Vogliono fare di internet una grande televisione

Avete mai riflettuto attentamente sul vero scopo di questa gente?
Il diritto d'autore in sé e per sé, per come la vedo io, è solo un pretesto o un obiettivo intermedio, fate un po' voi; quello che stanno realmente cercando di fare è molto più ambizioso, e letteralmente terrificante: trasformare il web in una specie di gigantesca televisione, i cui contenuti verranno decisi unilateralmente dai soliti potenti, e relegare gli utenti di internet al ruolo di webspettatori, la cui unica alternativa possibile sia farsi piacere quello che vedono o cambiare canale.
E' questa, in realtà, la partita che stiamo combattendo: difendere un formidabile strumento di comunicazione a disposizione di tutti per evitare che lo trasformino in una scatola da piazzare in mezzo al salotto, tra un divano, un tavolinetto basso e un paio di poltroncine.
E poi, la sera, addormentarcisi davanti.

Questo post è stato pubblicato il 04 luglio 2011 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

3 Responses to “Vogliono fare di internet una grande televisione”

  1. Guarda, come ho appena scritto su Twitter.

    io ho firmato e sono d'accordo che bisogna combattere questa delibera. Ma non capisco l'apprensione o l'allarmismo. Davvero credo che possono mettere in atto questi piani?

    Sarò ottimista ma trovo che la rete in sé abbia una natura anarchica, anarco-socialista se proprio vogliamo definirla per bene. Sul web l'informazione si propaga come un virus, non c'è AgCom che tenga.

    RispondiElimina
  2. Palese, palese... ma meno male che c'è anche qualcun altro che lo dice!

    RispondiElimina
  3. io sono pessimista. il potere, quello che non controlla, lo distrugge o se lo fa servo. è successo con la carta stampata, prima, con la radio poi, con la TV (ve la ricordate la RAI vecchio stile? che un po' di programmi dell'accesso li manteneva?!) io ho purtroppo un'età tale per cui addirittura rimnpiango la TV democristiana di quegli anni come informazione ancora parzialmente al servizio del pubblico. rispetto ai Minzolini vari persino la TV democristiana ingessata sembrava un'arena di pluralismo!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post