Ateobus? No, Stuprobus!

Che volete che vi dica? Si vede che per qualcuno gli autobus sono indecenti soltanto se portano in giro la pubblicità degli atei.

Questo post è stato pubblicato il 13 maggio 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

20 Responses to “Ateobus? No, Stuprobus!”

  1. Dev'essere la "primavera"!!!
    Shock a Gambettola, sacerdote accusato di aver abusato di un 22enne: arrestato:
    http://www.romagnaoggi.it/cesena/2009/5/12/123781/

    RispondiElimina
  2. Rivoltanti sarete voi... lo stupro è ingiustificabile, ma voi non perdete occasione per scagliarvi contro la Chiesa ed i suoi rappresentanti. I delinquenti si trovano in ogni "professione", dalla scuola ai campi nomadi, le generalizzazioni sono posizioni da idioti ideologizzati. Poi, l'idea degli ateobus è la stupidaggine più grossa mai sentita... degna dell'uaar e frustrati simili... se una persona è atea non crede e basta, si tratta di convinzioni personali legittime, ma andare in giro vomitando odio e livore con cartelloni verso chi la pensa diversamente... E' che oggi manca il rispetto per tutto e per tutti, c'è una malsana voglia di dissacrare tutto il sacro ad ogni occasione. Se un prete, così come un insegnante, un operaio, un nomade sbaglia è la singola persona a dovere essere punita (ed anche duramente in certi casi), mentre voi intolleranti vi scagliate contro tutta una categoria. Se non è stupidità questa... Imparate il rispetto, stupidi ragazzini, voi siete peggio delle bestie: criticate chi non è vuoto come voi e pretendete la ragione con la maleducazione,con l'arroganza, il solo linguaggio che comprendete.

    RispondiElimina
  3. @Antonio
    Il tuo è il classico esempio di "Rispetto" cattolico.
    Insulti chiunque dica che "il re è nudo", negando pure l'evidenza dei fatti.
    Gli ateobus sono necessari, in quanto una buona parte degli italiani è costantemente insultata ed attaccata da cattolici come te.
    Il sacro sta solo nella tua testa, non certo nella CCAR.

    buona giornata,
    B.Holtzen

    RispondiElimina
  4. @ Antonio...
    hai perso l'occasione di parlare a proposito... mi spiego...
    hai perfettamente ragione a esemplificare quello che è uno dei principi democratici fondanti la nostra libertà: cioè che la responsabilità penale è personale...sbagli però nell'attaccare così duramente, inoltrando il discorso su una "dissacrazione" che prescinde dal discorso in questione...ricorda infatti che il concetto di "sacro" e di "profano" attengono a una sfera "valoriale" in senso deistico degli stessi lemmi...e cioè possono essere usati solo a partire da un punto...e cioè che credi in Dio...ma sai bene che non esiste posizione più "generalizzante" del tuo essere credente? sai bene che i cartelloni pubblicitari dell'ateobus sono frutto di una conquista sudata col sangue chiamata "libertà di espressione"? io non ho mai imposto l'equazione credente/prete=PEDOFILO ma nelle gerarchie vaticane si fa di tutto per inculcare una simile uguaglianza( omosessuale=pedofilo)...questo nel generale silenzio, o addirittura nell'approvazione di buona parte della politica benpensante, nonché di alcuni poveretti senza capacità di critica...ma di fatto si sa che nessuno può essere sindacato in ciò che dice se non nel falso delle dichiarazioni stesse...e ancora ritorniamo a quella famosa responsabilità penale di cui accennavo prima...
    un caro saluto
    Alessandro

    RispondiElimina
  5. Cosa vuol dire? Tutte le categorie hanno fatto degli stupri, avvocati, commercialisti, dottori, gente comune e i preti in percentuale sono al 24° posto, io conosco uno che vota radicale che ha stuprato un minorenne e adesso è in carcere, e con questo?. E' come quando la Lega che da risalto quando un extracomunitario fa un reato quando lo fa un italiano si dice poco.

    RispondiElimina
  6. ...infatti non vuol dire nulla...era quello che intendevo con "responsabilità penale personale"...

    RispondiElimina
  7. di sicuro Marcoz mi riprenderà, infatti non dico niente di nuovo, ma quel detto dell'albero che cade e che fa molti più decibel di una foresta che cresce mi é sempre stato simpatico

    ciao !

    RispondiElimina
  8. @Antonio

    "stupidi ragazzini, voi siete peggio delle bestie"
    da sola come frase basta a far capire molte cose, per questo non risponderò a quel commento...
    Gian

    RispondiElimina
  9. Antonio ha scritto:

    se una persona è atea non crede e basta, si tratta di convinzioni personali legittime, ma andare in giro vomitando odio e livore con cartelloni verso chi la pensa diversamente...
    Posso chiedere perché prendere un cartello e scriverci su cose tipo lo slogan UAAR (la cattiva notizia etc etc) significa "andare in giro vomitando livore ed odio verso chi la pensa diversamente", mentre sostenere cose tipo "l'ateismo moderno ha provocato crudeltà e violazioni di giustizia" (fonte) , oppure "l'amore gay è debole e deviato" (fonte) sarebbero invece profondi pensieri di un fine teologo?

    RispondiElimina
  10. Dimenticavo:

    Imparate il rispetto, stupidi ragazzini, voi siete peggio delle bestie: criticate chi non è vuoto come voi e pretendete la ragione con la maleducazione,con l'arroganza, il solo linguaggio che comprendete.Perché porre in evidenza il fatto che la chiesa mette il becco nei fatti sessuali altrui (anche di non credenti) senza preoccuparsi dei fatti sessuali ILLECITI dei propri adepti (se non per coprirli) è maleducato ed arrogante, mentre invece presupporre senza valide ragioni che i propri interlocutori siano necessariamente "ragazzini" e dar loro degli stupidi e delle bestie non lo è?

    Che dite, faccio domande mal poste? O magari è proprio vero che chiesa&affiliati sono bravissimi nello scovare negli altri i propri difetti?

    RispondiElimina
  11. @darkzero

    Perchè per chi crede (ovvero chi si affida ciecamente all'invisibile) la negazione anche ipotetica dell'oggetto della propria fede è un insulto.

    Sei ateo? Ora non ti bruciamo più ma vedi di stare zitto. Se parli tu ci insulti, se parliamo noi e ti senti offeso sei un lurido laicista relativista talebano intollerante.
    Ovvero la libertà di parola vale solo se è la LORO parola.

    Naturalmente è un discorso generico e che non si applica a tutti.

    RispondiElimina
  12. Antonio è il nick di Socci,chiaro.

    RispondiElimina
  13. caro antonio, a parte il fatto che:
    -la percentuale di persone che si macchiano di reati sessuali in seno al clero è molto superiore a quella di tutte le altre categorie o "professioni" come dici tu, è un dato oggettivo, documentati;
    -di queste categorie, l'unica che vive professando sessuofobia, castità, apologie ridicole della "famiglia naturale" ecc ecc è proprio il clero, cosa che rende ancora più spregevoli i loro reati sessuali;
    Detto questo, mettersi a dare lezioni di rispetto e pluralismo a suon di "stupidi ragazzini peggio delle bestie, portate rispetto" è talmente clamorosamente ridicolo e stupido da far venire il sospetto che si tratti di uno scherzo. Il tuo post. che trasuda livore arroganza intolleranza e fascismo, è la peggior pubblicità possibile del rispetto reciproco.

    Porta rispetto, antonio. Poi potrai pretenderlo dagli altri. Salutami il papa e tutti i preti pedofili che copre e ha coperto.

    RispondiElimina
  14. Semplicistico parlare di categorie per poi equipararle come in una classifica sminuendo non solo l'entità dell'abuso ma ponendo sullo stesso livello il sacerdozio ad un lavoro come quello del salumiere.

    RispondiElimina
  15. Stupidi ragazzini è un complimento , questo blog è fatto di poveri dementi che si credono dei padreterni, vergognatevi

    RispondiElimina
  16. Povero trolletto... Quando gli smonti l'argomento (argomento...) piange...

    RispondiElimina
  17. A proposito delle differenze tra il "lavoro" del prete e il Lavoro del salumiere: il salumiere si guadagna lo stipendio lavorando, il prete scrocca soldi, e non solo, dando in cambio spruzzetti di acqua e tante chiacchiere.

    RispondiElimina
  18. Antonio... queste sono esempi concreti del "hanno occhi e non vedono e orecchie e non odono" e più facile che ti capisca il tuo gatto.Ormai sono come scimmie allo spesschio ricopiano al contrario tutto quello che combattono. Hanno fatto dell'ateismo quello che ora ferocemente combattono, ma dubito che ci arriveranno a capire e se gli dici qualcosa allora puntano il dito come se fossero nella consapevolezza di poterlo fare con la scusa che non credono, perciò non li puoi giudicare.
    Loro ugualmente si presentano da sè in modo pietoso facendo di sè stessi il solo Dio da seguire, orribile come esempio ma tanto reale.Coloro che si atteggiano oggi saranno giudicati e non da noi, inoltre riceveranno fin da ora la mercede per tanta arroganza. Il loro padrone non ricompensa e sono più schiavi ora di quanto lo erano quando ancora non avevano montato questo inutile rancore. Quando la moda passerà seminando vittime non basteranno le scuse per riparare,aspetta e vedrai come la vita vomita coloro che come il fico non portano più frutto.

    RispondiElimina
  19. Antonio... questi sono esempi concreti del "hanno occhi e non vedono e orecchie e non odono" e più facile che ti capisca il tuo gatto.Ormai sono come scimmie allo specchio ricopiano al contrario tutto quello che combattono. Hanno
    fatto dell'ateismo quello che ora ferocemente combattono, ma dubito che ci arriveranno a capire e se gli dici qualcosa allora puntano il dito come se fossero nella consapevolezza di poterlo fare con la scusa che non credono, perciò non li puoi giudicare.
    Loro ugualmente si presentano da sè in modo pietoso facendo di sè stessi il solo Dio da seguire, orribile come esempio ma tanto reale.Coloro che si atteggiano oggi saranno giudicati e non da noi, inoltre riceveranno fin da ora la mercede per tanta arroganza. Il loro padrone non ricompensa e sono più schiavi ora di quanto lo erano quando ancora non avevano montato questo inutile rancore. Quando la moda passerà seminando vittime non basteranno le scuse per riparare,aspetta e vedrai come la vita vomita coloro che come il fico non porta più frutto.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post