Stairway to Hell

Eccovi il video del venerdì sera, preparato espresso apposta per voi. Godetevelo con le casse accese perché la colonna sonora merita. E soprattutto, come sempre, riflettete. Saluti.

Make your own flash movies here!

Questo post è stato pubblicato il 08 febbraio 2008 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

13 Responses to “Stairway to Hell”

  1. "And truth is such a funny thing
    with all these people
    keep on telling me they know what's best
    and what to be frightened of
    and all the rest are wrong,
    they know nothing about us"

    come dice un'altra canzone...

    RispondiElimina
  2. Sei troppo bravo e troppo intelligente. Ti ho scoperto da poco ma mi piaci già tantissimo.
    Però c'è una pecca in questo video e cioè che, a volte, non si fa in tempo a leggere che già l'immagine va via... e così si è costretti a mettere in pausa ogni volta senza godersi bene la canzone... :-)
    Dovevi farlo giusto un tantino più lento!
    Però bravo lo stesso: senso della realtà, spirito d'osservazione e umorismo 10 e Lode!!

    RispondiElimina
  3. Mi punge la stessa vaghezza... :)

    RispondiElimina
  4. mi permetto di fare una umile e personale critica (costruttiva) a proposito dell'uso di filmati flash:

    1) a volte non sono veramente necessari. tutto quello che si vorrebbe comunicare potrebbe essere espresso in modo piu efficace da un post sul blog corredato di foto, rendendo il tutto piu immediato, semplice e accessibile.

    2) a volte invece, quando come in questo caso il filmato puo essere lo strumento migliore, c'e un eccessivo uso di animazioni per il testo, che rendono solo piu difficoltosa la lettura. ho guardato diversi filmati su youtube costruiti solo con immagini, testo ed eventualmente musica in cui il testo non era farcito di particolari animazioni se non in casi sporadici, e li ho trovati molto espressivi. insomma credo che esagerare con le animazioni del testo (sempre che non sia toufree a renderle obbligatorie) sia un po controproducente, dopotutto anche la semplicita ha il suo fascino...

    in ogni caso grazie, e continua cosi che ce n'e tanto bisogno...

    RispondiElimina
  5. Non ho saputo aspettare...ho lanciato ufficialmente la "I edizione dell’Embrioncino d’oro"

    RispondiElimina
  6. Grazie, perchè hai colmato le mie lacune nella conoscenza delle nefandezze compiute in Ruanda. Gli altri li conoscevo bene.
    Bellissimo post, complimenti, ma ti seguo da un po' e non deludi mai. Ti va di scambiarci i link, visto che non l'abbiamo ancora fatto?

    RispondiElimina
  7. Scusa l'off topic, ma vedendo questo servizio su repubblica, non ho potuto fare a meno di pensare che mi trovavo di fronte a un "pretesto futile per piazzare un paio di tette in home page". (Con culi al posto di tette, ovvio).
    Quadranga...... ma ti rendi conto? :)

    RispondiElimina
  8. Crimen Sollicitationis comunque avrebbe fatto la sua diabolica figura...

    RispondiElimina
  9. Insomma, questa è la conferma della sopravvivenza delle SS !

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post