Castrazioni

La castrazione chimica, ecco cosa ci vuole. Prescrivere per legge una cura ormonale di durata incerta e la cui somministrazione è di fatto verificabile soltanto nel periodo di detenzione, cioè esattamente nell'arco di tempo in cui non sarebbe necessaria: questo sì che risolverà alla radice il problema degli stupratori recidivi. E a proposito di violenze: gli stupratori che arrivano a fare i coordinatori di circolo, ecco qual è la vera questione morale del Pd. Un problema gigantesco e di certo estremamente diffuso, e che ha una sola soluzione: fuori i condannati dai coordinamenti, e Berlinguer riposi finalmente in pace. E a proposito di condannati: Beppe Grillo candidato alla segreteria del Pd. Più che una candidatura, un'OPA ostile. L'idea dell'ex comico - che si tratti di una segreteria, di un referendum, di una proposta di legge o di decidere cosa c'è per cena - è sempre la stessa: raccolgo le firme, la cosa non va in porto per qualche motivo ampiamente prevedibile, sono stato bloccato dai poteri forti (, comprate il dvd). E a proposito di forza: Piero Fassino ha detto che Grillo semplicemente non lo fanno iscrivere, perché "qualsiasi associazione al mondo non accetta chi aderisce in modo strumentale ma ritiene che ogni adesione debba essere vera e sincera ai valori e alle finalità del Partito". Giusto. Qualcuno li ha visti da qualche parte? E a proposito di partiti: la Santanché e i suoi allegri compagni vogliono raccogliere le firme dai cittadini di Roma per chiedere al sindaco Alemanno di attivarsi presso il governo per spingere il Parlamento all'introduzione della castrazione chimica per stupratori e pedofili. Un'iniziativa di sicura efficacia. "La castrazione chimica viene considerata meno brutale e disumana della castrazione vera e propria, ma sta diventando una necessità per dare un segnale forte che la violenza sulle donne in Italia avrà conseguenze durissime". "Meno brutale e disumana". "Conseguenze durissime". La castrazione chimica, ecco cosa ci vuole.

Questo post è stato pubblicato il 13 luglio 2009 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Castrazioni”

  1. proporrei invece la sodomizzazione utilizzando un oggetto di adeguate dimensioni e rugosità, e con adeguata movimentazione proseguire fino all'usura dell'oggetto utilizzato.....

    RispondiElimina
  2. I NUOVI BARBARI!!!
    L'Italia, una volta culla della civiltà occidentale, l'Italia che ha dato i natali al Diritto Romano che costituisce il fondamento dell'attuale ordinamento giuridico del mondo occidentale, l'Italia patria dell'Umanesimo, del Rinascimento, del Barocco..., come si è ridotta oggi in mano ai nuovi barbari quali neonazisti, sfascisti (=leghisti), imbonitori stile Vanna Marchi (=forzaitalioti)!!!Questi non sanno dire altro che tagliare, squartare, sodomizzare, castrare!!!
    Questi nuovi barbari vogliono cambiare le leggi attuali con l'antica legge del taglione in vigore oggi solo in alcuni paesi islamici da loro tanto odiati!!!
    Gli italiani che ci riconosciamo tali (non so quanti ne siano rimasti!) dobbiamo vergognarci di avere mandato al governo un'orda di barbari che sta balcanizzando l'Italia che presto farà la fine della defunta Yugoslavia!!
    P.S. - I leghisti sono esonerati dal vergognarsi perche' "PADANIA IS NOT ITALY", come sbraitano in quel di Pontida Borghezio, Salvini
    and company; dovrebbero vergognarsi molto invece i loro compagni di merenda, cioè gli ex fascisti che hanno sbandierato da decenni un falso amor di patria, patria che invece hanno svenduto per un piatto di lenticchie (si fa per dire)!!!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post