Cosa non troverete al Lingotto sabato 27 giugno [di Oleg Curci]

  • - nessuna canzone popolare ne mi fido di te ...ad Ivano Fossati e Jovanotti è stato interdetto l'accesso nella provincia di Torino dalle 23 di venerdì 26
  • - nessun brano del Piccolo principe ne stralci di film caldi d'africa
  • - palchi rotanti e tavolette invisibili per discorsi memorabili
  • - nessun vecchio che fa il giovane ne giovani vecchi
  • - nessun congresso nel congresso in corridoio
  • - nessuna votazione per alzata di delega...al limite si alza il gomito...ma solo sabato sera e senza guidare
  • - nessun discorso che inizi con :" Vi porto il saluto del....improvvisamente assente per motivi istituzionali.."
  • - non troverete Red Tv nemmeno YouDem...al limite Giacomo Cariello ed il suo ammasso di cavi e valigia, mamma e cagnolino....
Non troverete nulla di tutto ciò...troverete un grande ed unico ospite che aspetta finalmente le indicazioni per la strada che deve percorrere...il Partito Democratico. Venite... ne sarà valsa davvero la pena.

Questo post è stato pubblicato il 20 giugno 2009 in ,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

10 Responses to “Cosa non troverete al Lingotto sabato 27 giugno [di Oleg Curci]”

  1. Speriamo, perchè qui non si sa più dove sbattere la testa. se il pd non si da una politica credibile non c'è speranza visto che a destra si è deciso di mandare il cervello all'ammasso.

    RispondiElimina
  2. Partito aconfessionale e per i diritti civili

    rispetto per le minoranze

    organizzazione interna basata sulla rotazione degli incarichi

    esaurito l'incarico, remissione della delega

    Chiunque può aderire accettando queste semplici condizioni, lasciando fuori della porta, Chiesa, Stato e pescicani.

    "Forse all'umanità gioverebbe la benedizione dell ' autogestione"
    ( Thomas Jefferson, 3° presidente degli Stati Uniti d ' America )

    RispondiElimina
  3. scusate : "...la benedizione dell'autogoverno"

    RispondiElimina
  4. Caro Alfredo, spero non ti dispiaccia che io abbia inviato il tuo commento tra i contributi per il Lingotto. Ti ho già detto che la pensiamo allo stesso modo e apprezzo che tu sia stato costruttivo.

    RispondiElimina
  5. Mi sembra chiaro, Allegra, che in questo modo si aderirebbe ad un programma, e non si fonderebbero le proprie aspettative e speranze su cartelli elettorali e tantomeno su aporie numerarie.
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  6. A proposito, i contributi di idee, una volta espressi, appartengono a tutti quelli che ascoltano, per pesare come macigni poi, sulla coscienza dei sordi.

    Penso anche che nella situazione odierna non vi sia più nulla da distruggere oramai, semmai tutto da ricostruire.

    di nuovo in bocca al lupo

    RispondiElimina
  7. sarebbe bello che al lingotto non si presentassero persone come te....... per chi ti conosce sei un danno maggiore di quelli che tu contesti....... è per noi di GENOVA che ti conosciamo molto bene(che eravamo iscritti è ora non lo siamo più.....è siamo in tanti) sei solo un danno per il PD(è sei in buona compagnia es.Pasero ecc),altrochè nuove generazioni,tu sei l'espressione della peggior politica socialdemocristiana......
    sei stato collocato da quel vecchio sistema che ora contesti,se questo è il nuovo PD auguri......

    RispondiElimina
  8. Anonimo che mi precedi,
    se cerchi credibilità devi firmarti, nome e cognome, altrimenti le tue restano vuote parole rancorose, non spiegate e molto inutili.
    ti saluto

    RispondiElimina
  9. Carissimo Anonimo, mi spiace soprattutto che tu accusi ed alludi senza avere la dignità di scrivere chi sei, magari chi legge non lo sa ma penso io di saperlo, sei quel qualcuno che preferisce criticare senza impegnarsi, che pensa di saper fare tutto facendolo fare agli altri (si sta bene nel sindacato vero..?), che attacca e prova a distruggere ciò che la miseria della tua mente e della tua vita non riesce a fare, sei quello che gode quando qualcuno cade perchè rischia o che contesta chi ci mette la faccia salvo poi stare sempre ben nascosto e coperto dentro al tuo angolino a nascondere bene quella fetta di miseria quotidiana che ti sei ritagliato facendo finta di far qualcosa. Bravo complimenti, io ieri al Lingotto c'ero ed ho parlato, perchè non ho paura di metterci la faccia, e dove sono non mi ci ha messo nessuno, solo gli iscritti del circolo che mi hanno votato. Se non ti va bene candidati e mettiti in gioco, ma visto il tuo comportamento credo che sarebbe un esercizio troppo difficile per la tua misera persona. Oppure firmati ,confrontati, esponi il tuo evidente disagio.
    Stai bene ed auguroni.
    Oleg
    (Scusa Francesca se ti occupo spazio ma la mamma degli scemi è sempre gravida...quella di questo tizio è in gravidanza perenne...)

    RispondiElimina
  10. Oleg, te l'ho già detto e lo confermo: qui sei a casa tua.
    Franci

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post