Ancora Massimo D'Alema...

Lo avevamo detto, porca miseria. Ma perchè il nostro Timoniere non si rende conto della distanza che ha messo tra sè e tanta parte del Pd? Ha dichiarato a Giovanna Casadio, Repubblica di oggi, che "c'è stata una ventata di anarchia, abbiamo detto (lui non l'ha mai detto) che c'era bisogno di una nuova cosa, però il "nuovo" si costruisce..." E intanto il "vecchio" invecchia dov'è. "E' un vertice modesto se fa guerra alle grandi personalità del partito, altro che innovatore." Innovatore infatti è lui che ripropone ancora la vecchia cosa: sempre da Repubblica, "la linea di Bersani è la sua: basta con la vocazione maggioritaria che ci ha portato "all'isolamento", ci vuole un nuovo centrosinistra". Più o meno quello che ha fatto di tutto per affossare, riuscendoci ben dieci anni fa, quando c'era Prodi. Chiudo in bellezza, con la sua visione davvero democratica: "Per il segretario devono votare solo gli iscritti (e non dite che non vi avevo avvertiti), questa regola delle primarie allargate è assurda."

Questo post è stato pubblicato il 06 luglio 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

3 Responses to “Ancora Massimo D'Alema...”

  1. Guarda, con tutto il rispetto spero proprio che Bersani diventi segretario. Marino è un buon politico ma questo non è il momento per lui. Il paese non è vittima solo di Berlusconi come persona, ma anche del Berlusconismo, uno stile di vita che esalta l'individualismo, l'egoismo e la delegittimazione di chi non la pensa come te. Bersani è l'unico che può risollevare il PD, che è la prima vittima eccellente di questo Berlusconismo. Basta gareggiare con la destra sul suo stesso terreno. Il PD deve essere un'alternativa concreta NON SOLO di governo, ma anche di società. Questa è la strada da percorrere. E se dovessi scegliere tra il nuovismo ignorante (franceschini e la serracchiani), il vecchismo competente e di SINISTRA(bersani e d'alema)e l'innovatismo nonsodovista e nonsoquandista(marino)scelgo Bersani (tra l'altro uno dei ministri + popolari del governo prodi). Cavolo, io voglio un partito di combattimento e che sia di sinistra, che sappia fare opposizione quando si parla di economia e diritti civili. Insomma, non voglio morire centrista e moderato(franceschini) e nemmeno voglio tagliare le mie radici politiche (marino). Tanti saluti

    RispondiElimina
  2. Gerry fifendi le tue radici con un italiano corretto.
    Spero che passi di moda questa mania di inventare sillogismi come "nonsodovista" e "nonsoquandista" o almeno allegate note espicative a lato.
    W le radici,che tengono immobili e legati al terreno x non andare da nessuna parte!
    Mirko,Milano

    RispondiElimina
  3. Gerry guarda che è Bersani che vuole fare l'alleanza con l'UDC...
    Se per difendere la storia devi metterti coi mafiosi (metà dei voti UDC sono di Cuffaro), forse è bene che cominci a difendere il futuro.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post