Il più grande torto che si possa fare alle donne

Mi piacerebbe tanto sapere da quei geni che pensavano di risolvere il problema della violenza sulle donne sparpagliando per strada qualche militare, prendendosela con gli stranieri o inventando demenziali ordinanze proibizioniste, come intendano procedere in relazione agli abusi commessi in famiglia, che per inciso rappresentano la maggioranza dei casi.
Chissà, magari sono convinti che la cosa si possa risolvere piazzando una manciata di caporalmaggiori a presidiare le porte degli appartamenti, vietando la vendita del tavernello nei pressi dei condomini o aumentando ulteriormente la vigilanza alle frontiere; e non sono stati mai sfiorati dell'idea che questi scempi siano figli di un clima culturale tutto nostro, che loro stessi contribuiscono ad alimentare tutti i giorni a forza di battute sessiste buttate là come se niente fosse.
Perché è questo, che piaccia o no, il più grande torto che si possa fare alle donne: considerare i delitti che vengono commessi contro di loro un problema di ordine pubblico, anziché la punta dell'iceberg di una questione culturale radicata e drammatica che appartiene profondamente alla nostra cultura.
Roba che si risolve facendo la fatica di comprendere e cambiare, altro che sguinzagliando guardie.

Questo post è stato pubblicato il 22 luglio 2011 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Il più grande torto che si possa fare alle donne”

  1. Forse perché quello che accade tra le mura domestiche in questa Italia ipocrita e meschina non frega nulla a nessuno? Basta che ci siano pubbliche virtù perché vengano dimenticati i vizi privati (specialmente se illegali). Di cosa ti sorprendi?

    RispondiElimina
  2. l'idea è chiara, difendere i valori della famiglia vuole anche dire che la donna che mi sposo posso picchiarla / violentarla solo io.

    RispondiElimina
  3. Si potrebbe cominciare cercando di capire cosa non va nella famiglia italiana.

    RispondiElimina
  4. et voilà
    http://www.repubblica.it/solidarieta/volontariato/2011/07/22/news/tagli_donne_senza_assistenza_chiudono_di_centri_anti-violenza-19461349/?ref=HREC1-6

    RispondiElimina
  5. Se si continua a dare la solpa e la responsabilità di un omicidio alla vittima, morta, con la "complictà" della propria "antagonista" sentimentale, lontana e inconsapevole dei fatti, e non all'assassino (http://www.repubblica.it/cronaca/2011/07/21/news/parolisi_sfogo-19400224/) non si verrà mai a capo di niente.

    RispondiElimina
  6. .....Nei rapporti fra Uomo e Donna..che non và...c'è sopratutto la Dipendenza Energetica verso il secondo chakra femminile...il Luogo...dove la Donna dona Amore...Estasi...e dove vengono concepiti i Bambini,....dove nascono i Bambini.. In questo luogo è presente un Energia Vitale d'Estasi...di Piacere...di Amore...fortissima...che attira le Persone...sopratutto Uomini...che non sono in grado di Attigere alla propria Energia Vitale: ne divengono così tossici...dipendenti per vivere...con vere eproprie crisi di astinenza...che destabilizzano la loro psiche...mente...equilibrio emotivo...e salute fisica. Molti di queste Persone sanno di "Dipendere" dalle Donne in gnerale...o dalla propria Compagna...Altri...invece...non ne sono consapevoli. Quando questo approvvigionamento di Energia Vitale viene a mancare Loro...diventano violenti...con il Soggetto da cui dipendono...oppure si tolgono la vita!.....Bisognerebbe che la società in cui viviamo imparasse e difondesse la Conoscenza di come l'Essere Umano è Realmente fatto...in modo da prevenire e poter curare patologie simili...da cui dipendono la maggioranza degli stupri...delle vessazioni...e delle violenze sia fisiche che psicologiche verso le Donne.
    Finchè religioni...bigottismi vari...ignoranza e politche varie interessate a fare in modo che codeste dinamiche continuino...( dipendenza energetica e vittimismo e stato di inferiorità sociale del Femminile)....la faranno da padrone...diffondendo menzogne...sulla Reale Natura dell'Essere Umano...della Donna e dell'Uomo....Queste sofferenze sono destiante ad aumentare...invece che a diminuire...ed il focolaio domestico purtroppo rimane il luogo più idoneo e protetto per perpetrare questi abusi...od approviggionamenti energetici.

    Natascia Foresti.

    www.risorgi.com
    per farsi un pò un idea sulla reale Identità dell'Uomo e della Donna. Ciao.

    RispondiElimina
  7. io sono in attesa che mettano i soldati in casa.. o che stabiliscano il coprifuoco.. ormai non so cosa aspettarmi..

    RispondiElimina
  8. Sono d'accordo con te... D'altra parte sono loro stessi a definire la sicurezza per le donne un lusso... E io che pensavo fosse Il minimo sindacale da www.ipaziaevviva.com post se la sicurezza è un lusso

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post