pubblicita, effetti collaterali


Chissà se qualcuno ricorda, 'nella misura in cui' 'si ma a monte' quel lessico
comodamente adagiato sulla soffice mancanza di idee, anche oggi siamo parcheggiati
sui dieci piani di morbidezza tale è la mancanza di afflato, che Ferrara giganteggia
con le sue insane passioni, dateci almeno l'uomo del monte che ci strappi un si.
Illustrazione di Mel Ramos- Egine

Questo post è stato pubblicato il 26 febbraio 2008 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

5 Responses to “pubblicita, effetti collaterali”

  1. Anche la donna del Monte non è da buttare, però (-:
    Il fatto che Ferrara la faccia da padrone la dice lunghissima sui tempi oscuri, è vero.

    RispondiElimina
  2. mala tempora currunt! teniamo la donna e buttiamo l'uomo(ferrara) dal monte

    RispondiElimina
  3. Povero metilparaben, che peraltro non mi conosce, anche se lo leggo silenziosa.
    Ha chiesto indiscriminatamente aiuto e gli tocca la donna con la bottiglia fra le gambe. In ogni caso visto che la donna è disegnata, anche se dal vero, direi che l'uomo del monte ha detto no, se la tiene per sè, lasciandone agli altri solo un'immagine. Ferrara dice no a tutti, tranne che al papa e al berlusca, insomma.

    RispondiElimina
  4. emma ti assicuro che la bottiglia o
    la donna a secondo di come tu la vedi, sono pertinenti, non solo ma
    rispettosi dell'ambiente, nonchè
    delllo spirito del blog ospitante.
    Ho detto.

    RispondiElimina
  5. e allora non si può nemmanco scherzare! e ditelo, no? ;-)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post