E se l'avesse fatto Berlusconi?

Bisogna dire la verità: se quello che Luca Sappino ha pizzicato sul sito del governo fosse stato concepito da Berlusconi, sarebbe stato tutto un fiorire di scompisciamenti collettivi, di accigliate considerazioni sul livello raggiunto dalla propaganda e di roventi polemiche per l'uso inappropriato e demagogico di un sito istituzionale.
Invece, siccome a raccontarci la storiella della bimba che parla di "nonno Mario" definendolo "quello che dice le cose giuste per il futuro" è il nostro responsabilissimo governo tecnico, tutto sembra assumere contorni meno preoccupanti.
A me, che l'abbia messa su Monti o Berlusconi, una pagina così sembra ugualmente ridicola. Così come mi pare ridicolo -e assai più preoccupante della pagina- l'atteggiamento di quelli che ritengono una fregnaccia meno fregnaccia solo perché l'ha inventata uno che viene considerato "serio" da chi fa tendenza.

Questo post è stato pubblicato il 31 gennaio 2012 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

24 Responses to “E se l'avesse fatto Berlusconi?”

  1. Magari il problema è nello staff, che è stato selezionato ed abituato a fare un certo tipo di comunicazione ...

    RispondiElimina
  2. Ah, comunque a scanso di equivoci ... E' una fregnaccia!

    RispondiElimina
  3. mi piacerebbe sapere chi è che la considera una "fregnaccia meno fregnaccia"...
    in ogni caso è sicuramente un fatto del tutto secondario rispetto alle vere differenze tra Monti (e il suo governo) e Berlusconi (e il suo sgoverno)...
    Rimane sicuramente una fregnaccia, ma cerchiamo di mantenere le giuste proporzioni...

    RispondiElimina
  4. La chiara dimostrazione che é molto più grave di quanto possiamo pensare.

    RispondiElimina
  5. Condivido il commento; scivolamneti da evitare, comunque imparagonabili con il predecessore, sul quale sarebbero arrivati ben altri strali.
    Saluti
    Cesidio

    RispondiElimina
  6. E' vero, fosse successo nell'era di B mi sarei scompisciato più di adesso: tendo a credere che se fatto nel tempo di B sia il prodotto di una cultura portata avanti dal B medesimo, mentre se fatta nel tempo di M sia il residuo, lo scarto, il rimasuglio del tempo di B medesimo rimasto nello staff.
    Lo so che non si tratta di un atteggiamento scientifico, e infatti tengo controllato anche M, ma al momento non mi pare così cretino da appoggiare una tecnica del genere per promuoversi.

    RispondiElimina
  7. quando ho letto il titolo ho pensato: e se berelusconi avesse rubato 12 milioni di finanziamenti statali dalle casse di forza italia...

    RispondiElimina
  8. Concordo completamente.
    C'è in corso una specie di imbambolamento generale su questo nuovo governo. Sarà colpa del trauma degli anni berlusconiani, per carità.

    AleG

    ps. a scanso di equivoci, non mi sembra proprio una fregnaccia, se per fregnaccia intendi un fake.

    RispondiElimina
  9. Beh, anche Wen Jiabao si fa chiamare nonno Wenn :D

    RispondiElimina
  10. Non capisco: Berlusconi usa un impianto fatto tutto di pubblicita' e niente sostanza e giustamente gli "diamo addosso". Monti usa la "pubblicita'" (cosa che il governo Prodi, tapino, non fece..) ma anche sostanza, comunque gli "diamo addosso"? C'e' qualcosa di malato in Italia..

    RispondiElimina
  11. Scusami ma non capisco: Berlusconi, utilizza per anni un gran impianto pubblicitario e nulla sostanza, e noi giustamente a "dargli addosso". Monti usa l'impianto pubblicitario (cosa che l'ultimo governo Prodi non fece, e fece male) ma ha anche la sostanza, e comunque noi pronti a "dargli addosso"? C'e' qualcosa di malato in Italia..

    RispondiElimina
  12. A me invece una fregnaccia che viene da una persona più o meno seria pesa meno di una detta da un buffone. Con tutte le precisazioni sottintese del caso (Monti non è certo il mio idolo né una fregnaccia è altro da una fregnaccia), ma distinguere è importante. Dopodiché spero di non vederne più di queste spazzature sul sito del mio governo.

    RispondiElimina
  13. E' più che una fregnaccia, perché, temo, chi si è impegnato a scrivere la fregnaccia, è pagato coi soldini nostri. Egli ha, quindi, trasformato una fregnaccia in sperpero di denaro pubblico. Poi, la fregnaccia sarebbe tale se fosse pubblicata sul blog del sig. Gigetti; pubblicandola su un sito governativo, ritengo che si sia fatto un uso personale di uno spazio informativo pubblico, e ritengo la cosa quanto meno illegittima. Chiederei ai lettori, poi, di verificare se simili letterine siano mai state pubblicate sul sito della Bocconi, così, solo per "pari opportunità".

    RispondiElimina
  14. Roba da agenzia Stefani. Solo questo.
    Come dice Travaglio: brutta bestia il doppiopesismo.

    RispondiElimina
  15. Dopo Papi Silvio, la figura del Buon Nonnino Saggio che dice "senti che pace nella valle" è formidabile... Però, diciamocelo: ma voi, quando eravate bambini, avreste mai scritto (o detto) cose come quelle riportate sul documento???? Sono preoccupata per le nuove generazioni, visto quello che dicono e scrivono...
    Secondo me, le folle impazzirebbero se Mari(o Monti) si facesse crescere una bella barba come Dumbledore... Delirio di pubblico e di critica!!!

    RispondiElimina
  16. Sarebbe una fregnaccia se fosse stata pubblicata sul blog del sig ceccarelli, che l'aveva scritta in una notte di luna calante. Ma è stata scritta, probabilmente, da una persona pagata da noi: è una distrazione di risorse pubbliche. E' stata inserita in un sito ufficiale: è un utilizzo per fini privati di una risorsa pubblica. Una domanda mi sorge spontanea: avete mai letto qualcosa di simile sul sito della Bocconi?

    RispondiElimina
  17. "tutto sembra assumere contorni meno preoccupanti."

    1) non è vero, è scandaloso comunque.
    2) la vita è anche fatta di tonalità di grigio.

    RispondiElimina
  18. Ci prendono in giro, questo è, manca solo la pernacchia collettiva al popolo come guasconata finale. L'ultima uscita di Monti è degna di un bagaglino riportato nella realtà.

    RispondiElimina
  19. Magari faccio la figura dello stupido, ma...
    scusate, tornando al punto di partenza, ma esistono prove del fatto che non sia davvero arrivata un'email sincera come quella riportata al governo? Va bene che, da italiani abituati alla furbizia, pensiamo subito che sia stato un funzionario "compiacente", ma di qui a dare per assodato che questo sia quello effettivamente successo...

    RispondiElimina
  20. @B'Rat - mettiamo pure che una giovine pulzella abbia scritto quella letterina di sua iniziativa. Il sig. Monti se la prendeva (la letterina) e la portava a casa per fare intenerire la signora Monti. Pubblicarla su un sito governativo è gravissimo. Ed il sig. Monti lo sa benissimo; infatti non ha mai fatto pubblicare, per dire, il ringraziamento di una neolaureata o di una esaminata, da lui promossa con lode, nella pagina della Bocconi.

    RispondiElimina
  21. "Pubblicarla su un sito governativo è gravissimo"
    Uh? Addirittura? Ma perchè mai? Quale codice non scritto viola una cosa del genere?
    A me quella pagina sembra solo una raccolta delle mail più interessanti o buffe arrivate... E il paragone con una studentessa del professore non regge, perchè non credo che "nonno Mario" abbia elargito chissà quale "favore" (il voto, la laurea) all'ipotetica bambina in questione.
    Infine, mi auguro che nessuno pensi davvero che sia Monti in persona a visionare tutte le mail e a selezionare quelle da pubblicare...

    RispondiElimina
  22. Gli italiani sono in grandissima parte dei servi per abitudine e mentalità, compresi purtroppo gli italiani di sinistra: si differenziano semplicemente per l'attitudine a servire un padrone piuttosto che un altro, a seconda delle propensioni personali. Pretendere una disamina oggettiva e matura dell'operato di un governo da parte di un popolo così fatto, è fatica sprecata.

    Scialuppe

    RispondiElimina
  23. Finalmente posso essere completamente d'accordo con un commento. Grazie, Scialuppe, anche se so che non saremo d'accordo su mille altre cose. Ma vedere che ogni tanto c'è qualcuno che capisce come funzionano le cose del mondo reale mi rallegra. Episodi come la mail della (presunta) bambina pubblicata (con o senza filtro?) meritano una buona risata, l'indignazione va riservata a miglior causa.

    RispondiElimina
  24. Nonno Mario ha la laurea onoris causa di palpazione a due mani della prostata, a secco.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post