Il mistero del lassativo

Uso il computer prevalentemente a studio, senza casse e quasi sempre (a meno di dover ascoltare qualcosa in particolare) senza mettere le cuffie.

Non mi ero accorto, quindi, di quanto Allegra, Bleek e qualche lettore mi hanno detto nella giornata di ieri: quando si accede a questo blog parte in automatico la pubblicità audio di un prodotto per l'intestino pigro.
Mentre vi comunico formalmente che non ho idea del modo in cui questo spot sia stato inserito nel mio blog, che non sono stato io a mettercelo, e che conseguentemente non ci guadagno una lira, e mentre mi mi scuso con i lettori per il disagio, vi confesso che non so proprio da che parte cominciare per liberarmi di questa fastidiosa e indesiderata novità: ragion per cui, chiedo a tutti coloro che leggeranno questo post, e che abbiano una vaga idea di cosa possa essere accaduto, di darmi una mano a risolvere la questione, o perlomeno a vederci più chiaro sulle sue cause.
Vi ringrazio in anticipo per l'aiuto che vorrete darmi.
Alessandro.

Questo post è stato pubblicato il 16 giugno 2009 in . Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

15 Responses to “Il mistero del lassativo”

  1. Io non ho mai udito alcuna pubblicità collegandomi a Metilparaben.
    Uso Firefox 3 su Ubuntu Linux 9.04.

    RispondiElimina
  2. no, nessuna pubblicità sonora. potrebbe essere un effetto secondario di un plug in, tipo flash player, che ha inserito il lassativo nel codice.
    uso firefox 3 sia su xp che su ubuntu.

    RispondiElimina
  3. non ho mai visto nessuna pubblicità neppure io. come misura temporanea, si può consigliare ai lettori di usare firefox con l'estensione adblock se usano linux o windows.
    idem per mac, ma in quel caso io ho trovato un programma più efficiente, glimmerblocker, che fa da proxy per filtrare le pubblicità e lavora in modo indipendente dal browser.

    RispondiElimina
  4. Io fino a ieri la sentivo (ho IE 7, WIndows), oggi più niente. Forse hai scoperto la magagna.

    RispondiElimina
  5. Come sopra su un browser liscio: se il problema dovesse ripresentarsi, consiglio di installare il plugin per Firefox NoScript e attivare uno alla volta i siti che attivano qualcosa su metilparaben (che sono dieci).

    RispondiElimina
  6. Non sento nulla neanche io.
    Questa storia mi fa venire in mente quest'altra [1].

    Hai dato un'occhiata alle condizioni contrattuali dei diversi contatori che hai nel blog? Magari c'è una clausola dove autorizzi pubblicità di questo tipo.

    [1] http://ilarialab.com/2009/04/25/banner-pubblicitario-anomalo/

    RispondiElimina
  7. @aldo nel mio caso era vivistats che mostrava il banner... e mi aiutasti proprio tu a beccarlo!

    @Metilparaben controlla i contatori...

    RispondiElimina
  8. controlla le condizioni contrattuali di sitemeter

    RispondiElimina
  9. anche io la sentivo fino a ieri (firefox 3 su mac), e la cosa mi meravigliava molto: non per questo mi scandalizzava, ho pensato che in fondo un po' di pubblicità non è la morte di nessuno. ma dato che si trattava di un'intrusione, può darsi che chi l'ha messa ha letto questo post e l'ha tolta. o hai risolto tu il problema?

    RispondiElimina
  10. Io non ho mosso un dito, anche perché non avrei saputo cosa fare: tant'è che ho chiesto una mano a voi...

    RispondiElimina
  11. Uso Explorer. Oggi non si sente niente, mentre per un paio di giorni ho sentito lo spot dell'intestino pigro, e nei giorni precedenti un trailer di un film, tanto che, dopo essermene stupito, me ne ero lamentato; ma nessuno mi aveva filato. Meglio così.
    Lele

    RispondiElimina
  12. Non direi: non ritrovavo il commento, ma l'allarme era proprio partito da te! :-)

    RispondiElimina
  13. Non era uno spot che partiva con il filmato tratto da Repubblica TV sulla ragazza "mai baciata"?

    RispondiElimina
  14. Oggi c'è la pubblicità dei biscotti Ringo...

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post