Appunti /10

Sarà che ho un'idea della politica un po' antiquata, ma a me 'sto fatto che Grillo cominci la campagna elettorale con la traversata a nuoto dello stretto pare un po' come se Renzi e Bersani iniziassero le primarie facendo a gara a chi ce l'ha più lungo.

Questo post è stato pubblicato il 09 ottobre 2012 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

9 Responses to “Appunti /10”

  1. Più che altro è antiquato il trucchetto di ritagliare i fatti per rincollarli come fa comodo. Ricorda il vecchio trucco dei rapitori di ritagliare le letterine dalle riviste per comporre i messaggi da inviare alle famiglie.

    RispondiElimina
  2. nemmeno a chi ce l'ha più lungo, almeno secondo me, qui si tratta di tirar fuori la stravaganza peggiore... e il vincitore sarà, ineluttabilmente Berlusca, non riesco ad immaginare come uscirà vivo dalle valange che gli stanno cadendo addosso, ma la cosa tragica dell'Italia è che ... ci riuscirà! Bello il tuo blog, tornerò a trovarti, xo

    RispondiElimina
  3. quell'uomo ( il genovese ) mi lascia più o meno sempre una sensazione del tipo " ma che c'azzecca?"

    RispondiElimina
  4. le gesta del comico genovese ormai mi suscitano un unico commento "ma che c'azzecca?"

    RispondiElimina
  5. forse voleva solo dire che il ponte sullo stretto è una cazzata megagalattica (e lo è), ma se l'alternativa è attraversarlo a nuoto...........bè, mi ricorda il duce a torso nudo alla campagna del grano con la falce in mano :-)

    RispondiElimina
  6. Se berlusconi avesse avuto 30 anni, probabilmente i suoi uomini marketing lo avrebbero sparato in orbita con un cannone pur di farlo notare.

    Non c'è dubbio che è stata un po una spacconata, ma densa di simboli evocativi, che non sono come molti vorrebbero dare a intendere l'imitazione dell'"uomo forte" alla mao tze tung, mussolini, tito, etc., ma qualcosa di più profondo e geniale.

    Il mare che separa l'isola dalla terraferma è (per grillo) la metafora della distanza fra i cittadini e la politica, l'idea dello "sbarco" è evocativo del senso di liberazione che vuole dare ai siciliani. Mettersi a fare, a 65 anni, minchiate del genere, significa che quello che ha intesta è genuino animo di volontà politica, non è qualcosa affidabile al denaro del migliore offerente.

    Credo che questa forte valenza simbolica verrà riconosciuta dalla sicilia, staremo a vedere.

    RispondiElimina
  7. E' vero, più che a Mussolini si ispira a Bossi alle sorgenti del PO: con la stesso genuino animo di volontà politica.....di cui son piene le fosse.
    Se i siciliani abboccheranno come fecero i padani sarà la prova che dopo l'Italia anche gli italiani sono "fatti", e Cavour potrà finalmente riposare in pace. Amen.
    Ma se invece di metafore si facessero fatti? Ci starei anch'io, ma aspetto le prove; per ora mi fido di più di chi le ha già date (radicali?) o di una sana astensione.

    RispondiElimina
  8. rottamatoio mi ha anticipato (stavo per scrivere le stese parole). Grillo può fare qualsiasi cosa e, in ogni caso, sarebbe di più e meglio di quanto abbiano fatto i rottamanturi in tanti anni di amministrazione per fini personali!

    CINEMAeVIAGGI

    RispondiElimina
  9. A me invece sta sul cazzo la gente pronta a criticare tutto ma poi quando i fatti esaltano la prova politica, si dimenticano di dire "cazzo, ho detto na puttanata"

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post