Poi, con calma

Poi, con calma, qualcuno dovrebbe spiegarmi come mai quando un tizio fa una strage e poi gli trovano a casa una Playstation tutti si scagliano contro i videogiochi violenti, mentre quando un altro tizio compie la stessa operazione sostenendo di essere stato guidato da Dio nessuno dice una parola sulla religione.

Questo post è stato pubblicato il 19 aprile 2012 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Poi, con calma”

  1. Perché quelli che ce l'hanno coi videogame sono più stupidi di quelli che ce l'hanno con la religione.

    RispondiElimina
  2. non è questione di essere stupidi, il fatto è che è decisamente più semplice "picchiare" sui videogiochi piuttosto che sfiorare l'argomento religione...

    e comunque con breivik fanno anche presto a cacciarci dentro anche i giochi http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2012/04/19/Breivik-strage-preparata-videogiochi_6743227.html

    se tutti quelli che sparano da un computer o da una play lo facessero anche nella vita reale ci sarebbero stermini di massa ogni giorno.
    e io starei scrivendo dal carcere.

    RispondiElimina
  3. la playstation è un dio ancora giovane!

    RispondiElimina
  4. Quel che dici non è corretto, se fosse stato musulmano allora si che tutti avrebbero dato la colpa alla religione. E'solo che la mia religione è sempre più bella della tua.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post