Privacy confessionale

A Imperia un tipo è stato denunciato per aver pubblicato su internet alcuni filmati spinti della moglie senza chiederle il consenso. Il provvedimento mi sembra ineccepibile: può accadere, si sa, che in privato si tenga un contegno del quale in pubblico ci si vergognerebbe, e non è giusto che certi atteggiamenti vengano messi alla mercè del pubblico all’insaputa dell’interessato. A questo punto, tuttavia, mi sorge un dubbio atroce: Volontè sapeva di essere ripreso mentre blaterava queste sconcezze?

Questo post è stato pubblicato il 23 febbraio 2007. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

Scrivi un commento

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post