Emergenza rifiuti? No problem: ci pensa la "santa alleanza"!


Il "supercommissario" Gianni De Gennaro va a discutere del problema rifiuti con il cardinale Sepe.

Il cardinale Sepe ha già provato, in una seduta “straordinaria”, a far sciogliere il sangue di San Gennaro, convinto che se questo fosse successo, Napoli e provincia sarebbero riemerse dalle montagne di rifiuti.

Uno “stargate”, si sarebbe aperto creando un istantaneo collegamento spazio temporale con le “sfere celesti” e avrebbe inglobato le tonnellate di rifiuti che, dopo pochi attimi, sarebbero stati restituiti riciclati.

Allora Sepe avrebbe riposto l’ampolla con il sangue del santo e si sarebbe celebrato un giubileo lungo una vita.

San Gennaro avrebbe registrato così tanti nuovi elettori che si sarebbe assicurato per l'eternità il ministero celeste all'ambiente, e tanti nuovi soldati si sarebbero arruolati nell’esercito di santa madre chiesa, chiamata a "pulire" non più solo "anime sporche", ma anche strade con monnezza.

Ma il santo, persona seria e, probabilmente, seccato del fatto che deve sottoporsi a salassi continui per sollazzare feticisti haemophili, non ha risposto all’appello.

Per cui, non riuscendo con San Gennaro, Sepe ci prova con De Gennaro.

De Gennaro, di rimando, solerte risponde all’appello e si reca nella curia a discutere di rifiuti e a preparare un esercito di sacerdoti, noti pastori di pecorelle smarrite pronte ad obbedire agli ordini.E pare anche che la cosa funzioni! Ma guarda!

Non ci sono riusciti leggi, decine di commissariati, decine e decine di milioni spesi a vuoto, a convincere la gente a “differenziare".

Inefficace anche l’azione di tenaci ambientalisti e solerti imbonitori mediatici.Ora scende in campo Sepe che coinvolge parroci e fedeli e (udite, udite!) riesce ad ottenere anche garanzie dall'Asia, l'azienda di igiene urbana che doveva fornire i bidoni e garantire la raccolta.

Operazione, quest’ultima, disattesa da anni e che adesso, grazie alla “santa alleanza”, pare si accinga a partire.

Ci lascia perplessi non tanto l’intervento di Sepe in questa questione, ma quanto il fatto che De Gennaro, generale che ha a disposizione risorse umane ed economiche illimitate, vada da Sepe per (cito testualmente) : “ discutere con Sepe lo stato della crisi …per approntare insieme al cardinale eventuali ulteriori misure ed iniziative finalizzate al superamento della crisi attuale e soprattutto relative alla diffusione di una differente coscienza civica fra i partenopei”.

Meditate gente…meditate!!!


Eleonora Gitto
www.elegitto.blog.kataweb.it
gitto.eleonora@gmail.com

Questo post è stato pubblicato il 28 febbraio 2008. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

Scrivi un commento

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post