Isabella Rauti stacca le gomme americane, ma non i manifesti abusivi

La notizia è che Isabella Rauti, moglie del sindaco Alemanno, è scesa in campo contro i chewing-gum appiccicati sui muri e sui marciapiedi.
L'occasione mi è gradita per invitare la first lady, già che c'è, a dedicare un po' di tempo anche ai manifesti politici abusivi, anch'essi appiccicati arbitrariamente sui muri, tra i quali figura spesso e volentieri il nome di suo marito.
Perché le gomme americane sotto le scarpe daranno pure fastidio, ma i faccioni dei politici non sono da meno: specie se i partiti non pagano al Comune un euro di quanto dovrebbero per piazzarli in ogni dove.
Che dice, signora Rauti, stacchiamo anche quelli?

Questo post è stato pubblicato il 14 dicembre 2011 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Isabella Rauti stacca le gomme americane, ma non i manifesti abusivi”

  1. Se per questo, nemmeno i cartelloni di cui il marito - Gianni Alemanno - ha letteralmente trasfigurato Roma.
    Per maggiori dettagli:

    http://www.cartellopoli.net
    http://bastacartelloni.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. grazie per dare un minimo di rilevanza a questo scempio.

    Vedrei bene una azione di disobbedienza civile a bruciarli tutti... che schifo

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post