Chiacchiere e propaganda

Certo, è curioso: noi, gli assassini senzadio che vorrebbero garantire una morte opportuna ai malati terminali che la chiedono, siamo gli stessi che da anni si battono perché gli altri malati, quelli che invece vogliono vivere, possano avere dallo stato le apparecchiature che consentirebbero loro di comunicare con l'esterno; voi, i sedicenti difensori della vita che ci date degli assassini, quando si tratta di aiutare un malato che chiede una vita dignitosa ve ne strafottete e lo lasciate senza alcuna assistenza.
Sapete qual è la verità? Voi blaterate dalla mattina alla sera di difendere la vita umana, ma alla fine della fiera non lo fate; invece gli altri, quelli a cui date allegramente dei criminali, sì.
Siete solo chiacchiere e propaganda.

Grazie a Lorena per la segnalazione

Questo post è stato pubblicato il 06 aprile 2011 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Chiacchiere e propaganda”

  1. Ma che, stiamo scherzando? Adesso verrai pure a dire che non si possono strumentalizzare le disgrazie altrui solo quando fa comodo! Come farebbe la retorica a quel punto, eh? Tutti quei poveri politici, costretti magari pure a ripiegare su discorsi razionali… brrrrrrrr, non oso pensarci.

    RispondiElimina
  2. Ho avuto una zia con la SLA, è un calvario che non auguro a nessuno. Non esistono le Istituzioni. Credimi ho visto lo schifo più schifoso

    RispondiElimina
  3. Tutti a "favore della vita" fino a quando non c'è da mettersi le mani in tasca!
    "Non metteremo le mani in tasca agli italiani": non è questa la propaganda (fasulla) di questa maggioranza e, conseguentemente, del movimento della vita che la sostiene?
    I servizi sanitari i portatori di handicap li pagano in natura????

    RispondiElimina
  4. Mi ricorda molto i pro-life americani contro cui Carlin tuonava .... a ragione!
    http://www.youtube.com/watch?v=MK8GUJHyeFQ

    RispondiElimina
  5. Che poi, le stesse "pie" persone che straparlano di aborto ed eutanasia facendosi paladini della vita, son gli stessi "cristianucci" che in questi giorni, riguardo Lampedusa, senti sibilare con le boccucce sdegnate, frasi illuminanti quali: "Non se ne può più, che affondino in mare.." (accontentati) oppure elegie riconducibili al "Foera di Ball!" di recente conio. Le case (e le chiese) italiane pullulano di ragionamenti come questi.

    Z.

    RispondiElimina
  6. chiacchere, propaganda e distintivi direi.
    Concordo su tutto.

    RispondiElimina
  7. Qualche simpaticone ha segnalato il link e facebook mi impedisce di pubblicarlo

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post