Verso la nuova identità federalista.. un fiorino!

- Paola Goisis (Lega Nord) in commissione cultura cerca di inserire un emendamento alla mini riforma della scuola, a firma Valentina Aprea, riguardante l'introduzione di un test che i professori dovranno superare "nel quale emerge la loro conoscenza della storia, delle tradizioni e del dialetto della regione in cui intendono insegnare" - Il presidente dei senatori del Carroccio Federico Bricolo annuncia una proposta di legge costituzionale per inserire un comma nell'articolo 12 della Costituzione che riconosca i simboli identitari e gli inni di ciascuna Regione "..in nome della nuova identità federalista dell'Italia.." - Umberto Bossi, in visita a L’Aquila insieme ai colleghi di partito Roberto Calderoli e Roberto Castelli, biascica a mezza bocca un "Lasciamo stare il tricolore penso solo alla bandiera padana" Ora, che simili personaggi e proposte non possano suscitare altro che ilarità è cosa ovvia - scusate se non riesco a prendere sul serio queste stronzate - tuttavia da un paio di giorni mi richiamavano insistentemente alla mente una scena che non riuscivo ad identificare in modo netto. Questa notte l'illuminazione, Benigni e Troisi avevano visto lungo..

Questo post è stato pubblicato il 07 agosto 2009 in ,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

5 Responses to “Verso la nuova identità federalista.. un fiorino!”

  1. il test della cadrega devono farglielo per forza, direi.

    RispondiElimina
  2. eheheh tutti diversivi per non parlare dei problemi seri

    RispondiElimina
  3. Bleek, ho dedicato un post a Capriccioli. Mi farebbe piacere se a darci un'occhiata ci venissi anche tu. :)

    RispondiElimina
  4. Passato con piacere Surrealina, come detto anche da te.. ben ritrovata.

    RispondiElimina
  5. Bricolo ha un aspetto curioso, lombrosianamente parlando, un po' Kraftwerk prima maniera incrociato con basetta alla sanbabilina primi anni '70. Ma il simbolo identitario dell'Emilia coincide con quello della Romagna? Sulla bandiera mettiamo un tortellino, un cappelletto o una piada con lo squaquarone contornata da faccine di Vasco Rossi e Ligabue? E chi pagherà la commissione con 5 o 6 sottocommissioni che dovrà decidere l'inno della Calabria, o dell'Alto Adige o del Trentino: e questi ultimi sarebbero in italiano, tedesco o ladino? We are the robots, tà tà tattà.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post