Studiare, per favore, oppure scrivere di sport


Leggendo tutti e tre gli articoli si evince con una certa chiarezza che la donna ha assunto la pillola del giorno dopo, che notoriamente non è abortiva, ma contraccettiva.

Siccome la fantasiosa attribuzione di effetti abortivi alla pillola del giorno dopo è una delle mistificazioni con cui il fronte integralista cerca sistematicamente di negare i diritti delle donne, sarebbe il caso che chi scrive di questi temi avesse quantomeno la compiacenza di informarsi.

Oppure di dedicarsi alle cronache della pallanuoto, che è un argomento meno delicato.

Questo post è stato pubblicato il 11 dicembre 2009 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

14 Responses to “Studiare, per favore, oppure scrivere di sport”

  1. In aggiunta va ricordato che essendo un medicinale di tipo ormonale (che non rientra nella 194) non è prevista alcuna obiezione di coscienza da parte dei medici. Quindi se non ve la prescrivono minacciate di chiamare un avvocato; perché semplicemente stanno commettendo un abuso.

    Questo va ripetuto sempre perché la gente non lo sa.

    RispondiElimina
  2. Anche al Tg5 di oggi: "pillola abortiva del giorno dopo".
    Sono proprio stupidi o qualcuno gli da' le direttive? Quasi spero la seconda.

    RispondiElimina
  3. Supporre un errore (reiterato) è molto politically correct e, credo, molto distante dalla realtà.

    RispondiElimina
  4. Ecco il Corriere

    http://corrieredelveneto.corriere.it/padova/notizie/cronaca/2009/11-dicembre-2009/padova-provette-scambiate-seme-non-era-marito-1602138963569.shtml

    l'errore è evidente

    RispondiElimina
  5. L'articolo del Corriere e' stato solo in parte corretto, basta leggere la prima frase: "Una donna che si è sottoposta a un inter vento di inseminazione arti ficiale ha dovuto assumere una PILLOLA ABORTIVA"

    RispondiElimina
  6. Allora, chiariamo le cose da un punto di vista scientifico e non ideologico: contraccettiva è quella misura, quella precauzione, quel farmaco (meglio, medicinale) che impedisce la formazione di un embrione.
    Abortiva è quella misura, pratica etc che distrugge un embrione già formatosi.
    Che poi ci sia un abisso tra un aborto alla quarta settimana e l'eliminazione dell'embrione il giorno dopo è corretto, ma è altrettanto corretto dire che contraccettiva è la pillola del "giorno prima", abortiva quella del giorno dopo.

    RispondiElimina
  7. Lorenzo, non è affatto come dici tu. Guardati il video di Viale che ho linkato.

    RispondiElimina
  8. E' abortiva tanto quanto lo è la spirale, o no?

    RispondiElimina
  9. @Lorenzo: chiariamo il tuo punto di vista "scientifico": è sbagliato!!!

    il fatto di prendere questa benedetta pillola il giorno dopo non le da automaticamente un significato abortivo.
    L'effetto è lo stesso della pillola anticoncezionale che si prende il giorno prima (infatti il principio attivo è lo stesso), solo che è più rapido e quindi in caso di emergenza.
    Infatti la pillola anticoncezionale che prendi il giorno prima, tra i tanti effetti su base ormonale, ha anche l'effetto di non fare attaccare l'embrione (si ho detto embrione!!!) alla parete uterina nel caso i cui si formi....che è l'effetto principale della pillola del giorno dopo...quindi secondo il tuo ragionamento dovresti chiamare abortiva anche la pillola che prendi il giorno prima....

    ragioniamo prima di dare un carattere scientifico alla prime cazzate che ci vengono in mente...non è così che si fa lo scienziato

    Gianna

    RispondiElimina
  10. @ Gianna:
    Non è esattamente così.
    La pillola contraccetiva tradizionale impedisce del tutto l'ovulazione (o almeno dovrebbe).
    La pillola del giorno dopo, al pari della tradizionale, è un contraccettivo con una concentrazione di principio attivo decine di volte superiori al normale.
    La sua efficacia contraccettiva è dovuta al fatto che la fecondazione può avvenire fino a 72 ore dopo il rapporto sessuale. È in questa finestra temporale che agisce impedendo l'eventuale ovulazione e il trasporto degli spermatozoi.
    Se al momento dell'assunzione la fecondazione è già avvenuta, non vi è alcun effetto diretto sull'embrione. L'unico effetto abortivo della pillola del giorno dopo è causato dalla modifica dell'endometrio che potrebbe eventualmente impedire l'annidamento dell'embrione.
    Come già è stato detto, anche la spirale, oltre a creare un ambiente letale per gli spermatozoi, agisce impedendo l'annidamento dell'embrione.

    RispondiElimina
  11. Che palle, potete chiamarla abortiva, contraccettiva, abort-contr-pre-accet-post-tiva, ma LA SOSTANZA non cambia: e cioè, ognuno dovrebbe essere libero, se vuole, di usare i farmaci che gli pare, come meglio crede, su se stesso. Punto. Chiunque voglia impedire questo, in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo, si intromette nelle libertà personali, e la cosa non è mai accettabile. Anche io vorrei tanto impedire a certi personaggi di spacciare come "verità vere uniche e assolute" certe panzane che starebbero bene solo nei libri di fiabe, ma non posso cucirgli la bocca, perchè violerei la loro (inutile e dannosa) libertà personale.
    PaoloG

    RispondiElimina
  12. La pillola del giorno dopo (Norlevo, Levonelle come nomi commerciali più conosciuti) NON E' UN METODO ABORTIVO!
    infatti, se la gravidanza si è instaurata, non ha alcun effetto.
    Mentre la Ru496 provoca l'aborto con lo sfaldamento dell'endometrio, la pillola del giorno dopo (cha ha gli stessi ormoni della pillola anti concezionale, solo a livelli molto più alti) blocca l'ovulazione e modifica le caratteristiche della mucosa uterina, per scoraggiare l'impianto dell'eventuale embrione.
    La scarsa informazione a riguardo, nonostante queste cose si possano conoscere tramite internet e i siti seri di info scientifiche,è avvilente.

    RispondiElimina
  13. Ma se l'embrione si forma e non si impianta nella parete uterina, non è equiparabile a un aborto?
    (io sono favorevole alla possibilità di abortire, ben inteso, ma vorrei capire bene)


    p.s: neanche le cronache della pallanuoto sono adatte.
    Tutti quei maschioni in costume, non vorremo mica che qualcuno si turbi?

    RispondiElimina
  14. Francesco..
    la gravidanza è lo stato dal momento in cui l'embrione è impiantato.
    Se è impiantato e tu lo togli, provochi l'aborto.
    Se tu evititi che si pianti, anche se l'ovulo è fecondato, allora è un metodo anticoncezionale.
    La pillola del giorno dopo non sotrisce l'effetto di togliere, se embrione è già impiantato, quindi non è una pillola abortiva.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post