MetilparaNobel /6

Sandro Bondi, dopo essersi agevolmente sbarazzato di una Serracchiani in evidente crisi di identità, si prepara, non senza qualche patema, ad affrontare il suo messia al secondo turno. Il confronto di oggi è probabilmente il più incerto tra gli ottavi di finale: si sfidano Roberto Maroni, promotore delle allegre ronde padane, e Iva Zanicchi, campionessa di assenteismo al Parlamento Europeo e cionondimeno (oppure proprio per questo, chissà) rieletta al medesimo, anche alla luce dello scarso successo ottenuto nell'ultima edizione di Sanremo (con canzone a forte contenuto erotico e relative polemiche, tanto per completare il quadro).

Che altro dirvi? Votate, votate, votate.
E ricordate: alla fine (per fortuna) ne resterà uno solo.

Questo post è stato pubblicato il 20 luglio 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

One Response to “MetilparaNobel /6”

  1. Per l'occasione risponderò alla Bondi:

    Ignara nullità
    Devota perditempo
    Incompresa matrona
    In te la mia attenzione non riconosco
    Baffi con dietro il nulla
    Ministro barzotto
    Feticista delle caviglie
    Al tuo cranio cavernoso il mio voto dono.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post