Babbo, c'è un indovino

I leghisti vogliono cacciare i tunisini.
Beppe Grillo vuole cacciare i tunisini e i leghisti.
Mi corre l'obbligo di avvertirlo che prestandosi ad un gioco del genere si espone al rischio che qualcuno, prima o poi, voglia cacciare i tunisini, i leghisti e lui.
Non senza aggiungere che si tratta davvero di un gran brutto gioco.

Questo post è stato pubblicato il 29 marzo 2011 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

12 Responses to “Babbo, c'è un indovino”

  1. Non credo che sia Beppe Grillo a voler cacciare i tunisini, credo che sia certa gente che segue Beppe Grillo a voler cacciare i tunisini.
    La situazione è anche peggiore e parte dal fatto che movimenti di carattere populista come quello di Beppe Grillo accettano di fatto cani e porci pur di avere un minimo di seguito. L'unico denominatore comune è l'essere "contro" qualcuno o qualcosa.
    E mi fermo sennò vado a parare sulla società italiana e scrivo venti pagine (e magari è meglio se le scrivo sul mio, di blog).

    RispondiElimina
  2. Ah e resta il fatto che l'arrivo di immigrati&profughi era prevedibile e previsto, che l'Italia accoglie un numero irrisorio di rifugiati (e in Germania per questo ci pigliano pure un po' per i fondelli) e che la situazione di emergenza a lampedusa è stata creata ad arte da un governo inesistente e da un ministro degli interni strafottente e, guarda caso, leghista (e criminale, aggiungerei). Su questo siamo d'accordo, spero.

    RispondiElimina
  3. Nel primo link l'autore non si spiega come mai Grillo, pur usando argomenti leghisti, voglia spedire la Lega insieme ai tunisini, eppure è così chiaro... senza la Lega rimarrebbe da solo a sparare fregnacce, si tratta di concorrenza.

    RispondiElimina
  4. Poveri tunisini, farsi il viaggio di ritorno con Calderoli, Borghezio e Beppe Grillo.

    RispondiElimina
  5. ma dove sta scritto che Beppe Grillo vuol cacciare i Tunisini? Lui sta solo dicendo che l'Italia non ha "struttura" per tanti stranieri.
    È ora di finirla con 'sta mania della sinistra di essere "solidale", ma alla fin fine nessuno se ne prende qualcuno in casa, no? Un paese di 2000 abitanti con 6000 profughi, pensate che basti la solidarietà a risolvere il problema? Non c'è lavoro per gli Italiani, non c'è casa per gli Italiani, e volete che comunque siano solidali? Armiamoci e partite, come sempre. Prendetevela col governo, con l'Europa, ma non con i cittadini italiani che si stanno prendendo una responsabilità che non sono in grado di sopportare!

    RispondiElimina
  6. Beh, Beppe ha solo pubblicato una lettera che gli è arrivata, non è un suo pensiero diretto....
    Comunque concordo con Metilparaben x il "concetto" espresso

    RispondiElimina
  7. Civiati si è alleato con un partito che ha definito la Lega non razzista.
    Anzi no, non ci si è alleato, ne fa parte!

    Scambiare il curiamo, sfamiamo e riaccompagnamo a casa di Grillo con il tiro al bersaglio che auspicano i leghisti è sintomo della degenerazione intellettuale dell'Italia, in cui le parole hanno significati scambiati e sfumati come 5kg di bucato colorato lavato a 90°

    RispondiElimina
  8. E' la prima volta che una notizia rimbalza quasi simultaneamente in molti dei blog che seguo. Con tutte le cose che succedono, mai si era notata tanta solerzia.
    Semplicemente: fa proprio un brutto effetto.

    RispondiElimina
  9. Non so che pensare: sono troppo pochi gli immigrati che abbiamo? ci prendono in giro perchè siamo al collasso per questi pochi? A parte che ci prendono in giro giustamente per qualsiasi cosa ormai, per questo problema non so orientarmi.
    Puo' essere che l'affermazione "essere al collasso" sia molto generica e discutibile, ma per molti versi trovo che ci caratterizzi benissimo dalle pensioni alla scuola, alla raccolta differenziata al sud, alla malavita etc etc.
    Mi spiace essere cosi stronzo, ma non mi sento di criticare un po' di protezionismo (verso la Cina magari, che gioca scorretto?), un po' di regolamentazione all'immigrazione (non mi sento razzista, come d'altra parte direbbe Borghezio forse), apprezzo una meritocrazia che non sia solo parole ... BeppeGrillo è davvero solo populista? Mi sembra molto riduttivo, e non trovi molti punti del 5Stelle in disaccordo con le mie idee, cosa che non posso dire per i cialtroni del PD & co...
    boh... intanto scanniamoci tra noi che ci riesce sicuramente bene

    RispondiElimina
  10. E' la prima che commento su metilparaben ma... eccheccazzo, come si fa a dire "Beppe Grillo vuole cacciare i tunisini e i leghisti" quando quelle parole non le ha dette Beppe Grillo?

    Il ragionamento assomiglia troppo agli articoli strillati dei giornali che, per attaccare strumentalmente un bloger, estendono l'opinione di un commentatore ad un articolo all'autore dell'articolo stesso.

    Certo, quelle parole sono ospitate nel blog di Grillo (chissà chi sceglie quegli interventi e con quali criteri) ed i commenti a quelle parole sono anche peggio, era da molto tempo che non leggevo i commenti nel blog di Grillo e mi hanno impressionato e stupito, ma attenzione... io da sostenitore a distanza di Grillo, come tanti altri, non ho mai commentato e da molto neppure leggo il suo blog, e spesso i blog così tanto frequentati e "famosi" attirano masse di dementi, grillo o non grillo.

    RispondiElimina
  11. @Stefano:
    beh, il blog è sempre in linea con i commenti scelti dei lettori, mi parrebbe strano che questa fosse l'unica eccezione.
    Oltrettutto nel post di oggi Grillo stesso non si dissocia, anzi ( http://www.beppegrillo.it/2011/03/il_tabu_di_napolitano/index.html )
    E oggi più di ieri continuo a dire che non posso dirmi in disaccordo con quanto scrive ...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post