Vai avanti te, che a me mi vien da ridere

Quest'oggi sull'agenzia di notizie cattolica Zenit è possibile leggere il seguente titolo:

Meravigliati? Eppure, credetemi, non ce n'è ragione. Come dite? Avrà cambiato idea sul divieto di usare il preservativo? Nemmeno per sogno. D'altra parte, scusatemi, l'articolo dice che li sforzi li chiede, mica che li fa.
Suvvia, anche voi, un po' di attenzione, quando leggete...

Questo post è stato pubblicato il 28 novembre 2007 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

4 Responses to “Vai avanti te, che a me mi vien da ridere”

  1. Io apprezzo di più quell'altro, di personaggi in costume; quello che diceva:
    "Vedo che il tuo sforzo è grande quanto il mio"

    RispondiElimina
  2. "castità", "continenza", "fede matrimoniale"...

    Ecco: legittimo "ridere"...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post