Un post che fa ridere un casino

Carlo Giovanardi, avvocato, senatore, sottosegretario, giovedì è in Parlamento a votare per l'approvazione finale di un disegno di legge che prevede l'introduzione del reato di immigrazione clandestina. Vota a favore. Domenica chiede al governo un provvedimento d'urgenza per regolarizzare (ovvero mettere al riparo dalla suddetta legge) colf, badanti e un po' tutti gli irregolari che lavorano. "Ora si può e si deve risolvere questo problema che riguarda centinaia di migliaia di famiglie italiane e centinaia di migliaia di lavoratori extracomunitari". Daniele Capezzone, portavoce del Pdl, ospite fisso del Processo di Biscardi, portaocchiali, sostiene che il problema non si pone perché «come sanno tutti, un reato penale non è mai retroattivo. E quindi anche il reato penale di immigrazione clandestina (giustamente inserito dal ddl sicurezza) non potrà certo applicarsi a chi oggi è in Italia e lavora come colf o badante, anche se il suo ingresso fu irregolare. Il Governo non si sogna di mettere in difficoltà colf e badanti». Naturalmente il reato introdotto dalla legge riguarda sia l'ingresso che la permanenza irregolare sull'italico suolo ("Salvo che il fatto costituisca più grave reato, lo straniero che fa ingresso ovvero si trattiene nel territorio dello Stato, in violazione delle disposizioni del presente testo unico nonché blablabla, è punito con l'ammenda da 5000 a 10000 euro"*), quindi il discorso della retroattività non c'entra nulla. Roberto Calderoli, attore, comico, ministro della Sempif... della Seml... ministro di certe cose, si oppone: «È ora di finirla con l'idea che questo sia il Paese del "fatta la legge, trovato l'inganno". La proposta di Giovanardi sulle colf e le badanti non è altro che una sanatoria, peraltro già realizzata nei fatti nel 2002», sempre da loro, quando evidentemente non era ancora ora di finirla con l'idea eccetera. -------- * (al molo, dove è appena arrivato un barcone) - Ehi tu, hai il permesso di soggiorno? - Stavo giusto andando a prenderlo. - Sono cinquemila euro. - Cinquemila euro per un permesso? - No, di multa. - Ho sei euro. - Ce ne devi seimila. - Non erano cinquemila? - Ho detto cinquemila? Volevo dire settemila. - E poi posso rimanere? - Ahah. No.

Questo post è stato pubblicato il 05 luglio 2009 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

6 Responses to “Un post che fa ridere un casino”

  1. In questo paese le tragedie finiscono sempre in farsa.
    Tra l'altro mi domando come sperano di spillare 5/10.000 euro da un immigrato clandestino. Pensano,che una volta tornato a casa,entri in un ufficio postale del Gabon e spedisca un vaglia alla cancelleria del tribunale ?
    Andiamo, una cifra del genere non riescono a farsela dare nemmeno dal mio idraulico quando è ora di pagare le tasse.
    E i centri di identificazione ed espulsione ? Nei sei mesi (sei mesi; neppure Tanzi, che ha ridotto sul lastrico decine di migliaia di italiani è stato dentro tanto) di detenzione quanti pensano di identificarne ?
    Riconosceranno qualcuno che in passato ha avuto permessi o contatti vari con i nostri uffici, oppure gente che ha avuto problemi con la legge. Ma gli altri ? I nuovi arrivati ? Quelle persone viaggiano spesso senza documenti. O perché arrivano da paesi dove l'organizzazione dello stato è in sfacelo (per guerre, colpi di stato ecc), oppure perché i documenti li gettano di proposito, sperando di non farsi rimandare nel paese d'origine, da cui, per qualche motivo (sempre guerre, fame ecc) sono scappati.

    Capezzone, però, è un fine giurista. E quando deve parlare di qualche cosa si documenta a fondo...

    RispondiElimina
  2. Non ho riso proprio per niente. E' così triste...

    RispondiElimina
  3. Io invece ho riso tantissimo prima di rendermi conto che erano risate amare. Se ci fate caso e' una legge perfetta per incasinare il tutto ecco perche' Calderoli si e' innervosito, si e' sentito toccare nelle sue mansioni....

    RispondiElimina
  4. Il tema è serio, ma la definizione di Capezzone - portaocchiali è la più azzeccata che abbia mai sentito..

    RispondiElimina
  5. Gio***ardi è talmente un pezzo di merda che se lo vedesse la Merda gli farebbe schifo!
    Degno frequentatore di un parlamento pieno dei suoi simili, che produce leggi di merda.

    RispondiElimina
  6. è davvero drammatico... Non ci si rende conto di non aver alcun merito per essere nati dalla parte del mondo "giusta" - e nessuna colpa hanno coloro che sono nati dalla parte "sbagliata"...
    Ma che vergogna vivere in un paese di legaioli e berluscani....

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post