Una margherita per il signore

La notizia del giorno è che le 544 persone che l'AMA (l'azienda che a Roma si occupa della raccolta, del trasporto, del trattamento, del riciclaggio e dello smaltimento dei rifiuti) sta per assumere ai servizi cimiteriali verranno selezionate dall'Opus Dei.

Chi legge regolarmente questo blog sa bene che il meccanismo non rappresenta certo una novità: accade lo stesso, tanto per fare un esempio, nel caso degli insegnanti di religione, che vengono scelti dalla Curia ma poi vengono pagati dallo Stato, il quale, tra l'altro, è pure obbligato ad assumere quanti tra loro, successivamente, dovessero perdere il gradimento del Vaticano.
Si tratta, ne converrete, di un sistema a dir poco singolare: un po' come se voi, per recarvi al ristorante, foste obbligati a portarvi dietro un prete, incaricato di scegliere le portate al vostro posto e subito dopo andarsene, lasciandovi l'obbligo di mangiarvi quello che vi viene portato e, naturalmente, l'incombenza pagare il conto.
Ebbene, amici, a questo punto non mi stupisco più di niente: per cui, pur avendo programmato una serata casalinga, credo che uscirò, andrò in pizzeria e mi farò una bella capricciosa.
Vista l'aria che tira, potrebbe essere una delle ultime.

Questo post è stato pubblicato il 14 giugno 2009 in ,,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

2 Responses to “Una margherita per il signore”

  1. Dall'incipit pensavo a qualcosa di meglio. Invece, preferisci farti una capricciosa? De gustibus... Buona serata... Palato_Sopraffino

    RispondiElimina
  2. una diavola? :-)
    ma secondo te c'entra il fatto che si occuperanno proprio dei serivzi cimiteriali? io penso di sì ma non so perché

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post