Protervia

Ricapitoliamo, se non vi spiace:

  • nel 1993 gli italiani, attraverso un referendum, hanno detto esplicitamente che non volevano più dare i loro soldi ai partiti politici;
  • i partiti politici, da parte loro, se ne sono strafregrati e quei soldi hanno continuato a prenderseli, mediante un trucchetto da quinta elementare consistente nel cambiare formalmente la motivazione dell'incasso da "finanziamento pubblico" a "rimborso elettorale";
  • oltretutto, non contenti di aver disatteso la volontà dei cittadini continuando a intascare i loro quattrini, i nostri amici hanno spesso e volentieri distratto quei fondi imboscandoli, sottraendoli e in generale rubandoli nei modi più fantasiosi che sia dato immaginare;
  • trascorsi vent'anni, sotto la pressione dell'opinione pubblica inferocita da un vivamaria di scandali, i partiti si degnano finalmente di "riflettere" -sic- sulla faccenda, arrivando a concedere con augusta magnanimità -ma non è sicuro- non certo l'abolizione di quei finanziamenti o perlomeno la loro diminuzione, ma semplicemente l'accettazione del fatto che qualcuno controlli cosa ne fanno e si accerti che non li usino per scopi personali.
Se qualcuno, a prescindere da come la pensi sul finanziamento pubblico, riesce a fornirmi una metafora del concetto di protervia più calzante di questa storia, gli vado a cucinare a casa a pranzo e a cena per un anno.

Questo post è stato pubblicato il 13 aprile 2012 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “Protervia”

  1. Hai dimenticato un punto il rimborso elettorale ha anche quadruplicato il finanziamento ai partiti.

    RispondiElimina
  2. Io quasi quasi li taglierei davvero di netto, 'sti finanziamenti ai partiti.
    Così gli italiani si accorgerebbero di quale danno arrecherebbero alla democrazia sostanziale.

    RispondiElimina
  3. http://territoriumani.blogspot.com/2012/04/ma-questa-gente-sa-cose-la-democrazia.html

    RispondiElimina
  4. .....ti piace vincere facile, eh!!?

    RispondiElimina
  5. a questo punto, direi di guardare con interesse l'UNICO partito che per scelta e per principio non vuole il finanziamento pubblico.

    RispondiElimina
  6. @ale è un buon inizio ma non mi sembra sufficiente come programma elettorale

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post