Costituzione con diritto di replica e altre amenità

Il rito del sabato mattina prevede tazza di caffè americano e giornali, così, giusto perchè se mi evito il rodimento di cool da giornata lavorativa devo almeno procurarmi un altro tipo di irritazione.
Oggi scopro, ad esempio, che il Comune di Roma ha accolto e fatto sua la richiesta al diritto di replica (alla Costituzione) dei cultori della razza pura, informandoci che

L'articolo 3 della Costituzione nella prima parte enuncia il principio di uguaglianza, formale in quanto esseri umani (assenza di norme discriminatorie). Non bisogna però considerare uguali a noi persone in condizioni inferiori alle nostre (handicappati)"
Non solo, anche Verdini, preso dalla moda del momento si sente di replicare al Quirinale che fa notare di avere delle prerogative, con un solenne
Noi sappiamo che le ha ma ce ne freghiamo
In Italia, il diritto di replica è talmente garantito che chi non sa a chi dare i resti può replicare a se stesso. Basta non fargli notare che la cosa equivale a parlare da soli, e che superato un certo limite diventa una patologia.
Leggo anche con piacere della nuova splendida idea della Lega in Lombardia. Seguitemi che è un ragionamento da Oscar. Allora, in regione mancano più di 8.000 infermieri, la regione quindi che fa? Li cerca ovunque, anche in Europa, incentivando le persone interessate con la promessa di una casa popolare. La lega insorge. Perchè la lega è integra, non fa differenze, lo straniero non lo vuole di nessun colore! Chiede un "momento di riflessione" e blocca il provvedimento in tutta la provincia. Se poi qualcuno dei malati lasciasse le strutture ospedaliere co'n'bel cappotto de quercia ("morisse" NotaDiRossa), meglio ancora, si potrà anche dire che la Lega ha fatto molto per risolvere il problema.
Dite che basta? No, scopro il nuovo iPD (idea PD), la nuova applicazione suicidio (Rossa pensiero del tutto opinabile) del più grande partito di sinistra o di centro ma che strizza l'occhio a Casini, la cui più grande dote non è certo l'aver individuato da che parte stare.
Per la "cronaca" mi pregio di segnalarvi i mirabolanti effetti sulla povera scuola dell' editto - pardon, decreto- Brunetta: scuole come caserme e per i più piccoli...pipì una volta giorno!
No, per favore, ditemi dove sono le telecamere e quando esce l'attore che dice "Sorridi, sei su Candid Camera!"

Questo post è stato pubblicato il 04 dicembre 2010 in ,,,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

Scrivi un commento

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post