Ingaggi clericali

Dal sito di Luca Volontè:

Cosa ci puoi fare con i soldi che guadagnerà Ronaldo nei prossimi sei anni? Ci puoi costruire, metteva in evidenza il "Times" di ieri, 40mila stadi, puoi portare gratis 20.000 tifosi al mondiale sudafricano, puoi comprare 68 team dei campionati inglesi. Per venire a noi, italiani, potresti ampliare a dismisura il fondo di garanzia e solidarietà per le famiglie in difficoltà economica, promosso dalla Cei; potresti rimpinguare e finalmente assegnare i fondi per la scuola paritaria pubblica, potresti favorire le misure di adeguamento pensionistico per i disabili chiesti a gran voce dalla Cisl.
Ora, amici, non è che io sia un sostenitore sfegatato degli ingaggi milionari nel calcio: per amor di verità, però, mi corre l'obbligo di precisare che nei prossimi sei anni Cristiano Ronaldo percepirà circa 80 milioni di euro. La Chiesa Cattolica, con l'otto per mille, in sei anni ne incassa circa 6 miliardi. Quello che fanno di questi soldi potete leggerlo qua.
Come potrete agevolmente riscontrare, anche nel caso dei soldi percepiti dalla CEI siamo assai lontani dai lodevoli intendimenti prospettati da Volontè.
Con la differenza che quelli non sono i quattrini del Real Madrid, ma denari pubblici.
E che i vescovi manco sanno tirare le punizioni.

Questo post è stato pubblicato il 18 giugno 2009 in ,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

44 Responses to “Ingaggi clericali”

  1. Sai oppure no caro amico quanto percepisce per vivere dalla chiesa un sacerdote ? Informati anche su questo... anche perchè a me hanno imparato a dire le cose alla gente in maniera completa...in alcuni paesi si fà la colletta tra i fedeli per sostenere chi ha dedicato la propria vita agli altri... i laicisti oltre a fare i cavoli loro di che cosa sono capaci?

    RispondiElimina
  2. Però NON "ti hanno imparato" l'Italiano.
    Peccato fratello sacerdote.

    Ah, scusa, mi pare che non paghi l'affitto nè le tasse o sbaglio?

    RispondiElimina
  3. 40.000 stadi???? Refuso o sostanze psicotrope?

    RispondiElimina
  4. X anonimo:
    hai fatto una scelta di vita...
    o hai scelto una professione??

    RispondiElimina
  5. 1 miliardo all'anno = 76923076 euro al mese (+ tredicesima)
    dividendo per 407262 sacerdoti = 189 euro al mese per ciascun sacerdote.

    Ronaldo non campa con 189 euro al mese e nemmeno un muratore in nero. So che vi farebbe perverso malvagio piacere che la gente buona morisse di fame ma l'Italia ha un debito con la Chiesa contratto nel 19-esimo secolo e deve pagare, come tutti i debitori.
    Questi soldi danno da mangiare a delle persone che poi singolarmente fanno molto molto bene nelle loro parrocchie. Infatti non sono tutti pedofili come pensate voi, se vi fate i conti gli "accusati" di pedofilia non arrivano nemmeno allo 0.8%.

    RispondiElimina
  6. Grrrande Allegra....e neanche gli hanno "insegnato" ad essere obbiettivo, perchè a voler dire le cose in maniera completa sull'istituzione ecclesiastica e non su ciò che ha professato Gesù, non basterebbe una settimana di msg. Guarda con imparzialità le cose e vedrai la verità.

    RispondiElimina
  7. @Anonimo: ti avranno "imparato" un sacco di cose, ma non la differenza tra i verbi "imparare" e "insegnare". Quanto ai soldi che un sacerdote percepisce, non ho nulla da dire: purché glieli dia la Chiesa, e non lo Stato con i denari pubblici.

    @Saccente: c'è poco da fare di conto, giacché, anche fossero 3 euro al mese, non credo sia compito dello stato darglieli. Li prendano dalle offerte, quelli della Chiesa, o dai fondi dello IOR, ma non dalle tasse dei cittadini, specialmente quelli che non sanno di darglieli. P.S. è bello che tu sia tornato, stavo in pensiero...

    RispondiElimina
  8. Niente da dire, sul fatto che chi paga i giocatori di calcio, ha soldi da dare a iosa a chi lo fa divertire, ma non ama allo stesso modo i suoi dipendenti, al quale riserva difficilmente un trattamento economico, adeguato al caro vita di questo periodo.
    Comunque,allo stesso modo i soldi dell'otto per mille vanno alle stesse chiese, per volontà in genere di coloro che firmano il modello, e senza volere di coloro che danno quei soldi allo stato, e quindi a chi governa e alla sua amministrazione, che piaccia o no, in uno stato cattolico,potrebbe essere che li dia sempre alla chiesa.
    Certo è, che per cambiare questo stato di cose bisogna fare come nell'ex URSS, dove alla gente hanno imposto con la forza l'ateismo, e quindi togliere la democrazia alla gente, per soddisfare una minoranza oligarchica atea, che di certo non ha mai creduto all'uguaglianza tra le persone, e che non è mai stata in grado di togliere la fede ai russi.
    Poi alla sig.ra allegra, consiglierei di non guardare tanto all'ortografia altrui, perchè in un mondo di compagni, non ci sono tanti fratelli che ti salvano dalle estemporanei uscite, ma tanti assimilati che aspettano che lo sbaglio lo faccia lei.

    RispondiElimina
  9. Caro Max2,
    ha ragione, in URSS c'era una minoranza oligarchica e atea.

    In Italia, invece, abbiamo una minoranza oligarchica cattolica.
    (e ignorante, aggiungerei).

    Infine vorrei che qualcuno di voi mi rispondesse ad una domanda, se ne è capace:

    se siete così convinti delle vostre ragioni, perchè non proponete di vivere di contributi volontariamente donati dai cattolici, invece di vivere a scrocco di noi laicisti?

    noi non vi piacciamo, ma i nostri soldi sì, eh?

    RispondiElimina
  10. Mi permetto di contraddirti. I Vescovi non sapranno fare il cucchiaio o la trivela ma, in quanto a punizioni, non hanno rivali sul campo! Dalle corporali a quelle inflitte a chiunque non si sottometta al volere di Dio. Pensa, sono specialisti in quelle pedagodiche inflitte ai bambini. E mi fermo qui chè oggi non è giornata. Laura

    RispondiElimina
  11. Ci sono Laicisti che si fanno i cavoli loro e non fanno male a nessuno, nè tanto meno si intromettono in scelte altamente private e sofferte. Ci sono i cattolici della domenica e mafiosi nella vita che sborsano un sacco di quattrini per essere in prima fila nelle processioni di improbabili dei paeselli di turno. Ma si era partiti dal calcio o sbaglio? Pardon...ho divagato...Tant'è ho paura che con leggi/decreti salvacalcio alla fine anche eventuali maxi-ingaggi ricadano su tutti (atei, laici, estremisti vari, etc,etc...).

    RispondiElimina
  12. Scusate, ma la "scuola paritaria pubblica" cosa cazzo sarebbe?
    Mi sembrava che O fosse Pubblica O fosse "paritaria", ovvero PRIVATA ma riconosciuta dallo Stato, alla quale, ai sensi della Costituzione, non possono essere erogati soldi pubblici.
    @primo Anonimo: a me personalmente che un individuo debba essere mantenuto a scrocco in cambio di qualche spruzzetto di acqua e tante chiacchiere mi fa proprio schifo.
    Perché i cosiddetti sacerdoti non si trovano un lavoro come tutti gli altri e la loro scelta di vita la manifestano nel tempo che gli rimane? Così si guadagnano il pane col sudore della LORO fronte, come comanda il loro dio.

    Vergognatevi! Scrocconi pedofili e ipocriti!

    RispondiElimina
  13. Cara allegra, mi pare che tu abbia sbagliato stato, gli italiani sono dei cattolici viziati, o meglio credono solo a ciò che gli piace, o gli fa comodo. Così in tutto. Nella politica, quando escono cose estemporanee, come la marcia gay, le case date in affitto agli albanesi, rumeni,ecc. ecc.e non agli italiani indigenti, la sinistra fa spallucce dicendo che gli ultimi sono i più poveri economicamente, e nei diritti, i cattolici invece dicono che gli ultimi sono coloro che patiscono più dolori e soprusi da queste situazioni. Ora tralasciano i dati sui censimenti anagrafici della popolazione italiana, che non ti danno sicuramente ragione, sulla minoranza cattolica, io farei a meno che tu ed i tuoi simili, pagaste l'otto per mille, e poi se lo volete pure le altre tasse, poichè ce ne sono tante di tasse sbagliate. Ovvio che,quando prendi posizione, per qualcosa di tuo, pesti i piedi ad altri che devono pagare anche la tua parte, e se coloro che pagano sono pochi e fedeli la passi liscia, come se questi fossero dei fratelli malcontenti, ma se sono una maggioranza di assimilati a compagni, comincia a pensare ad una scorta, perché si rischia la vita. Ecco perché i governi di sinistra italiani, hanno sotto banco sempre dato alla chiesa,per poter vivere e governare, poi pubblicamente, hanno sempre ostentato posizioni inflessibili su laicità dei valori statali.
    Se poi vuoi avere ragione perché sei bella, io posso anche dire che hai ragione, ma siccome sono un ignorante cattolico non Berlusconiano, e quindi coglione, preferisco dare ragione alla verità, fosse una sceneggiata del Pirandello.

    RispondiElimina
  14. perchè non proponete di vivere di contributi volontariamente donati dai cattolici, invece di vivere a scrocco di noi laicisti?

    Perché anche per dire fesserie sulla Chiesa si deve pagare qualcosa e mi pare che voi lacisti questo servizio lo usiate anche fin troppo ;-)

    Voi laicisti potete anche non dare un centesimo alla Chiesa, in fondo non ve ne frega niente se nella mia chiesa piove dentro e se abbiamo bisogno di quel denaro per sistemare il tetto visto che noi non ce la facciamo da soli.
    Cercate però di non convincere chi fa uso di chiese anche una volta all'anno perché i servizi, come ho detto, si pagano.

    E anche i debiti, come ho già spiegato

    RispondiElimina
  15. Che bel post sul nulla assoluto che regna nella mente laicista di qualche superuomo. Questo signore fa finta di ignorare che si tratta di un Concordato per cui i preti sono anche Pubblici Ufficiali, che in altri paesi (USA) il denaro versato alla chiesa è completamente deducibile dalle tasse e facezie simili.
    L'importante è sparare nel mucchio, accusando qualcuno, senza vedere il bene che le varie Caritas e comagnia cantante svolgono qotidianamente,vestendosi da PM (cosa che rende molto bene anche se si fa molto male --> vedi De Magitris e Di Pietro). L'importante non è fare ma giudicare, continuate così e vi troverete letteralmente schiantati dalla 'minoranza'...

    RispondiElimina
  16. Ehmmm Saccente, i debiti a cui ti riferisci sono i Patti Lateranensi giusto? I beni della Chiesa di cui è stata spoliata, ho paura che non siano però stati da Essa conquistati nel segno della Carità Cristiana. Era anzi un regime vero e proprio. Poi se vogliamo difenderLa con il fatto che comunque professi sempre è comunque la Verità.... Tornando alla questione debiti ed al perchè essi vadano pagati, son sicuro di essere fuori luogo, ma mi viene alla mente un debitore verso uno strozzino. Con questo non voglio dire che i politici si sentano strozzati dalla Chiesa, ANZI. Ci vanno a letto e questo indipendentemente da Destra, Sinistra e forse anche i Radicali se ce la facessero a governare.

    RispondiElimina
  17. Carissimi commentatori clericali, l'occasione dei vostri deliri (pubblici ufficiali? ahahahahahahahah) mi è gradita per comunicarvi che esistono paesi nei quali il vostro pruriginoso amore per il guinzaglio (al vostro collo, s'intende) può trovare libero e godurioso sfogo: trasferitevi in Iran e vi troverete alla grande.
    Qui siamo nella Repubblica Italiana: i mezzi preti come voi, nei confronti delle persone dotate di buon senso, non destano che un leggero brivido di compassione.
    Buon viaggio.

    RispondiElimina
  18. @Saccente
    "se vi fate i conti gli "accusati" di pedofilia non arrivano nemmeno allo 0.8%"

    scusa non hanno raggiutno il quorum, possiamo (dobbiamo?) ignorarli.

    @max2
    "bisogna fare come nell'ex URSS, dove alla gente hanno imposto con la forza l'ateismo"

    vero, ma ci scordiamo delle missioni per conto di Dio con lo scopo di convertire intere popolazioni? e non e' una cattolicizzazione a forza.

    @Saccente
    "Perché anche per dire fesserie sulla Chiesa si deve pagare qualcosa e mi pare che voi lacisti questo servizio lo usiate anche fin troppo ;-)"

    Fesserie ovvero osservazioni con le quali non sei in sintonia

    RispondiElimina
  19. @saccente perchè 1mld diviso 407262?qui stiamo parlando della chiesa italiana mica quella di tutto il mondo! la cifra andrebbe divisa per i preti italiani che in servizio sono circa 33000.

    RispondiElimina
  20. @Max2: "Se poi vuoi avere ragione perché sei bella, io posso anche dire che hai ragione, ma siccome sono un ignorante cattolico non Berlusconiano, e quindi coglione, preferisco dare ragione alla verità, fosse una sceneggiata del Pirandello."

    Voglio solo che tu sappia che se potessi conoscere oltre che guardare Allegra, ti saresti vergognato anche solo di pensare quello che hai scritto.

    RispondiElimina
  21. Troppo forte saccente. E' veramente un genio. Da lui apprendo che in Italia ci sarebbero oltre 400.000 sacerdoti, cioè grosso modo un cittadino maschio su 60, compresi i bambini. O forse 400000 sono i sacerdoti nel mondo. In tal caso, interessante la tesi secondo cui il cittadino italiano dovrebbe contribuire al mantenimento del il clero di TUTTO IL MONDO. Geniale.
    Continua così saccente, facci divertire ancora.

    RispondiElimina
  22. Non penserai mica che i sacerdoti africani sono pagati dagli indigeni...
    L'8x1000 finanzia tutti, non solo gli italiani.

    Ma continuate a farvi i vostri conti da ignoranti, tanto lo si vede dalla cattiveria che tirate fuori in questo blog di che pasta siete fatti.

    RispondiElimina
  23. E comunque, anche se contiamo solo quelli italiani non arriviamo nemmeno a 2000 euro al mese.
    Contando poi il fatto che ci sono spese non indifferenti in centinaia di altre cose come la ristrutturazione e manutenzione dei luoghi di culto, la cifra ritorna ai 200 euro di prima.

    Ammettetelo, essere dalla parte dei buoni e degli onesti non è il vostro forte, vero?

    RispondiElimina
  24. @saccente: ma mi fai capire perchè ti dovrei mantenere, bene o male che sia?

    RispondiElimina
  25. @Max2 delle 14.35
    Tu non stai bene, oppure ti droghi, oppure sei in malafede.
    Tu non dici niente. Parole senza senso.
    Bella questa omelia della domenica.

    RispondiElimina
  26. @Saccente
    "Perché anche per dire fesserie sulla Chiesa si deve pagare qualcosa e mi pare che voi lacisti questo servizio lo usiate anche fin troppo"

    tu stai per caso sottintendendo che dobbiamo pagare l'8x1000 a titolo di risarcimento (dallo stato) perchè parliamo male della chiesa?
    e lo dici mentre noi parliamo male della chiesa perchè siamo obbligati a finanziarla con l'8x1000?
    ti prego resta con noi su questo blog il più a lungo possibile.
    Anche io invito a casa gli amici ad ascoltare le cavolate che dico, e avrei bisogno di riparare il tetto pure io.

    RispondiElimina
  27. Grande saccente. Mi piace l'accuratezza del tuo circostanziato calcolo delle 200 euro. Anche quella dell'africa e gli indigeni è molto carina.

    RispondiElimina
  28. @saccente ma tutte le messe pagate, i matrimoni pagati e così comunioni e cresime, le offerte durante la messa, le offerte per comprare qualsiasi cosa (anche i banchi dove ci si siede ecc), i contributi per restaurare le chiese etc quelli non li conti? L'ici che non viene pagata e pazienza sui luoghi di culto o le mense per i poveri, ma quelle sulle attività economiche gestite dal clero? Mi sembra a senso unico e troppo lacunosa l tua ricostruzione.

    RispondiElimina
  29. certo che paragonare gli stipendi dei calciatori, i soldi di cui ha bisogno la chiesa è da meschini, e da chi ha qualcosa contro la chiesa, nn c'è altra spiegazione e io stesso nn ho un buonissimo rapporto con la chiesa sia chiaro!!!...... praticamente stai giustificando i miliardi dei calciatori contro quelli che riceve un'intera chiesa a livello mondiale o nazionale che sia e che ti assicuro che utilizza perchè personalmente ho conosciuto volontari, e ho come amici stretti persone che distribuiscono ogni giorno cibo e bisogni vari a chi nn se lo può permettere, tramite la parrocchia vicino casa mia, se avete qualcosa contro tenetela per voi, ma state zitti, fate più bella figura, o almeno le cose ditele in maniera precisa e più completa.......

    RispondiElimina
  30. metilparaben ti senti figo solo perchè sai insultare la gente con giri di parole?? contento te..... commento davvero appropriato, complimenti.....

    RispondiElimina
  31. A proposito di un supposto debito che lo Stato Italiano avrebbe contratto con la chiesa nel 19° secolo (c'era uno Stato Italiano, allora???!!!)questo sarebbe assolutamente sanato dal comodato gratuito del vaticano nel territorio Italiano da tempo immemorabile. perchè non li ricacciamo nelle catacombe e ci mettiamo sopra una lapide bella pesante ?

    RispondiElimina
  32. Caro Metilparaben, hai trovato anche tu la ricetta miracolosa alla Augias/Odifreddi : Si prende un argomento a piacere, si fa finta di analizzarlo e si dà colpa alla Chiesa. Se non ci fosse la terza azione non Vi cag...bbe nessuno ma così trovate invece delle pie persone che cercano di togliere la pesante cappa di pseudoilluminismo che avete davanti agli occhi.
    Come altrimenti giudicare la squisita ignoranza con cui commenti il fatto che i preti siano pubblici ufficiali (da cui deduco che hai perso memoria di un qualsiasi matrimonio in chiesa) o la perfetta tonteria per cui identifichi uno Stato (con la S maiuscola di Stalin) che debba avere desideri diversi (più illuminati) dai suoi cittadini, che pagano le tasse per avere dei servizi (anche di assistenza).
    Fa alquanto tenerezza vedere anche il bel sorriso di Allegra (come potrebbe essere altrimenti) sputare (pre)-giudizi su minoranza (basandosi su chissà quali statistiche da salotto)oligarchica cattolica ignorante (perchè i laicisti hanno la scienza infusa), confondere l'8x mille con delle altre donazioni. Cara Allegra, se non vuoi dare l'8xmille delle tue tasse alla Chiesa, dalle allo Stato. Nessuno vive sperando di ricevere i tuoi soldi, basta solo che, qualche volta, pagando le tasse tu metta una firma nella casellina differente da Chiesa Cattolica. Non mi sembra così difficile, se lo fanno i cattolici ignorantilo può fare anche un laicista illuminato come te...

    RispondiElimina
  33. Se la Chiesa Cattolica è tanto favorevole alla libertà di scelta che tu enunci, perché non rinuncia ai soldi di quelli che non operano alcuna scelta? Te lo dico io? Perché se ne strafrega, di intascare i quattrini di chi non sa nemmeno di darglieli: i quali, statistiche alla mano, sono la maggioranza.
    Prima di dare degli ignoranti agli altri, sarebbe bene informarsi: si evitano brutte figure, come quella che stai facendo tu, dimostrando una conoscenza della vicenda inferiore a quella ottenibile su Wikipedia.
    Hai un pc, no?
    E allora, fai il piacere, leggi, prima di scrivere.
    Non è che da queste parti possiamo fare gli istitutori a chi non sa manco l'abc...

    RispondiElimina
  34. Caro Metilparaben,
    la tua capacità di girare la realtà è paragonabile solamente alla tua mancanza di rispetto degli altri...
    Hai mai sentito parlare di democrazia? Hai per caso visto il parlamento Europeo dimezzato visto che ha votato meno del 50% degli aventi diritto?
    Statistiche alla mano, giusto per parlare di fatti e non di elucubrazioni laiciste, basterebbe che la Chiesa non avesse larga parte (più del 40%) dei 16 Miioni di firme che vengono messe ogni anno perl'8xmille. Questa è democrazia (anche su Wikipedia)! Oppure sei uno di quelli che vogliono darci la verità solo illuminandoci con la propria portenosa intelligenza ??
    Guarda ch nn c'è solo wikipedia, anche se non lo sai e non hai nessuno a cui chiedere (povero trovatello...) basterebbe cercare con Google 'matrimonio religioso con effetti civili' e anche uno come te riuscirebbe a trovare che in questi casi il prete svolge funzioni di Ufficiale di stato civile. Beata Ignoranza!
    Più che essere un istruttore mi sembri un distruttore delle tue cellule cerebrali (stai facendo un gran lavoro, continua così...)

    RispondiElimina
  35. @enci i contribuenti sono 40000000 di pensionati, lavoratori dipendeti, autonomi, etc quindi si calcola su questo totale il 40% che esprime una preferenza per: stato, chiesa cattolica, valdesi o altro non su 16000000 che sono appunto chi esprime una preferenza [(40000000X40)/100]. Rimangono quindi fuori 24000000. La prova del nove che il contribuente non conosce il sottostante meccanismo di spartizione dei fondi (circa il 60% non opta per nessuno)viene dal fatto che invece, alla destinazione del 5X1000, sottoscrivono circa il 65% dei contribuenti sempre calcolati sui 40000000. Infatti in questo caso sanno a chi vanno e il rimante non viene redistribuito come l'8X1000.

    RispondiElimina
  36. @anonimo
    nei 40milioni di contribuenti ci sono 13 milioni di pensionati che non presentano nè730 nè Unico. permettimi quindi di dubitare delle tue ottimistiche statistiche sul 5xmille (il metodo è ancora + difficile, richiedendo una P.IVA invece di una firma...)
    Solo fatti, non opinioni

    RispondiElimina
  37. @enci: la sporcizia è un fatto non un opinione. provate a vivere con i mezzi dei credenti e lasciate in pace quelli che non credono nel vostro dio. dopo riparliamone quando vuoi ...

    RispondiElimina
  38. @enci mai sentito parlare del cud?L'inps lo deve dare a tutti i pensionati è li che si firma, fatti non opinioni..

    RispondiElimina
  39. @Anonimo

    Leggi quello che scrivi? Il Cud viene effettivamente dato dall'INPS, l'eventuale firma/scelta 5xmille viene fatta successivamente (ed opzionalmente). In assenza di altri redditi il pensionato non deve fare null'altro...
    Eppure non mi sembra nè difficile nè complicato...Bah

    RispondiElimina
  40. @ enci cavoli ma tu il sito dell'agenzia delle entrate non lo frequenti mai?
    Questo è un estratto di come si devolve il 5X1000:Il contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione).

    Hai letto bene l'ultima parte? Se vuoi essere certo vai sul sito dell'agenzia delle entrate!!!!

    RispondiElimina
  41. @Anonimo

    ma tu l'hai mai fatta una dichiarazione delle tasse? Probabilmente no, il che denuncia una (troppo) giovane età (o una evasione fiscale ;-) )...
    Leggi bene le istruzioni, insieme al CUD viene dato un foglio per il 5xmille che firmato e inviato al'Agenzia delle Entrate, permette di assegnare quell'importo (facilisimo per i pensionati). A Chi? sicuramente ignori che ci sono migliaia (oltre 23mila) Onlus che si propongono di spartirsi la torta. Come fare ad identificare quella giusta? Non basta la firma (come, te lo ripeto visto che ha bisogno del sito dell'Agenzia dell'Entrate, nel caso dell'8xmille) ma serve a P.IVA dell'ente destinatario.
    Se questa favoletta ti fosse ancora incomprensibile, ti invito a leggere le vere statistiche che danno in meno di 14 milioni le scelte effettuate per il 5xmille..
    Come si dice a Milano: CUNTENT?
    se questo è il livello degli ISTITUTORI, meglio lasciar perdere
    --> Sempre e solo Fede&Ragione

    RispondiElimina
  42. @enci qui c'è stato un grosso fraintendimento e mi dispiace ma adesso mi spiego meglio. Ho rivisto quello che avevo scritto ed è vero invece di scrivere 55% ho scritto 65%, il dato corretto è 55%. Per quanto riguarda il cud intendevo dire che la possibilità c'è ed è effettiva, poi per le difficoltà come dicevi tu su questo hai ragione. Ma credo che il malinteso sia stato sulla percentuale che messa su 65 traeva in inganno facendomi sostenere cosa che non ho sostenuto ovvero che i pensionati contribuissero massicciamente (non era questo che intendevo). Quello che volevo dire era che il 40% sulla dichiarazione dell'8x1000 e il 55% sul 5x1000 quindi con una differenza di 15 per me è dovuta alla non informazione sull'8X1000.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post