Breccia di informazione

Incredibile tocco di stile Rai: "Il Papa andrà in vacanza con due gatti, poco meno di quei quattro gatti disposti ancora ad ascoltarlo".

Ma la Rai non era l'organo di comunicazione vaticana, dopo Radio Maria e Tele Pace? Complimenti a Roberto Balducci, autore di cotanta libertà che in italico suolo non si respirava dalla breccia di Porta Pia, e che siamo sicuri si gusterà i suoi momenti di gloria con l'ausilio della liquidazione.

Questo post è stato pubblicato il 13 luglio 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

7 Responses to “Breccia di informazione”

  1. Balducci for President!!! Anzi, Balducci segretario del PD ;)

    RispondiElimina
  2. Prima di inneggiare ad un novello campione di laicità, consiglierei prudenza.
    Ascoltando il servizio, il tono mi pare proprio l'opposto...

    Il senso sembra "quei pochi che ascoltano e seguono davvero gli insegnamenti e alle parole del Santo Padre" (sottinteso: mica come quei miscredenti che non se lo filano, o quelli che lo lisciano per convenienza ma in realtà magari hanno due famiglie, ecc.)

    RispondiElimina
  3. L'importante è che i quattro gatti siano un dato di fatto e che qualcuno si prenda la briga di dirlo, Lopo. Poi che per trovare un campione di laicità tocchi scavare nelle catacombe sono anche d'accordo. Ci vediamo sabato a vedere i Kraftwerk, dai.

    RispondiElimina
  4. Secondo me voleva dire una cosa e vivaddio gliene è uscita un'altra, molto più divertente. ;-)

    RispondiElimina
  5. Fatto sta che il giornalista in questione è già stato segato, il che la dice lunga su quanto la mafia sia composta da dilettanti allo sbaraglio, se paragonata al vaticano...

    RispondiElimina
  6. Sua Beatitudine Marcinkus IV Patriarca di Ciarapat in Gattonia scrive:
    La S.S. vaticana colpisce ancora. Se per quattro gatti tolgono la copertura per il tg3 delle terre d'oltre Tevere a Balducci e insorge anche zavoli (a questo punto l'accademia della crusca mi perdoni ma proprio la z maiuscola di zavoli non mi viene), per il tg1cosa dovranno fare allora?!

    RispondiElimina
  7. Come preannunciato:
    Papa, rimosso vaticanista del Tg3
    Dopo le polemiche su suo servizio
    E' stato rimosso dal suo incarico, dopo le polemiche scoppiate a causa di un servizio sul Papa, il vaticanista del Tg3, Roberto Balducci. Ne danno notizia fonti della redazione del telegiornale. Balducci aveva inviato al Antonio Di Bella una lettera, nella quale, spiega lo stesso direttore del Tg3, "ribadisce il rispetto per il Vaticano, si dispiace di aver procurato una danno alla testata e si rimette alla valutazione da parte del direttore".


    Immediata la replica del comitato di redazione della testata che si dice stupito per la ''strumentalizzazione politica, priva di senso, di un fatto che era gia' rientrato ieri''. ''Non stiamo parlando di uno scontro con il Vaticano su prese di posizione del Papa - sottolinea il cdr - , ma di una battuta riuscita male, certamente infelice, e di cui il collega stesso si era scusato: e anche il Vaticano ci sembrava che avesse accettato questa lettura dei fatti''.

    Il cdr, che respinge le accuse di ''deriva anticlericale'' della testata, ricorda anche che in due anni il collega Balducci non aveva mai ricevuto un appunto. ''Forse - conclude la rappresentanza sindacale del Tg3 - siamo sotto tiro nel delicato momento delle nomine''.

    Ma sulla vicenda interviene anche il presidente della commissione di Vigilanza sulla Rai, Sergio Zavoli, che si rivolge ai vertici dell'azienda. ''Ho appena scritto una lettera al presidente e al direttore generale della Rai - fa sapere Zavoli - in cui richiamo l'urgenza di far rispettare i vincoli contrattuali del servizio pubblico, stabilendo il principio che al merito professionale deve corrispondere la responsabilità. L'episodio del Tg3, in se' un tentativo maldestro di fare dello spirito, risoltosi in una palese e disarmante grossolanita' - rileva Zavoli - aggiunge nuove voci al vocio di quanti si dicono scontenti della Rai senza distinzioni e senza mezze misure. La lezione di questa spiacevole circostanza - conclude- riconduce all'indirizzo della Commissione di Vigilanza sulla necessità di incrementare il rapporto fiduciario che, per tradizione, lega l'azienda e l'opinione pubblica''.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post