestà intellettuale.

    RispondiElimina
  56. Mah,non so, se è una farsa allora siamo messi molto male perché significa che hanno la certezza di potersi assicurare il silenzio eterno di tutte le persone dello staff che in quel momento gli stanno attorno, che sono tante, compreso il personale del San Raffaele ed il dentista che lo ha curato. E' lunico dubbio e francamente mi sembra un grande rischio fidarsi di questo silenzio; Vi immaginate se anche tra un anno, due anni dovesse saltare fuori che è stato un atto premeditato? Per il resto c'è molto che fa pensare ad una farsa.

    Federico

    RispondiElimina
  57. Che cagata sto video. Mi aspettavo prove schiaccianti è la solita montatura riuscita male. Potevano almeno imprgnarsi di più se volevano cercare la credibilità di qualkuno che ha il "cervello acceso"...

    RispondiElimina
  58. Ma perchè nessun giornale ne parla??
    E' troppo evidente che sia una montatura.
    Stanno preparando uno scoop per bene??
    Io gli toglierei il cerotto in pubblico.

    RispondiElimina
  59. Il povero Kennedy è stato ammazzato con un complotto, il vero assassino era un cecchino dei Marines ed hanno accusato un povraccio preso a caso. E i veri colpevoli non sono mai saltati fuori. Quindi cosa vuoi che sia mantenere questo segreto? E poi a chi volete che raccontino la storia vera? Alle tv? Ai giornali? Sono tutti suoi! Il nostro presidente del consiglio è un delinquente (per non dire altro), bisogna prenderne atto una volta per tutte

    RispondiElimina
  60. Ma quale complotto! non serve un complotto per fare una cosa del genere, le guardie del corpo sono stipendiate da lui, come la metà del parlamento e la quasi totalità dei giornalisti.
    E poi per verificare basta mandargli la visita fiscale!

    RispondiElimina
  61. ne sono superconvinto... guardate questo video, è assurdo.... http://www.youtube.com/watch?v=Lb5PA_0Q1i0

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post