Marcello Veneziani, tra il sacro e il ridicolo


Bisogna ammettere che quando Marcello Veneziani tocca il fondo, come in questo articolo su Il Giornale, lo fa in maniera magistrale.

Questo post è stato pubblicato il 22 dicembre 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

5 Responses to “Marcello Veneziani, tra il sacro e il ridicolo”

  1. Certo è che avete lo stomaco foderato di piombo per poter digerire le schifezze che propina il Giornale. Anche io ne ero un lettore ma da quando il direttore è Feltri non mi ci accosto piu.
    Tanto i commenti non me li pubblicano.

    RispondiElimina
  2. Che tristezza, non ci sono parole per descrivere tanta miseria. Per chi volesse rifarsi, sul blog di Ferrero c'è un racconto di Valerio Evangelisti, io l'ho trovato molto divertente: http://www.paoloferrero.it/?p=1901.

    RispondiElimina
  3. L'autore non ci ha spiegato come mai i bambini cristiani sono così risentiti e vendicativi verso l'islamico Mohammed. Il catechismo a cui si sono recati SPINTANEAMENTE non ha insegnato loro la tolleranza e il perdono?

    RispondiElimina
  4. Lettera immaginaria perché, ovviamente, un bambino vero che pensa questa roba non l'hanno trovato. Che sia Natale, Hanukkah o la festa di San Sgneps, ai bimbi basta che si faccia festa insieme, e il motivo è secondario. :)

    RispondiElimina
  5. Qualunquismo angosciante.
    Certa gente è socialmente dannosa, fomenta volutamente gli idioti.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post