Eccone un altro

Dichiarazione shock di Sergio Chiamparino: avendo passato le ferie lavorando, ha potuto constatare "quanto bassa sia la credibilità del PD tra la gente".
Dopo Fini, eccone un altro che si accorge delle cose con qualche anno di ritardo.

Questo post è stato pubblicato il 21 agosto 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Eccone un altro”

  1. C'è anche Vito Mancuso che ha scoperto oggi di lavorare per Mondadori.
    http://bit.ly/9sjR29

    RispondiElimina
  2. Prima o poi si sveglieranno del tutto e si accorgeranno di essere rimasti da soli...

    RispondiElimina
  3. Prima o poi si sveglieranno del tutto e si accorgeranno di essere dei pirla. Quasi tutti.

    RispondiElimina
  4. Chiamparino, Cacciari, parlano parlano ma in concreto non capisco che cosa hanno fatto. Dicono cose molto condivisibili e si lamentano che il PD non li ascolta. Possibile che non riescano a smuovere le acque? Perche` non si sono candidati alla segreteria?

    RispondiElimina
  5. O probabilmente è iniziata la campagna per le primarie del PD...

    RispondiElimina
  6. Ecco, giusto per restare in Piemonte, se dessero la colpa a questa perdita di credibilita' per la sconfitta alle regionali, invece di far scaricabarile sui grillini (che han preso voti di scontenti, voti di potenziali astenuti, voti legittimi insomma, senza "toglierli" ad alcuno), non sarebbe gia' un buon punto di partenza?

    RispondiElimina
  7. Il fatto è che la sinistra ha quella che io chiamo "sindrome del dito puntato", Chiamparino punta il dito al PD, Metil lo punta su Chiamparino e così via, il motivo in questo caso è addirittura ridicolo: la credibilità. Come se il partito radicale o l'estrema sx avvessero milioni e milioni di voti da potersi ritenere credibili tra la gente e rinfacciare ad altri di nn esserlo!!!

    Se Metil, e ogni pseudo intellettualoide di sx, scendesse dal piedistallo su cui è salito, e si guardasse allo specchio, sarebbe così umile da spiegare perchè dovrebbero ritenersi credibili i Radicali rispetto al PD, loro che inneggiano e ringraziano nientepocodimenochè che Marcello Dell'Utri,leggere x credere. (http://www.giornalettismo.com/archives/76511/)

    RispondiElimina
  8. Fini ci ha messo 17 anni a capire che il Polo delle Libertà era il Polo di Silvio, Chiamparino ce ne ha messi più o meno gli stessi per capire quanto fossero irritanti i Piddì. E vabbè, meglio tardi che mai...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post