A grande richiesta

Ri-posto questo video, che avevo giudiziosamente uploadato sul mio canale YouTube un paio d'anni fa, perché inspiegabilmente molti amici (di Facebook e non) hanno ripreso a segnalarmelo fin da stamattina.
Mah, sarà che con le polemiche sull'eutanasia è tornato d'attualità...
Divertitevi.

Questo post è stato pubblicato il 02 dicembre 2010 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

24 Responses to “A grande richiesta”

  1. "ci sono casi un cui l'uso del preservativo è moralmente accettabile" (papa-razzi(ngher)

    2 citazioni in una riga e mezzo :D

    RispondiElimina
  2. Semplicemente mortificante per l'intelligenza degli italiani.Se continua così nel nostro futuro c'è uno Stato etico confessionale.Altro che sharia.La tragedia,ulteriore,sarà che a gestirci sarà uno stato straniero.Lo S.C.V.possino ammazzzarli.Poveri,Mazzini,Cavour e Garibaldi. Nemmeno ai tempi della D.C.era concepibile questo folle e ridicolo clericalismo.

    RispondiElimina
  3. Imbattibile il duetto la loggia schifani

    RispondiElimina
  4. Ma in che occasione è stato registrato questo scempio? Grazie.

    RispondiElimina
  5. già è diventato il tormentone di dicembre :D

    RispondiElimina
  6. Peraltro ci sono Schifani, Mastella, Landolfi, La Russa.

    Credo che alcuni dei loro grandi elettori non siano così d'accordo con questa strenua difesa della vita, data la facilità con cui usano pistole, tritolo e acido muriatico.

    RispondiElimina
  7. Mi sforzo di restare seria:
    ma se questa è la vita, di che si discute allora?
    No, scusate, è impossibile restare seri!!! :-D

    RispondiElimina
  8. Bondi che dice "è colui che perdonerai perché e lui quello che sei", vertici di sintesi del berlusconismo.

    RispondiElimina
  9. credo avrò gli incubi fino alla befana o_0

    RispondiElimina
  10. È un incubo! Devo assolutamente rubartelo...

    RispondiElimina
  11. Qua ci sfugge la questione fondamentale:
    ma quanto è stonato Alemanno (anche Schifani non scherza)?

    RispondiElimina
  12. 1. Le parti di Bondi, Schifani e Mastella sono perfettamente intonate ai personaggi.
    2. Cantano male, e l'arrangiamento è quel che è. Beh, insomma, è il messaggio che conta. Mica sono i Pink Floyd. Speriamo almeno che abbiano pagato i bambini.
    3. Anche cantando male e sorridendo come nella parata di Natale di rete4, uno proprio non riesce a farseli stare simpatici. Possibile?

    RispondiElimina
  13. Il terzo polo prende forma!

    Occhi puntati sul 14 dicembre. E allora tutti contro Berlusconi! Si gioca tutto sulla (s)fiducia al governo. Al centro del vertice tenutosi tra Udc, Fli e Api la verifica dei margini di un accordo sulla mozione di sfiducia al governo annunciata dal partito di Pierferdinando Casini. All’incontro, che si è svolto nello studio del presidente della Camera, c'erano anche Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell’Udc, Bruno Tabacci dell’Api e Italo Bocchino, capogruppo alla Camera di Fli. Conclusosi da poco il politburo, la triade (Gianfranco Fini, Francesco Rutelli e Pier Ferdinando Casini) avrebbe raggiunto un’intesa di massima per presentare un documento insieme. Il terzo polo marcia verso una mozione comune per sfiduciare il governo e andare al governo senza passare per le urne! Pallottoliere alla mano, ai 36 deputati di Fli (escluso Gianfranco Fini presidente della Camera) si aggiungono i 35 voti dell’Udc di Casini, i 6 dell’Api di Rutelli, i 5 dell’Mpa guidati da Lombardo e i 3 Libem di Tanoni (complessivamente sono 85). A questi, poi, bisogna sommare i due deputati del gruppo misto, che hanno dichiarato di votare la sfiducia: l’esponente del Pri Giorgio La Malfa e l’ex azzurro Paolo Guzzanti. In totale, dunque, si arriva a quota 87. Giochi fatti, dunque! Ma prima di ufficializzare la mossa si terranno una serie di incontri, così, tanto per salvare la faccia e apparire un pò più democratici del partito 'padronale' del Cavaliere. Questione di facciata, non certo di sostanza (chiedete a Storace cosa ne pensa di Fini e della democrazia interna del partito ai tempi di MSI e AN)! Fini, così, vedrà i gruppi di Fli per comunicare la decisione (già presa senza di loro) e valutarla (!?) con i suoi. Al termine del vertice tra Fli, Udc, Api, Ld e Mpa a Montecitorio, Rutelli ha lasciato intendere che l’intesa è vicina: “La riunione di questa mattina è andata molto bene, c’è un’ampia convergenza tra di noi, non mi fate dire altro”. E Casini ha confermato: “L’incontro è andato benissimo”. Sembra la triade degli sfigati, in cerca di rivalsa: Fini che prima annega nelle acque di Fiuggi un partito (MSI), ne crea uno nuovo di zecca (AN), poi lo distrugge per fonderlo con un altro partito (FI) nel secondo polo (PDL) e oggi lo separa di nuovo per Futuro e Libertà: Gianfry, che ha perso la trebisonda appresso alla Tulliani, da delfino di Giorgio Almirante rischia di fare il baccalà a mollo; Rutelli nato da una costola di Pannella e cresciuto(!?) all'ombra prima di D'Alema, poi di Veltroni, l'eterno ragazzino, la giovane(!?) promessa che non riesce a... mantenere, spera di farlo adesso: la speranza è l'ultima a morire, ma per l'ex sindaco di Roma è eutanasia politica allo stato puro quella di farsi portare per mano, dal gatto (Gianfry) e dalla volpe (Casini), per rimettersi sotto l'ombra dell'albero dei miracoli; infine lui, Pierferdy Casini, l'erede nudo di Andreotti, Fanfani, Forlani, Gava, Cirino Pomicino, che si ritrova in mano, in tempo di euro, uno scudo... 'crociato' che non serve più nenache a racimolare i voti delle vecchiette e di qualche parroco di campagna, lui che ha sposato in seconde nozze la figlia di Caltagirone - palazzinaro e editore romano, suoi tutti i cantieri della capitale, suo "Il Messaggero", insomma, un aspirante Berlusconi! - per fare carriera politica, anche se per vocazione è panettiere nato: "da Pierferdy il Mago dei 2forni"!

    RispondiElimina
  14. Il terzo polo prende forma!

    Occhi puntati sul 14 dicembre. E allora tutti contro Berlusconi! Si gioca tutto sulla (s)fiducia al governo. Al centro del vertice tenutosi tra Udc, Fli e Api la verifica dei margini di un accordo sulla mozione di sfiducia al governo annunciata dal partito di Pierferdinando Casini. All’incontro, che si è svolto nello studio del presidente della Camera, c'erano anche Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell’Udc, Bruno Tabacci dell’Api e Italo Bocchino, capogruppo alla Camera di Fli. Conclusosi da poco il politburo, la triade (Gianfranco Fini, Francesco Rutelli e Pier Ferdinando Casini) avrebbe raggiunto un’intesa di massima per presentare un documento insieme. Il terzo polo marcia verso una mozione comune per sfiduciare il governo e andare al governo senza passare per le urne! Pallottoliere alla mano, ai 36 deputati di Fli (escluso Gianfranco Fini presidente della Camera) si aggiungono i 35 voti dell’Udc di Casini, i 6 dell’Api di Rutelli, i 5 dell’Mpa guidati da Lombardo e i 3 Libem di Tanoni (complessivamente sono 85). A questi, poi, bisogna sommare i due deputati del gruppo misto, che hanno dichiarato di votare la sfiducia: l’esponente del Pri Giorgio La Malfa e l’ex azzurro Paolo Guzzanti. In totale, dunque, si arriva a quota 87. Giochi fatti, dunque! Ma prima di ufficializzare la mossa si terranno una serie di incontri, così, tanto per salvare la faccia e apparire un pò più democratici del partito 'padronale' del Cavaliere. Questione di facciata, non certo di sostanza (chiedete a Storace cosa ne pensa di Fini e della democrazia interna del partito ai tempi di MSI e AN)! Fini, così, vedrà i gruppi di Fli per comunicare la decisione (già presa senza di loro) e valutarla (!?) con i suoi. Al termine del vertice tra Fli, Udc, Api, Ld e Mpa a Montecitorio, Rutelli ha lasciato intendere che l’intesa è vicina: “La riunione di questa mattina è andata molto bene, c’è un’ampia convergenza tra di noi, non mi fate dire altro”. E Casini ha confermato: “L’incontro è andato benissimo”. Sembra la triade degli sfigati, in cerca di rivalsa: Fini che prima annega nelle acque di Fiuggi un partito (MSI), ne crea uno nuovo di zecca (AN), poi lo distrugge per fonderlo con un altro partito (FI) nel secondo polo (PDL) e oggi lo separa di nuovo per Futuro e Libertà: Gianfry, che ha perso la trebisonda appresso alla Tulliani, da delfino di Giorgio Almirante rischia di fare il baccalà a mollo; Rutelli nato da una costola di Pannella e cresciuto(!?) all'ombra prima di D'Alema, poi di Veltroni, l'eterno ragazzino, la giovane(!?) promessa che non riesce a... mantenere, spera di farlo adesso: la speranza è l'ultima a morire, ma per l'ex sindaco di Roma è eutanasia politica allo stato puro quella di farsi portare per mano, dal gatto (Gianfry) e dalla volpe (Casini), per rimettersi sotto l'ombra dell'albero dei miracoli; infine lui, Pierferdy Casini, l'erede nudo di Andreotti, Fanfani, Forlani, Gava, Cirino Pomicino, che si ritrova in mano, in tempo di euro, uno scudo... 'crociato' che non serve più nenache a racimolare i voti delle vecchiette e di qualche parroco di campagna, lui che ha sposato in seconde nozze la figlia di Caltagirone - palazzinaro e editore romano, suoi tutti i cantieri della capitale, suo "Il Messaggero", insomma, un aspirante Berlusconi! - per fare carriera politica, anche se per vocazione è panettiere nato: "da Pierferdy il Mago dei 2forni"!

    RispondiElimina
  15. nel finale, dopo qualche secondo di silenzio ci starebbe bene un "grosso rumore con la bocca" di "de curtissiana" memoria, detto anche pernacchia...
    http://www.youtube.com/watch?v=yCSs8gJvNeY

    RispondiElimina
  16. Questa canzone vinto lo zecchino d'oro giusto?

    RispondiElimina
  17. irrompe berlusca e comincia a cantare "per la figa, per la figa"

    RispondiElimina
  18. so di cosa si tratta, me ne ha parlato ieri Tullix. Mi risparmio la visione.......perchè inquinare anche le orecchie dei miei gatti?

    RispondiElimina
  19. HAHAHAHAHHAAH mi viene voglia di spararmi!

    RispondiElimina
  20. Io contrapporrei al video di questi tromboni, questa perla:

    http://www.youtube.com/watch?v=AvF1Q3UidWM

    RispondiElimina
  21. Note a margine:

    - come tutti i supplizi, è interminabile;
    - Bondi è stato chiaramente ridoppiato;
    - non so se sia più triste il controcanto con voci di bambini o il testo in sé.

    RispondiElimina
  22. Risponderei così:

    http://www.youtube.com/watch?v=FFHGpDRY0n0

    RispondiElimina
  23. "ho pensato ad un cucù Berlusconiano con le dita a mo di figa per tutti!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post