Campagna elettorale finlandese contro Berlusconi

E’ quantomeno sorprendente la vicenda trapelata dalla campagna elettorale finlandese. Il Keskusta, un partito di centro guidato dal Premier Matti Vanhanen, ha pensato di utilizzare uno slogan abbastanza atipico per raccogliere più voti possibili nelle prossime elezioni al Parlamento europeo che si terranno il 7 giugno: «Berlusconi è contro la Finlandia». Leggete qua. Che ve ne pare? Allegra & Bleek

Questo post è stato pubblicato il 11 maggio 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

13 Responses to “Campagna elettorale finlandese contro Berlusconi”

  1. Sono sempre più contento di essermi trasferito in Finlandia...

    RispondiElimina
  2. Plagiatori, non è giusto che mi rubiate i post,almeno citate la fonte (...e poi che v'interessa a voi questa notizia, non parla mica di religione e affini!

    RispondiElimina
  3. @BibìeBibò

    Non starebbe a me prendere le difese dei padroni di casa ma:

    1- Mi pare che la fonte sia riportata e non è il tuo blog (di cui peraltro l'impaginazione è pessima e andrebbe rivista bene).
    2- Leggo questo blog da anni ormai e non ho mai visto una incipit/disclaimer dove si dichiari che lo scopo sia parlare di religione e affini.
    Nel corso degli anni ho visto questo blog parlare di:
    - Ricerca Scientifica
    - Diritti umani
    - Politica italiana e straniera
    - Racconti di fantasia
    - Fatti privati dell'autore
    - Varie ed eventuali

    Il tuo intervento mi da conferma di quello che ti risposi a suo tempo in un mio post sul mio blog:
    http://ilrigetto.blogspot.com/2009/04/priorita-assoluta.html

    Ovvero: Tu non leggi quello che c'è scritto. Questo unito alla pessima struttura del tuo blog mi lascia pensare ad un profondo problema di diottrie miscelato a trollaggine lieve.

    Ti consiglio di lasciare perdere per un po' il PC e di dedicarti a cose meno dannose per la vista come per esempio la masturbazione, la quale non danneggia assolutamente l'occhio (checchè se ne dica), parola di esperto.

    Saluti.

    RispondiElimina
  4. BibìeBibò, se non riesci a rimanere sopra la linea minima della decenza verbale ti cancello.

    RispondiElimina
  5. Cancellami pure non mene frega niente, ciao

    RispondiElimina
  6. Scusa chi è che stabilisce il limite di decenza che in questo caso definirei decenza grafica,la tua io la definirei censura,guarda che Scalfarotto non è ancora al potere.

    RispondiElimina
  7. Allegra perché cancellare?
    Qual è la linea minima della decenza? Un po' di relativismo etico, suvvia ;-)

    Il fatto che i commenti di BibìeBibò siano spesso noiosi e pedanti non dovrebbe autorizzarti a censurare.
    In genere, i troll è meglio ignorarli.

    Lele

    RispondiElimina
  8. Lele,
    aveva scritto 4 righe di insulti e volgarità dirette a NeoAlfa, senza peraltro, esprimere mezzo concetto che fosse mezzo.
    Nei suoi tristi commenti di troll, riesce di solito a raggiungere una forma, seppur embrionale, di pensiero. E infatti li trovi ovunque. Ma stavolta ha esagerato.

    Su questo blog non si censurano le idee. Ma i soli insulti, soprattutto se rivolti agli altri commentatori, sì.
    Idem per istigazione a delinquere, apologia di reati ed espressioni razziste.

    RispondiElimina
  9. Commento da censurare
    Intanto non ho insultato nessuno ma ho risposto ad una persona senza nessun rispetto e poi non è vero che non hai censurato delle idee perchè quando dico che il soggetto in questione è un integralista talebano lo penso veramente è un mio giudizio politico basta leggere cosa scrive sul suo blog per rendersene conto. Comunque ne ho viste di peggio quando i fascisti mi censuravano e allora c'era da stare attenti. Non pubblicare questo commento, censuralo pure, l'importante che lo leggi.

    RispondiElimina
  10. Orpola!
    Immagino si stia parlando di me.
    Mi manca la connessione per un paio di ore e mi scoppia un casino del genere per i miei commenti?
    Tsk. Mi sono perso gli insulti.

    Rimango fermo nella mia opinione sig. BibieBibò della sua incapacità di leggere. Se lei mi reputa un talebano non me ne sento ferito si figuri. E mi scusi se le do del lei tutto d'un tratto. Preferisco evitare di associarmi con individui della sua pochezza.
    Inoltre, se quello che scrivo sul MIO blog la ripugna è liberissimo di tenersene alla larga. Dal mio blog come da questo peraltro.
    Tuttavia è noto che la natura dei troll li induca a ficcare il naso ed inopportunamente la lingua in quei luoghi in cui vengono ben presto indentificati come tali.
    Detto questo la invito a smettere di fomentare l'entropia con inutili e vuoti commenti. Ho finito. La lascio al silenzio che tutti i troll meritano in quanto tali e le ravvivo il mio consiglio di dedicarsi alla masturbazione.
    Rilassa, riduce il rischio di problemi alla prostata e tiene impegnate le mani in attività meno fastidiose di quelle che pratica lei nella blogosfera.

    Saluti.

    RispondiElimina
  11. Tra i commentatori al post linkato c'è un finlandese che dice che la traduzione è sbagliata, e che quella esatta è "Berlusconi probabilmente non sarà sempre dalla parte della Finlandia".

    In ogni caso la battuta sulla chiesa finlandese Berlusconi se la poteva davvero risparmiare. Oltretutto manifesta la sua ignoranza: il commentatore finlandese segnala questa bella chiesa finlandese in legno tutelata dall'Unesco:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Antica_chiesa_di_Pet%C3%A4j%C3%A4vesi

    RispondiElimina
  12. Ringrazio della segnalazione del mio blog. Abbiam aperto da 10 giorni e abbiam già fatto circa 10.000 visite. Si vede che esistono ancora molti italiani con la testa! A presto.

    RispondiElimina
  13. A parte il tizio di cui sopra che trolla parlando di "fonti di sua proprietà" (trovati una ragazza va), per il resto ringrazio lo staff per la segnalazione del mio articolo. Grazie e a presto :)

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post