E voi vi lamentate del sale?

In Italia, lo sanno tutti, a fare qualcosa di cattolico non si sbaglia mai. Sei un politico in difficoltà? Inventa un'iniziativa qualsiasi su Padre Pio, madre Teresa di Calcutta, al limite santa Maria Goretti, e vedrai che qualcuno ti dà una pacca sulla spalla, ti regala un bell'elogio pubblico e ti tira fuori dalla merda.
Questo nella normalità. Poi ci sono i casi anomali. Tipo Alemanno, tanto per fare un esempio. Quello che è riuscito a farsi parlare dietro perfino quando ha piazzato in mezzo alla stazione Termini una statua di Wojtyla. Wojtyla, dico, mica uno qualunque. Roba da andare sul velluto, e invece pure quella volta sono girati i coglioni a tutti quanti, atei e devoti. Che non sarà facile metterli d'accordo, non discuto, ma forse è è ancora più difficile riuscire nell'impresa di farli incazzare all'unisono.
Ecco, a Roma abbiamo un sindaco che è riuscito a fare casino pure con una statua del papa "santosubito", e poi ci meravigliamo del fatto che venerdì, quando nevicava già da due ore, si sia attaccato al telefono per cercare 50 tonnellate sale.
Io, viste le premesse, mi sento già confortato dal fatto che non abbia cercato di spargere per strada dello zucchero.
Magari a velo, che fa più chic.

Questo post è stato pubblicato il 05 febbraio 2012 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

4 Responses to “E voi vi lamentate del sale?”

  1. Vogliamo dimenticarci dell'albero di natale in piazza Venezia?

    RispondiElimina
  2. in altri paesi si dimettono per molto di meno....è un sindaco scandaloso!

    RispondiElimina
  3. secondo me alemanno è andato nel panico quando ha scoperto che l'esselunga era chiusa.. "emmo dove lo trovo er sale"

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post