Quello che Alemanno dovrebbe imparare

Se c'è una cosa che questa nevicata dovrebbe aver dimostrato al sindaco Alemanno è il fatto che i romani hanno una voglia matta di andarsene in giro per strada.
La neve, naturalmente, non rientra tra le attività programmabili da una giunta comunale; ma se ci si desse da fare e si inventasse qualche motivo in più per far uscire la gente di casa, invece di sfornare ordinanze a raffica per convincerla a restarci chiusa dentro, questa diventerebbe una città molto diversa: più vivibile, più felice, più sicura.
Ci vuole tanto, a capirlo?

Questo post è stato pubblicato il 04 febbraio 2012 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Quello che Alemanno dovrebbe imparare”

  1. Il buio non si risolve chiudendo gli occhi, ma accendendo la luce.
    Gli 'spazi' (quei territori di nessuno che ora, essendo deserti, sono di facile dominio di chiunque vi si avventuri con cattive intenzioni verso gli altri) si conquistano prendendoli, occupandoli a tempo indeterminato e rendendoli in tal modo 'luoghi' - ovvero portando la propria presenza fisica e il proprio modo di vivere.

    RispondiElimina
  2. il circo massimo stamattina era meraviglioso.. la gente che si lanciava con gli slittini, i bambini che ridevano e i cani che si rincorrevano.
    una scena da film, semplicemente bellissima =]

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post