Signore e signori, il regime

Sapete cosa potrebbe succedere, da dopodomani?
Potrebbe succedere che potranno chiudervi il blog, oppure rimuovere una quantità indeterminata di quello che ci avete messo dentro.
Potranno farlo se e nella misura in cui riterranno che i vostri contenuti abbiano violato il diritto d'autore.
Potranno farlo senza neanche convocarvi e sentire cosa avete da dire a vostra discolpa.
Potranno farlo con un provvedimento amministrativo, senza neppure l'intervento di un giudice.
In altre parole: voi scrivete una cosa e loro, zac, la tolgono.
Oppure ne tolgono un pezzo.
Oppure vi tolgono direttamente tutto il blog.
A loro discrezione.
A loro arbitrio.
Senza concedervi un cazzo di modo per difendervi.
Senza permettervi di eccepire qualcosa della serie ehi, facciamo una cosa, andiamo da uno imparziale e vediamo se è vero che ho fatto quello che dite.
Trovatemi un posto più civile dell'Iran dove un'idea del genere sarebbe non dico possibile, ma addirittura immaginabile, e vi cucino una cena che non ve la scordate più.
E poi lavo pure i piatti.

Questo post è stato pubblicato il 04 luglio 2011 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

14 Responses to “Signore e signori, il regime”

  1. http://youtu.be/H7xTgqvtLzk

    "Le cose che possiedi, alla fine ti possiedono". Tyler Durden

    RispondiElimina
  2. Immaginate che un giorno intere sezioni della vostra biblioteca vengano rese inaccessibili. Non vi verrà mai detto perché ma troverete solo un cartello che vi informa che qualcuno, da qualche parte, per qualche ragione, sostiene che i libri di quella sezione violano il suo diritto di autore........

    sitononraggiungibile.it - 5 Luglio 2011

    RispondiElimina
  3. La Francia.
    Per la cena facciamo da me o da te?

    RispondiElimina
  4. "Trovatemi un posto più civile dell'Iran dove un'idea del genere sarebbe non dico possibile, ma addirittura immaginabile, e vi cucino una cena che non ve la scordate più."

    Cina?

    Che c'è di buono per cena? :)

    RispondiElimina
  5. Peccato che queste cose succedano già e senza tanta pubblicità. Hai presente il caso "Legnostorto"? Non è il solo.

    RispondiElimina
  6. Arrivera` qualche berluschino e dira` "ma come, non dicevate che quelli di Agcom erano i paladini della libera informazione, quando sanzionavano le reti di B. per un suo presunto "straripamento" televisivo?".

    E noi risponderemo che in ogni situazione, la polizia e` una buona cosa, finche` non le vengono dati troppi poteri (o troppo pochi).

    RispondiElimina
  7. Ci rovisteranno a fondo.
    Ci rivolteranno come un calzini ,troveranno solo #caccole ,ma, diranno che siamo terroristi,solo per aver espresso idee contrarie alle loro
    Itaia #fake.Grazie ventennio Berluscofascio

    RispondiElimina
  8. a quel punto l'unica via d'uscita quale sarebbe?
    tenere sempre aggiornati i contenuti su memoria fissa e poi spammare. chiuso il blog Pippo? reimmetti tutto inrete e nuovo account come Pippo2, poi Pippo3.... ad libitum.

    assurdo ma è la Cina formato spaghetti. quando poi si attrezzeranno e manderanno direttamente la polizia a randellarti casa per casa.

    RispondiElimina
  9. Non sarebbe male se domani tutti i blogger italiani postassero il medesimo contenuto in palese violazione del copyright (che so? Un video di lady gaga) e si autodenunciassero per protesta.
    Giusto per dar loro un po' da lavorare...

    RispondiElimina
  10. Fa paura. Al di là della fattibilità tecnica (impraticabile su tutti i siti e blog d'Italia, cosicché sarà necessariamente una scure "a campione"... anche peggio...), è il concetto in sé che mi dà i brividi. Eil disinteresse generale anche di più.

    RispondiElimina
  11. http://attivissimo.blogspot.com/2011/06/bavaglio-italiano-al-web-dal-6-luglio.html

    RispondiElimina
  12. Non so se vale per la cena, ma gli americani sono molto contenti del lavoro sporco del governo italiano.
    http://www.hyperorg.com/blogger/2011/07/04/obama-admin-backs-berlusconis-unfettered-anti-piracy-regs/

    RispondiElimina
  13. Quoto Luca.
    Inoltre insisto, guardate che la censura (a colpi di querele) esiste già e, sorpresa sorpresa, indovinate chi la fa?

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post