Extracomunitari in mutande

Secondo Pietro Giovannoni, consigliere leghista della provincia di Padova, i fondisti africani sono degli "extracomunitari in mutande", e quindi non vale la pena di finanziare le maratone, alle quali tutto sommato partecipano soprattutto loro.
Oggi non sono in vena di battute, ragion per cui mi viene da dire solo una cosa: questo paese sta diventando un posto terrificante.
Speriamo di non accorgercene quando sarà diventato troppo tardi.

Questo post è stato pubblicato il 03 dicembre 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

12 Responses to “Extracomunitari in mutande”

  1. è già troppo tardi....sai perchè? perchè fino a qualche anno fa nessuno avrebbe pensato di poter dire una cosa del genere impunemente con tanta violenza...un pugno in faccia mi avrebbe fatto meno male....

    RispondiElimina
  2. Silvietta mi hai preceduto, stavo per scrivere la stessa cosa.

    RispondiElimina
  3. io è meglio che mi trattenga...
    la cosa che mi da più fastidio è che quando quella gente lì dice ste cose, c'è un sacco di altra gente che li ascolta, gli applaude, ride alle loro battute...insomma di fatto gli danno ragione (anche se non lo pensano).

    RispondiElimina
  4. avete visto la foto sul Mattino sullo sfondo? Probabilmente credono di essere legittimati a dire quella cazzate nel nome di Dio.

    RispondiElimina
  5. i consiglieri di Padova, comunali e provinciali, devono essere impazziti più del solito. Prima i rom, poi questo.

    Vorrei però notare che la cosa peggiore non è tanto quello che loro dicono, che potrebbe essere una loro farneticazione e basta. La cosa brutta veramente è il consenso popolare che hanno quando dicono queste cose, tipo "i rom mi fanno vomitare" o "extracomunitari in mutande".

    I consiglieri sono l'espressione del popolo che li vota e che, a quanto pare, li sostiene. Molti forum e blog sono pieni di commenti di appoggio e incoraggiamento a queste persone. E questo dà veramente da pensare.

    RispondiElimina
  6. come al solito non si smentiscono mai. Quoto silvietta, e aggiungo che ho paura che la Lega radoppi i voti nelle prossime elezioni (se ci saranno)

    RispondiElimina
  7. anche nella votazione più famosa il POPOLO scelse Barabba..........

    RispondiElimina
  8. come se il fatto di essere più forti nella corsa sia una loro colpa.
    Non so a voi, ma a me tutto questo ricorda un tipetto basso con dei baffetti strani e una pettinatura ridicola.

    RispondiElimina
  9. komma, perfino quell'ometto dovette arrendersi a jesse owens nelle olimpiadi di berlino...

    RispondiElimina
  10. Meno le culture umane erano in grado di comunicare fra loro, e quindi di corrompersi a vicenda, meno i loro rispettivi emissari potevano accorgersi della ricchezza e del significato di quelle differenze".
    Claude Levi-Strauss

    RispondiElimina
  11. @ voiz

    "avete visto la foto sul Mattino sullo sfondo? Probabilmente credono di essere legittimati a dire quella cazzate nel nome di Dio".

    Interessante osservazione, visto che quel tizio parla di uomini in mutande....

    RispondiElimina
  12. mi viene in mente quel bambino che giocando a pallone con i suoi amichetti e sta perdendo tira su la palla e se ne va a casa dicendo "IL PALLONE è MIO".

    Il fatto è che questo razzismo più di ogni altro si mostra come XENOFOBIA!
    paura del diverso..
    paura, anche nelle cose che dovrebbero essere leggere e di svago, di apparire inferiori e quindi si preferisce rinchiudersi nel bar sotto casa ad appassionarsi al torneo di briscola del paese.

    oltre alla giusta paura provo anche pena per questi leghisti


    tiz.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post