Parte civile e parte incivile

L'articolo 9 dello Statuto del Comune di Roma, intitolato "Azione popolare", recita:
Ciascun cittadino elettore potrà far valere in giudizio le azioni e i ricorsi che spettano al Comune. In caso di soccombenza, le spese saranno sostenute dal Comune qualora abbia aderito alle azioni e ai ricorsi promossi dall'elettore.
Ebbene, amici, in base a quell'articolo il mio amico e compagno radicale Mario Staderini (se Marione non ci fosse, bisognerebbe inventarlo) si è preso la briga di costituirsi parte civile a nome del Comune di Roma nel processo contro Don Ruggero Conti, accusato di abusi sessuali avvenuti tra il 1998 e il 2008 su almeno 7 minorenni, alcuni dei quali di età inferiore ai 14 anni. Succede, tuttavia, che il Comune di Roma non solo si sia guardato bene dal pronunciarsi ufficialmente sulla vicenda, ma addirittura si sia astenuto dal rispondere alla richiesta di Mario, che gli chiedeva di fare propria la sua iniziativa. Strano, penserete voi. Ma forse no.
Perché se uno ha l'alzata d'ingegno di documentarsi viene fuori che Don Conti, a suo tempo, ha partecipato attivamente alla campagna elettorale di Gianni Alemanno in qualità di «garante delle politiche della famiglia». Ora, cari lettori, sapete bene quanto vi stimo: ragion per cui, non starò qua a suggerirvi esplicitamente collegamenti e congetture (peraltro talmente evidenti da risultare perfino lampanti) che siete perfettamente in grado di operare da soli.
Tuttavia, come faccio spesso, vi lascio con una domanda: se il violentatore fosse stato un rumeno, anziché il prete che l'ha sostenuto, Alemanno avrebbe lasciato a Staderini l'incombenza di intervenire?

Questo post è stato pubblicato il 17 giugno 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

8 Responses to “Parte civile e parte incivile”

  1. Mi immagino Marione al tribunale! Hahaha, grande Mario!

    RispondiElimina
  2. Mi associo a Giulia, non poteva che essere un radicale...

    RispondiElimina
  3. Fosse stato Rumeno non ci sarebbe stato bisogno di processo e quindi di parte civile, eiala'lemanno prima lo avrebbe menato personalmente, linciato e rispedito in libia anche se comunitario.

    RispondiElimina
  4. Ogni cosa che si commette sotto il sole e non è secondo giustizia, è in abbominio agli occhi di Dio.
    L'uomo che cammina in empietà sarà
    distrutto, ma l' uomo gradevole a Dio scamperà da ogni male, non pensate di farla franca voi tutti ricchi oppressori, il Signore farà la sua vendetta.

    RispondiElimina
  5. Off Topic (Sorry!)

    LEGHISTI DI FINCHLEY, OLANDA E FASCISTI di SINISTRA.

    (http://inminoranza.blogspot.com/search/label/Londra)

    E' sempre divertente andare a vedere cosa dicevano i "progressisti multiculturalisti rifondazionisti" prima di ricevere l'ultima, micidiale, definitiva, irreversibile mazzata sulle palle dall'elettorato internazionale che si e' finalmente trovato ad avere le palle piene delle loro allucinazioni buoniste.
    Il titolo del Post e':
    "Io gli stranieri li deporterei tutti" del 14 Agosto 2007 (tags: leghisti,Londra).
    Tra i 16 commenti e' da notare quello di un certo Yoshi, veronese, che parla di una "Rovigo = provincia, sfigata, economicamente depressa del Veneto" (come se fosse colpa sua!) e dei suoi abitanti come di " tamarri terroni del Veneto".
    Da notare inoltre che Mrs in Minoranza (la Signora in Menopausa), da brava militante comunista "aveva gia' cominciato a boicottare il negozietto del leghista di Finchely" perche' lei con i "fascisti" non ci vuole spartire nulla.
    Spero che la Signora in Menopausa abbia cominciato a boicottare anche la civilissima Olanda, visto che l'"olandese medio" ha cominciato a pensarla come il "leghista di Finchley", cioe' come l'"italiano medio", come il "francese medio", come l'"inglese medio"...insomma: come l'"europeo medio".
    Verba volant, scripta manent. E con le cose "scripta" rimangono anche le monumentali "figuredimmerda".
    Ma i coniugi Mastroviti hanno la faccia come il culo e hanno gia' cominciato a pensare alle povere bambine mussulmane cerebralmente stuprate dal Corano "imparato a memoria".
    Ma non lo diceva anche Calderoli?
    Naturalmente i riferimenti nel post ai "discorsi da Daily Heil" riguardo ai bei tempi quando gli "albanegri" venivano presi, portati alla stazione di Polizia "e pestati a sangue per imparare a stare al loro posto" sono le tipiche balle staliniste di chi, come il Mastrostronzo, non si era ancora affrancato dalle "verita" come le raccontava la Pravda. Ma adesso quelle balle non le scrivono piu' perche' altrimenti al leghista di Finchley, che e' parente dell' Iguanodonte, gli girano le palle e rompe sulla testa del Mastrostronzo un vaso di sottaceti Sacla'. E lui deve fare la convalescenza a Bari dove hanno gia' cominciato a pensare che un voto per la Lega Lombarda non e' poi una brutta idea.
    Sic transit gloria mundi.
    Eh Eh Eh...

    RispondiElimina
  6. @ Vincenzo:
    guarda che parlare in quel modo non ti fa sembrare più autorevole, ma solo più deficiente...

    RispondiElimina
  7. Complimenti (e in bocca al lupo) all'amico. Facci sapere come procede...

    [L'OT qui sopra è un troll che infesta il mio blog - e quello di alcuni amici e conoscenti, tra cui il signor Eugenio/inminoranza di http://inminoranza.blogspot.com Visto che lo banniamo (io gente che scrive "ebrei e froci ai forni" in casa mia non la voglio), lascia commenti in giro per i blog che sa che seguiamo. Mi spiace sia capitato a voi.]

    RispondiElimina
  8. Grazie Ale per la stima e la diffusione di notizie.
    ci sono anche novita molto interessanti, su cui ti e vi aggiornero.
    e come dice giulia, la descrizione dettagliata della giornata in udienza non manchera!

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post