Idiosincrasie /2

Facciamo un patto: mettetevi a capo di quello che volete, fondate un partito, inventatevi un'associazione di supereroi, ma per carità smettetela di parlare dei "giovani".
Ve lo chiedo in ginocchio: non se ne può più.

Questo post è stato pubblicato il 06 giugno 2012 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Idiosincrasie /2”

  1. hai assolutamente ragione. Poi sono 20 anni che si parla dei giovani, che 20 anni fa avevano 20 anni e ora che ne hanno 40 non li caga più nessuno.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  7. Oltre al famigerato "giovani" altre espressioni che andrebbero bandite dal vocabolario di ogni politico o aspirante tale sono "società civile", "una politica che nasce dal basso", "politica autoreferenziale", "associazionismo" o "i problemi reali della gente"...

    Se un candidato parlasse per più di mezz'ora senza mai citare nessuna di queste insopportabili banalità potrei anche pensare di votarlo!:-)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post