Sono le cinque, e i botti mi hanno già rotto il cazzo

Posso arrivare a capire, anche se la cosa non mi entusiasma, che quando si approssima la mezzanotte dell'ultimo dell'anno si spari qualche botto per festeggiare: un quarto d'ora di fontanelle colorate e miccette, magari per la gioia dei più piccini, e poi basta.
Ma se invece di fontanelle e miccette si parla di vere e proprie esplosioni che ti vengono inflitte per tutta la giornata del trentuno, con considerevoli prologhi il trenta e il ventinove e qualche coda sparsa il primo, e se decidere dove trascorrere la sera di capodanno consiste nel calcolare quale ipotesi sia la più indicata ad evitare che il tuo cane ci rimetta le penne per la paura, allora c'è qualcosa che non va.
In estrema sintesi, e scusandomi in anticipo per il turpiloquio, sono appena le cinque del pomeriggio e questi botti mi hanno già abbondantemente scassato il cazzo.

Questo post è stato pubblicato il 31 dicembre 2010 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

15 Responses to “Sono le cinque, e i botti mi hanno già rotto il cazzo”

  1. ahhhhhhhh ma allora questo non ha il piacere di vivere a napuuuuule!

    RispondiElimina
  2. Ehehehe, Ale, stai invecchiando..... ;)
    Buon inizio 2011, ti vogliamo più pungente che mai!!

    RispondiElimina
  3. Può darsi che stia invecchiando: però, sai com'è, mi farebbe piacere che invecchiasse pure il mio cane... :-)

    RispondiElimina
  4. Qui (Napoli) hanno sparato botti fin dalla sera del 24...fai un pò tu ¬_¬

    PS. Buon 2011 :)

    RispondiElimina
  5. Ah, è così anche da voi? Pensavo ci fosse solo qui, sta pessima abitudine... parlo ovviamente di veri ordigni, a giudicare dal botto. Ed è dal 1° dicembre che lo fanno.

    Auguri, Alessandro! :-)

    RispondiElimina
  6. "evitare che il tuo cane ci rimetta le penne per la paura" ecco infatti, io fino a ieri li consideravo fastidiosi e inutili ma ho scoperto (leggendo un articolo sui consigli dell'Associazione italiana per la difesa di animali e ambiente) che ogni anno muoiono centinaia e centinaia di animali domestici e non. Sarebbe un gesto di civiltà smettere.

    RispondiElimina
  7. Hai ragione, va bene il botto classico, ma quando tremano le pareti e i miei gatti mi guardano come fosse arrivato il veterinario, allora è troppo!

    RispondiElimina
  8. ...altro che cani e gatti, io sono talmente fifona che qualche giorno ci rimetto le penne di persona..!

    RispondiElimina
  9. e mica solo cani e gatti rischiano:
    http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2010/12/30/news/petardo-bomba-artigianale-cagnolino-dilaniato-ad-abano-3067559

    RispondiElimina
  10. @ bruna ma il cagnolino dilaniato a quale categoria appartiene nel tuo immaginario, ai cani o ai gatti?


    Anche qui nel medio nord ovest ci siamo rotti il cazzo per i botti.A un certo punto ho aperto la finestra per mandarli affanculo,ma di cuore,con sentimento,con la speranza che si esplodessero tra di loro.Ecco forse han finito.

    RispondiElimina
  11. @ fizzi
    I cani sono cani e i gatti sono gatti: entrambe le specie hanno diritto di vivere e non essere uccise direttamente da petardi/bombe o indirettamente dalla paura dei botti. Comunque la bomba dell'articolo (l'hai letto?) era pericolosa anche per gli uomini, proiettando sassi tutt'in giro.
    Bruna, laperfidanera

    RispondiElimina
  12. Ah Ah, quest'anno mi sono addormentato prima i mezzanotte!... Ero cosí stanco che neanche i botti mi hanno svegliato...

    RispondiElimina
  13. @ Bruna figurati se non sono d'accordo con te! non avevo capito io, ti chiedo scusa
    qui stanno finendo le scorte ogni tanto esplode qualcosa..
    buon anno……………speriamolo và

    RispondiElimina
  14. Qui nel leccese sparano botti (delle vere bombe) pure nelle feste patronali (che sono infinite)e cosa ancora peggiore è che li sparano pure alle otto del mattino. Svegliarsi con un simile colpo è roba da suicidio.

    RispondiElimina
  15. San Giuliano Terme (Pisa): qualche "Bum" intorno a mezzanotte poi calma piatta.
    I botti ce l'avevamo noi nel cervello. E quelli non fanno male a nessuno.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post