Voci fuori dal coro

Voi mi direte: embè? La parrocchia, nella sua autonomia, fa quello che vuole, e per quanto la cosa suoni orribile alle orecchie di un laico, i preti devono avere la mani libere nelle scelte che riguardano la loro organizzazione interna.

Sarà. Poi, però, uno si fa un giro sul sito di questi amici, e scopre (si fa per dire, perché la cosa era già nota, ma insomma documentarla con un esempio concreto è tutt'altro che inutile) che le parrocchie, in Italia, vengono finanziate anche così:
Allora, amici parroci, come la mettiamo? I soldi che vi danno sono soldi pubblici, provenienti dalle tasse di tutti i cittadini. Anche quelli omosessuali.
Voi che direste, se qualcuno vi cacciasse da un ospedale perché siete preti?

Questo post è stato pubblicato il 16 settembre 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Voci fuori dal coro”

  1. Che già non vedo perchè non si debbano cacciare tutti i medici obiettori ed obbligarli ad operare esclusivamente in quelle strutture private a loro confacenti. Vorrei sentire a quanti decibel arriverebbero le cantilene cattoliche se un medico Testimone di Geova rifiutasse di operare una trasfusione ad un Papaboy, tanto per fare un esempio.

    RispondiElimina
  2. La nota positiva è che con questo comportamento si faranno sempre più nemici... spero che questo avvicini la fine della chiesa e di tutte le idiozie criminali che le vanno dietro

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post