I like the way it hurts

Loro garantiscono che è una canzone contro la violenza domestica.
L'anno scorso Rihanna le aveva prese di santa ragione da una bestia che si portava accanto e che chiamava fidanzato.
Quest'anno canta così:
Just gonna stand there and watch me burn
that's all right because I like the way it hurts.
Just gonna stand there and hear me cry
that's all right because I love the way you lie.
=
Rimani lì a guardarmi mentre brucio
e va bene così perché mi piace il dolore che mi provoca.
Rimani lì mentre mi senti piangere
ma va bene perché mi piace come racconti le bugie.
Nel video si vede una coppia che si mena e alla fine lui che incendia la casa e lei che rimane dentro a bruciare.
La prendiamo come una provocazione. Speriamo che anche gli altri lo facciano (ma soprattutto, che lo capiscano).

Questo post è stato pubblicato il 09 agosto 2010 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

9 Responses to “I like the way it hurts”

  1. Nel video "prende fuoco" anche lui: le orecchie di Dominic Monaghan (dopo 6 stagioni di Lost e 3 film di LOTR) al minuto 3:56 sono inconfondibili..

    RispondiElimina
  2. Cara Giulia,
    penso di essere un bravo ragazzo, sono cresciuto in un ambiente che mi ha insegnato a rispettare tutti gli uomini e le donne,amarne una per volta, meravigliarsi della natura e uccidere meno animali possibile. Quando un amore se ne andato,ho cercato di capire che cosa fosse successo provando a capire se potevo migliorarmi,non ho mai alzato le mani, ne rubato una bottiglia di vodka o dato fuoco ad una casa di legno.
    Ma ho sempre avuto il sospetto, il tremendo sospetto, che le donne,sopratutto quelle che potevano scegliere meglio, preferissero gli altri.

    RispondiElimina
  3. caro anonimo delle 19:29..............quanto hai ragione...:-(

    RispondiElimina
  4. ma quella cerebrolesa di rihanna cosa volete che capisca...arriva il produttore,le mette in mano il testo,le dice"canta che questo vende e questo devi de cantá"lei canta e tanto money va in the bankroll...non importa cosa dice il testo e chi sei,conta solo quanto cash e quanto vendi,specie se oltre ai tuoi vent'anni e al tuo meraviglioso fisico da bajan non hai molto altro(dal vivo,ed é quello il terreno sul quale va giuducato un artista,fa pena).
    tanto altri 3 o 4 album(se le va di culo) dura,poi la faranno fuori come tutte quelle della sua razza...

    RispondiElimina
  5. Ennesimo video colmo di simboli, dal culto del sole alle fiamme infernali, giusto per instillare sesso, violenza, e alcool nelle menti dei più deboli.

    RispondiElimina
  6. non mi piace questo tipo di provocazione, che invece mi sembra sia solo un'abile (?) operazione commerciale

    RispondiElimina
  7. @ francesco: sì, ho visto anche delle scie chimiche nello sfondo! :O

    ----

    comunque questa canzone comunque non è nulla rispetto a "kim" del 2000:

    Don't you get it bitch,
    no one can hear you?
    Now shut the fuck up and
    get what's comin to you
    You were supposed to love me!
    NOW BLEED! BITCH BLEED!

    trad:
    Ancora non l'hai capito puttana
    che nessuno può sentirti?
    Ora stà zitta e indovina
    cosa sta per arrivare
    Tu dovevi amare me!
    ORA SANGUINA! PUTTANA SANGUINA!

    beh, qui sta sgozzando idealmente la sua ex (kimberly anne scott), mentre loro figlia dorme nell'altra stanza. io sono cresciuto con le canzoni di eminem, molte le apprezzo tutt'ora ma non sono un deviato mentale, almeno credo :)

    il problema non è il contenuto delle canzoni, ma il ricevente. ovvio che se il ricevente è un bambino idiota e violento che prende queste parole sul serio potrebbe essere controproducente, poiché sarebbe portato a giustificare i propri comportamenti incivili e irresponsabili ("cazzo se lo dice eminem allora posso farlo!!").
    personalmente però non ritengo basti una canzone, per quanto violenta, ad instillare certi comportamenti in un elemento "pensante" della società.

    in ogni caso la soluzione che proponete qual'è? tarpare le ali al mondo dell'arte (per quanto commerciale, perché no.)?
    ok, bruciamo la canzone "kim". bruciamo anche l'orribile "i like way it hurts". bruciamo tutto ciò che se cade nelle mani sbagliate potrebbe fomentare e giustificare volenza domestica. quindi bruciamo anche "arancia meccanica" di kubrick. bruciamo "history of violence" di cronemberg. e bruciamo anche tarantino, bruciamo il grand guignol, bruciamo edgar allan poe, bruciamo tutto.

    il falò è finito. solo cenere. vi sentite più ricchi ora? più tranquilli? ne valeva la pena? mah, contenti voi. io tengo tutto al sicuro nel mio hard disk.

    RispondiElimina
  8. @cazzobuffo

    In parte sono d'accordo con te, per l'altra ci sto pensando su.
    Probabilmente hai ragione tu. Le persone hanno una testa che dovrebbero usare in modo critico per analizzare e capire le informazioni che ricevono.
    In certi casi non è così. Come per adolescenti o bambini. Ma in questo caso il senso critico gli dovrebbe essere insegnato dai genitori. Anche se a quell'età tutti ascolti tranne che loro.

    Credo che però l'obiettivo del post era quello di dire "ma Rihanna non l'ha imparata la lezione? Oppure speriamo che sia una provocazione, una di quelle cose shockanti che fanno riflettere, che mettono in mostra la realtà"(o almeno credo, io non sono nella testa di Giulia)

    Il fatto che poi ci possano essere degli emuli di Eminem quello è un altro conto. Ma è veramente censurando una canzone che si previene la pazzia di questa gente? Tanto son sicura che troveranno altre fonti di ispirazione per sfogare quello che è un grosso disagio e dolore interiore.

    RispondiElimina
  9. Le domande che mi turbano sono:
    - Perché questa Rihanna canta (si fa per dire) con i guanti senza dita e poi va in giro con le tette al vento rifatte (e anche il naso)?
    - Perché Eminem canta (si fa per dire) in canottiera con la testa rasata e l'aria incazzata facendo dei gesti da spastico?
    - Perché Dominic Monaghan non la smette di soffrire così maledettamente-maceratamente?
    - Perché Megan Fox che é così bellilla non si trova qualcuno che la tratti un po' meglio (casualmente, io al momento sarei libero)?
    Più in generale, la piantiamo di dar corda a così esacerbato e "sensibile" sado-masochismo e cominciamo a sghignazzarci sopra? Hai visto mai che qualcuno riesca a indirizzare disagi e dolori verso qualcos'altro che non sia il proprio ombelico...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post