I brividi di Rodotà

Vorrei far sommessamente far notare una cosa: un conto è dire che con l'elezione di Napolitano la "vecchia politica" si è arroccata, si è ripiegata su se stessa, si è prodotta per l'ennesima volta in una strenua difesa delle proprie rendite di posizione; il che, sono il primo a convenirne, ha senso e per molti versi è pure condivisibile.
Un altro conto, però, è la variegata sequela di castronerie che ho sentito pronunciare in televisione dai manifestanti di Piazza SS. Apostoli.
Un secondo settennato è incostituzionale (ma quando mai), è stato violato l'articolo 1 della Costituzione che affida la sovranità al popolo (questa è una democrazia rappresentativa, ragazzi), la "gente" voleva Rodotà (ma quale gente? quelli delle quirinarie? quelli, che manco si sono degnati di dirci quanti fossero, sarebbero la "gente"?), fino ad ipotizzare addirittura avventurosi "ricorsi" (ma quali ricorsi? e in quale sedi? e con quali motivazioni?) contro l'elezione di Napolitano.
Datemi retta: limitatevi alla politica, ed evitate di avventurarvi in territori che vi sono evidentemente sconosciuti.
Rodotà, quello di cui scandivate il nome in piazza, è un costituzionalista coi fiocchi.
A sentirvi dire quello che dicevate, credetemi, gli sarebbero venuti i brividi.

Questo post è stato pubblicato il 22 aprile 2013 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “I brividi di Rodotà”

  1. non è esattamente come dici tu, nel senso che non è esplicitato sulla carta costituzionale, ma nelle intenzioni (ci insegnano i costituzionalisti che alcuni articoli vanno interpretati, altrimenti, a prenderli alla lettera, molti governi avrebbero infranto la costituzione).
    Questo è il parere di un Magistrato:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/22/napolitano-bis-tra-dubbi-costituzionali-e-limiti-di-eta/571130/

    RispondiElimina
  2. però è indubbio che la candidatura di Rodotà fosse desiderata non solo dai 5 stelle, ma anche da numerosi elettori e militanti del PD, basti pensare alle sezioni del pd "occupate" o alla stessa eterogenea composizione del presidio di Roma. Quindi non mi sembra sbagliato dire che c'era una forte spinta "dal basso" verso quella candidatura e che non c'era verso Marini, Prodi o Napolitano.

    RispondiElimina
  3. per "Democrazia rappresentativa" non si intende che il popolo vota e poi gli eletti fanno come gli pare..ma devono appunto "rappresentare" il volere del popolo che li ha messi li come propri "rappresentanti"..non so dove è stato in questi giorni..ma Rodotà l'hanno chiesto a gran voce non solo gli elettori "grillini", ma anche sel, una parte degli eletti del pd e la gran parte degli elettori del pd, dei giovani del pd dei circoli, ecc. ecc...facendo il nome di Marini, Prodi e Napolitano in che modo hanno "rappresentato" i propri elettori? Hanno solo cercato qualcuno che rappresentasse loro e il loro partito..
    Il fatto che la costituzione stessa non preveda un iter in caso di rielezione della stessa persona mi pare indicativo..e poi si dice che deve essere una persona che non abbia cariche..e Napolitano ce l'ha..appunto quella di PDR..magari prima si sarebbe dovuto dimettere..

    RispondiElimina
  4. se è per questo i sondaggi dicevano che Emma Bonino fosse il candidato più gradito agli italiani. eppure è presto scomparso dal dibattito sui nomi. i motivi saranno tanti, e non penso nemmeno che si debba ascoltare i sondaggi, ma fra Napolitano e Rodotà alla fine le differenze sono dettagli. un candidato donna, e soprattutto QUEL candidato avrebbe davvero fatto LA differenza.

    RispondiElimina
  5. "limitatevi alla politica, ed evitate di avventurarvi in territori che vi sono evidentemente sconosciuti"

    detta cosi sembra che l'uomo da marciapiede sappia invece di politica...

    RispondiElimina
  6. forse un pò di autocritica, ogni tanto...almeno sui toni... http://siamolagente.altervista.org/attenzione-lelezione-di-napolitano-e-anticostituzionale-ecco-il-documento-che-lo-dimostra/

    RispondiElimina
  7. non si accettano commenti non attinenti al post ne insultanti quindi sarò educato è importante capire che prima di pensare a chi governare o meno bisogna prendere in considerazione per quale motivo centinaia di persone si suicidano ogni giorno non è difficile arrivarci a capire cosa c'è di sbagliato da correggere:) finish

    by
    http://download-game-consol.blogspot.com

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post