Appunti /12

Per pietà, ditemi che non è così. Berlusconi Apicella la Minetti Fede Ruby Rubacuori sono a tavola e all'improvviso colto da folgorante ispirazione il presidente si alza e intona commosso "Core 'ngrato" sputacchiando sulla camicia del vicino le briciole del boccone di controfiletto che ha appena finito di masticare Apicella si precipita alla chitarra cerca la tonalità gli va dietro arpeggia mentre gli altri non riuscendo a reggere la bellezza della melodia si alzano iniziano a ballare tra loro il cameriere coi lucciconi abbassa le luci poi il pezzo finisce tutti si siedono ma dopo un po' prima del dolce qualcun altro grida ehi la sapete l'osteria numero mille il mio cazzo fa scintille e tutti in coro fa scintille sulla legna figuriamoci sulla fregna e gli altri chiosano con un paraponziponzipò e poi tutti giù a ridere mentre le donne arrossiscono e il cameriere con aria indulgente si produce in un colpetto di tosse e chiede se può servire il budino.
Per pietà, non ce la posso fare.
Siate buoni, ditemi che facevano le orge.

Questo post è stato pubblicato il 19 ottobre 2012 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Appunti /12”

  1. Anche se fosse, si sarebbe trattato di orge estremamente eleganti.

    RispondiElimina
  2. Le facevano, rilassati. I particolari non te li posso dare o mi ti impressioni.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post