E' una vigliaccheria, siete vigliacchi!

Ricordate chi era il tizio che giusto l'altro giorno si scagliava contro la violenza sbraitando in faccia a uno studente cose di questo tenore?

E' apologia di reato, e poi siete vigliacchi, vigliacchi, lei è un vigliacco, lei è un vigliacco, un fifone vigliacco, un fifone vigliacco, fifone e vigliacco, lei è un fifone vigliacco, un incapace fifone vigliacco, un vigliacco! (...) E' una vigliaccheria, siete vigliacchi! Vigliacchi! Vigliacchi! Vigliacchi! (...) Vergogna, vigliacco! Vigliacco! Guardati, guardati lì! Vigliacco! Sono dei vigliacchi!
Era questo qua.
Saluti.

Questo post è stato pubblicato il 28 dicembre 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

5 Responses to “E' una vigliaccheria, siete vigliacchi!”

  1. eeeeeeee vabbè ma alla fine che ha fatto la russa?non siMmo ridicoli via :)
    mario

    RispondiElimina
  2. sessanta milioni di italiani che per circa cinquantanni,impegnati nel preservare il proprio orticello,hanno permesso la distruzione della propria dignità,non potranno mai accorgersi del delitto infame e,quello si,vile che si sta commettendo nei confronti non solo delle generazioni esistenti ma ai danni di quelle future.
    Abbiamo barattato la dignità ed il futuro dei nostri figli,con l'outlet,i talk show e le fiction "educative,propedeutiche" e per sopramercato: il reality.
    Contenti noi....

    RispondiElimina
  3. Secondo me hanno tutti un po' torto lì dentro.
    Non dimentichiamo che se quella è una conferenza stampa ci sono delle regole e se ogni giornalista o cittadino si comporta in quella maniera, non ne viene fuori nulla.

    Non commenterò sulla ridicola messa in scena del Premier che si commenta da sola.

    Il signore del pubblico poteva alzare la manina e chiedere educatamente quando Mr B. aveva finito, come fanno tutti i giornalisti, altrimenti poteva fermarlo per strada. La trovo una mancanza di rispetto nei confronti dei giornalisti più che altro.

    In secondo luogo il caro LaRussa non deve permettersi né di fare da carabiniere né di toccare un cittadino o un giornalista. In questi casi ci sono i buttafuori, nel momento in cui l'ordine non viene rispettato, o eventualmente si chiamano le forze dell'ordine.

    Il signor LaRussa in quanto politico non è automaticamente al di sopra della legge, al di là di quello che crede, è un cittadino con un lavoro pure lui e se gli dà fastidio una persona per allontanarla nojn può mettergli le mani addosso ma deve affidarsi a chi è pagato per risolvere queste situazioni.

    RispondiElimina
  4. Mah,.. Al di là di tutto, il ministro della difesa di una qualsiasi nazione, disponendo dell'esercito, dei codici nato e molti altri poteri "bellici", secondo me dovrebbe essere prima di tutto una persona di provato autocontrollo, capace di reagire a qualsiasi minaccia privovazione sempre in modo ragionato.

    Questo La Russa qui, mi spaventa. Se reagisce così ad un giornalista che pure faceva domande legittime (anche se magari con modalità discutibili), che farebbe di fronte ad un magari anche solo presunto attentato: schiaccia ill bottone rosso subito???

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post