Ignoranza o demagogia?

Isabella Bertolini, deputata del PDL, ha presentato un progetto di legge che prevede, tra l'altro, un anno di reclusione per coloro che impongono alle donne, con la forza o con le minacce, di indossare il burqa.
Siccome nel nostro ordinamento è tuttora vigente il reato di violenza privata, che punisce con la reclusione fino a quattro anni "chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa" (ivi compreso, evidentemente, utilizzare un particolare indumento), se ne deduce una considerazione molto semplice: la norma proposta dalla parlamentare non solo è del tutto inutile, giacché esiste già un articolo del codice penale che disciplina, ricomprendendola in una previsione di ordine generale, la medesima fattispecie, ma prevede una pena addirittura quattro volte più lieve rispetto a quella attualmente in vigore.
Delle due l'una: o la Bertolini non conosce il codice penale, oppure la sua proposta di legge è puramente demagogica.
A voi la scelta.

Questo post è stato pubblicato il 08 ottobre 2010 in ,,,. Puoi seguire i commenti a questo post attraverso il feed RSS 2.0. o se vuoi lasciare un commnento.

31 Responses to “Ignoranza o demagogia?”

  1. Se avesse voluto fare una cosa intelligente avrebbe potuto (eventualmente) proporre l'aggravante per motivi ideologici/religiosi, ma intelligenza e demagogia non sono figlie della stessa madre

    RispondiElimina
  2. Intelligenza e PDL, nella stessa frase, cozzano.....

    RispondiElimina
  3. Demagogia e ignoranza, a braccetto.

    RispondiElimina
  4. Entrambe, suppongo. L'obiettivo è uno soltanto: seminare altro odio e ignoranza.

    RispondiElimina
  5. Condivido, anche secondo me entrambe le cose.

    RispondiElimina
  6. Ma cosa devono ancora fare prima che gli italiani si svegliano?

    RispondiElimina
  7. è tipo quella cosa americana che non puoi avere più di due tra queste tre caratteristiche: intelligente, onesto, repubblicano.

    RispondiElimina
  8. da come l'hai scritto però emerge che uno è un reato generico e fino a 4 anni (quindi potrebbero essere anche 6 mesi da quel che scrivi) mentre l'altro è più specifico ed è di un anno. Dunque potrebbe essere che il progetto di legge sia una precisazione dell'altro articolo più generico... poi va be io di legge non so nulla

    RispondiElimina
  9. A dire il vero (e non certo per difendere la bartolini, che dio, se c'è, ce ne scampi e liberi) la stessa cosa può sostenersi per il reato di omofobia: è già punito chi aggredisce un'altra persona, perché pensare a aggravanti o reati specifici? Ecco, forse qualche ragione c'è (in astratto).

    RispondiElimina
  10. Con la piccola differenza che qua non si tratta di un'aggravante...

    RispondiElimina
  11. "la risposta è dentro di lei... ma... è sbagliata."

    RispondiElimina
  12. L'ignoranza legislativa di chi dovrebbe legiferare è qualcosa di pericoloso per uno stato di diritto. Inoltre è il motivo principale per cui oggi le leggi italiane sono un dedalo di scatole cinesi spesso in contraddizione tra loro. Manna per avvocati con e senza scrupoli.

    RispondiElimina
  13. Metil (by the way, piacere di interloquire con te direttamente!) è vero che ci sono differenze e non intendevo impiccarmi ai dettagli... ma l'idea di istituire reati specifici in base a determinate circostanze non è privo di senso. Il modo poi è chiaramente demenziale, ma di principio non la vedo una cosa priva di senso. Tutto lì.

    RispondiElimina
  14. Perche` scegliere quando puoi averle entrambe?

    RispondiElimina
  15. visto l'abbassamento della pena massima, propenderei per interpretare la legge come un astuto tentativo della deputata Bertolini di depenalizzare l'imposizione del burqa

    RispondiElimina
  16. Scusate, se vado vuori tema, ma segnalo che sul forum di Finanza on Line, viene continuamente cancellato ogni 3d che si riferisca all'argomento della depenalizzazione della banda armata, in particolare se si citano articoli apparsi sul blog di Casini o di Travaglio. In particolare, ogni 3d che dal forum "Arena Politica" di Finanza on line, che riporta a questo link: http://www.pierferdinandocasini.it/2010/10/04/a-chi-giovera-la-depenalizzazione-del-reato-di-banda-armata/ viene cancellato dagli admin, senza che diano spiegazione e senza che sia violato il minimo accordo contrattuale, considerando che non sono postate minacce, ingiurie o falsità, ma vengano riportati altri articoli di altri quotidiani. Cosa dire??? Alcuni leghisti (si sono definiti loro così), hanno affermato che sono loro a imporre la cancellazione dei 3d oggetto di questo argomento. A quanto pare la censura su internet è già arrivata.

    RispondiElimina
  17. la prima, è pura ignoranza, la più misera ignoranza. L'ho detto già altre volte che ormai si tenta di dare ordine al caos cercando di interpretare i movimenti di queste creature. Il caos regna sovrano nelle loro piccole teste, non affanniamoci a cercare spiegazioni ricorrendo alla sociologia, alla psicologia, all'analisi politica...già l'etologia sarebbe uno spreco.

    RispondiElimina
  18. Demagogia, demagogia.E voglia di apparire. Infatti che se la sarebbe cagata.

    RispondiElimina
  19. lei potrebbe anche essere "ignorante", ma credo che avrà fior fiori di collaboratori, esperti in legge, che, in caso, l'avrebbero avvisata dell'esistenza nel c.p. della legge sulla violenza privata.
    Per cui temo che si tratti di mera demagogia.

    RispondiElimina
  20. Pfui...questo post è una versione più paracula, ma nella sostanza identico, a quello in cui citavi lo stesso articolo di legge (il 611 se nn ricordo male).

    Ma siccome qualcuno (io!) ti aveva fatto notare che x come lo interpretavi tu, allora poteva essere applicato a qualsiasi reato, ne hai riscritto un altro.

    Delle due l'una: o Metil non legge neanche quello che scrive (proprio come Gasparri!D'oh!!!!), oppure il suo è l'ennesimo post demagogico.

    RispondiElimina
  21. Cadrò in basso. Molto in basso. Ma visti i tempi... La bertolini vuole la pena per l'imposizione del burqa perchè sa che presto i colleghi di partito la costringeranno ad indossarlo. Assomiglia molto alla Rosy Bindi da giovane e si sa come la pensa il capo sull'aspetto della Bindi. Sono caduto in basso. Però non ho bestemmiato.

    RispondiElimina
  22. Secondo me devono trovare qualcosa da fare a Calderoli... così prima si fanno le leggi inutili e poi si bbruciano. E voilà.

    RispondiElimina
  23. S'è guadagnata venti righe di visibilità sul quotidiano locale e l'immeritata attenzione tua, nostra e di qualchedun altro. Cose per le quali qualsiasi parlamentare italiota venderebbe l'anima al diavolo, a prescindere.

    RispondiElimina
  24. S'è guadagnata venti righe di visibilità sul quotidiano locale e l'immeritata attenzione tua, nostra e di qualchedun altro. Cose per le quali qualsiasi parlamentare italiota venderebbe l'anima al diavolo, a prescindere.

    RispondiElimina
  25. lei potrebbe anche essere "ignorante", ma credo che avrà fior fiori di collaboratori, esperti in legge, che, in caso, l'avrebbero avvisata dell'esistenza nel c.p. della legge sulla violenza privata.
    Per cui temo che si tratti di mera demagogia.

    RispondiElimina
  26. Demagogia, demagogia.E voglia di apparire. Infatti che se la sarebbe cagata.

    RispondiElimina
  27. Cadrò in basso. Molto in basso. Ma visti i tempi... La bertolini vuole la pena per l'imposizione del burqa perchè sa che presto i colleghi di partito la costringeranno ad indossarlo. Assomiglia molto alla Rosy Bindi da giovane e si sa come la pensa il capo sull'aspetto della Bindi. Sono caduto in basso. Però non ho bestemmiato.

    RispondiElimina

Poll

Powered by Blogger.

Popular Posts

Followers

Blog Archive

Subscribe

Labels

Random Post