Esemplificazioni dell'adagio "disse la vacca al mulo, oggi ti puzza il culo" /10

Beppe Grillo sulla vicenda di Federico Aldrovandi:

Due manganelli spezzati sul corpo di un ragazzo di 18 anni. Teppisti? Extracomunitari? Criminali comuni? No, tutori dell'ordine pagati da noi.
D'altra parte, c'è di meglio di una bella assimilazione fascista, per scagliarsi efficacemente contro le squadracce?

Questo post è stato pubblicato il 18 febbraio 2008 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

5 Responses to “Esemplificazioni dell'adagio "disse la vacca al mulo, oggi ti puzza il culo" /10”

  1. Alessandro, francamente stavolta non ti ho capito... perdonami, ma che c'entra l'assimilazione fascista?? Puoi spiegarti meglio? Grazie. Fabio

    RispondiElimina
  2. C'entra che gli extracomunitari piazzati come se noente fosse tra i teppisti e i criminali comuni non è esattamente tollerante...

    RispondiElimina
  3. Vuoi forse dire che werano squadristi antemarcia?

    RispondiElimina
  4. Ok, Alessandro, grazie, mi erano sfuggite la collocazione e il riferimento... ma credo che stavolta Grillo (che solitamente mi sta sulle ovali...) non intendesse manifestare il proprio personale desiderio di assimiliare extracomunitari a teppisti e criminali comuni ma semplicemente fare riferimento a quelli che di solito, secondo media e opinione pubblica bieca, sono (anche gli extracomunitari, quindi) gli unici autori possibili dei fatti di cronaca nera... non c'era proprio adesione a questa "visione" squallida... anche perchè, visitando con il tuo link il sito del "comico", ho notato che la questione gli sta a cuore (almeno pare, sarò ingenuo io...). Ciao, caro Alessandro. Fabius

    RispondiElimina
  5. "sfuggiti", se no mi riprendi... fabius

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post