Cominciate a contare i soldi

Qualche volta succede che mettendocela tutta ce la si può perfino fare.
Adesso vigiliamo, ché spesso queste schifezze escono dalla porta per rientrare dalla finestra: nel frattempo, cari partiti abusivisti, cominciate a contare i soldi.
Salvo magheggi dell'ultimo minuto, ho idea che ve ne serviranno parecchi.

Questo post è stato pubblicato il 25 gennaio 2012 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “Cominciate a contare i soldi”

  1. no. non pagheranno. perché i comuni non fanno le multe.

    RispondiElimina
  2. Se a cantar vittoria sono i radicali, allora siamo proprio a posto! Non c'è problema, con loro: volteranno gabbana all'ultimo, come hanno sempre fatto. Quanto a far pagare i manifesti abusivi ai partiti, tsé: sarò pure pessimista, ma in tutta Italia e in tutta la mia vita non ho mai visto un partito pagare la tassa sulla pubblicità. Accontentiamoci che il piddì faccia la sua figura di cacca (l'ennesima) con una campagna pubblicitaria che non sta né in cielo né in terra.

    RispondiElimina
  3. se pagano questo sconcio, potremmo cominciare a credere che qualcosa può cambiare ( ho detto se..)

    RispondiElimina
  4. Se pagano questo sconcio, potremmo cominciare a credere che qualcosa può cambiare.
    ( ho scritto se..)

    RispondiElimina
  5. Scusate la mia ignoranza, ma il condono dei manifesti abusivi era a livello nazionale? E adesso che è stato bloccato, c'è la possibilità da parte dei cittadini di sporgere denuncia per affissioni abusive?
    Un cittadino che attende con ansia e terrore le prossime elezioni comunali.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post