Cioè niente

Quando un partito politico ha dei dilemmi su obiettivi, alleanze, primarie e leadership significa che non sa cosa vuole fare, con chi vuole farlo, chi lo guiderà a farlo e come lo sceglierà.
Il che equivale a dire che quel partito, in buona sostanza, non sa niente.
Andiamo bene.

Questo post è stato pubblicato il 26 marzo 2012 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

4 Responses to “Cioè niente”

  1. Il fatto che lo dica "Repubblica" il cui presidente del gruppo editoriale, due settimane fa, ha dichiarato che Bersani non può fare il premier, non conta? Da allora ogni giorno, prima la De Gregorio, poi Giannini e infine Curzio Maltese, hanno sparato a fucilate sul segretario PD. Chiaro, il PD ha seri, serissimi problemi, ma se la linea editoriale del giornale è che il leader di un partito non deve fare il premier, occorre partire dal fatto che non si sta raccontando qualcosa, ma si sta condendo quel racconto con opinioni proprie personali (vale per tutti, dal PD alla Lega...).

    RispondiElimina
  2. Il PD ? Cosa è il PD, non lo conosco.
    Ah, son quelli che fanno le primarie, che poi vince sempre quell'altro, e ci dicono che hanno scherzato ?

    RispondiElimina
  3. Molto meglio un partito con un proprietario che digiuna di uno che discute.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post